Controllo straordinario del territorio Pavese nella mattina ordierna.

Controllo straordinario del territorio

Nel corso della giornata appena trascorsa, in Cura Carpignano, Pavia, San Martino Siccomario, San Genesio ed Uniti e Vidigulfo, si è tenuto un servizio straordinario di controllo del territorio disposto da questa Compagnia e disimpegnato con il supporto del Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bergamo Orio al Serio, che ha visto la partecipazione di otto pattuglie automontate, un elicottero e venti uomini.

Diverse persone denunciate

La Stazione Carabinieri di San Martino Siccomario ha denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, Z.M., marocchino 42enne, gravato da precedenti di polizia, per aver ceduto, previo compenso, una modica quantità di “hashish” ad un 56enne di Garlasco.

La Stazione Carabinieri di Landriano ha segnalato, quale assuntore di sostanze stupefacenti, N.M., pavese cl. 77. L’uomo controllato in Vidigulfo, è stato trovato in possesso di complessivi grammi 0,3 di “hashish”.

La Stazione Carabinieri di Casorate Primo ha denunciato, per soggiorno illegale nel territorio dello stato, B.J., albanese cl. 92, gravato da precedenti di polizia. Controllato in Casorate Primo, lungo Via Garibaldi, a bordo di autovettura Mercedes Classe A, è risultato essere sprovvisto di documento valido per la permanenza sul territorio nazionale. Destinatario di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno, non si è allontanato entro il termine impostogli.

Leggi anche:  Crollo Ponte Morandi Genova: cosa sappiamo finora NUOVE IMMAGINI

Inoltre il Nucleo Operativo Radiomobile ha denunciato:
– per guida in stato di ebrezza alcolica, C.E., rumeno cl. 74. Controllato a San Genesio ed Uniti a bordo della propria autovettura Seat Ibiza Van e sottoposto a test alcolemico, è risultato positivo nella misura pari a 2.95 g/l. Risultato: patente di guida ritirata e mezzo sottoposto a sequestro amministrativo ai fini della confisca;
– per furto in concorso, L.A., cl. 98 e L.O., pavese cl. 97, in quanto sorpresi, all’interno del centro commerciale “Bennet”, di San Martino Siccomario, a rubare capi di abbigliamento di vario genere, nascondendoli all’interno di una borsa in nylon. Risultato: merce recuperata e restituita agli aventi diritto;
– per violazione degli obblighi inerenti alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Pavia, A.A., egiziano cl. 96, gravato da precedenti di polizia. Nonostante detto provvedimento, è stato trovato in via Lunga a Pavia.

LEGGI ANCHE Il Bubbles Fest torna ad animare la scena musicale dell’estate pavese oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!