Fa pipì in strada e aggredisce gli agenti di Polizia Locale: multa di oltre 3mila euro per atti contrari alla pubblica decenza. E’ successo nel pomeriggio a Vigevano.

Fa pipì in strada

Nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì 2 agosto 2019, una pattuglia del nucleo operativo di Vigevano, in abiti civili, transitando in Via Mazzini, ha notato un ragazzo peruviano intento a fare minzione sotto il viale alberato e con il pene rivolto proprio verso la carreggiata. Il predetto si trovava in compagnia di alcuni ecuadoregni, intenti a consumare birre.

Atti contrari alla pubblica decenza

L’equipaggio del nucleo operativo ha proceduto pertanto ad identificare il soggetto che è risultato essere residente a Milano inoltre si è richiesto l’appoggio di una pattuglia del nucleo radiomobile che è arrivata in brevissimo tempo. Dopo l’arrivo dei colleghi, in condizioni di sicurezza, si è comunicato al ragazzo peruviano che si sarebbe proceduto a contestargli la violazione prevista dall’art. 726 c.p. che prevede una multa da 5.000 a 10.000 euro per gli atti contrari alla pubblica decenza.

Leggi anche:  Non lo vedono da un po': era morto in casa da qualche giorno

Da’ in escandescenza

A quel punto, il giovane, ha dato in escandescenza e ha lanciato una bottiglia di vetro in mezzo alla carreggiata, sfiorando di poco gli operanti che in ogni caso hanno mantenuto il controllo e cercato di riportarlo alla calma.

La contravvenzione

In ogni caso, anche nella concitazione della situazione, gli agenti della polizia locale sono riusciti a notificargli la violazione con un verbale di 3.333 euro.

(Foto di copertina immagine di repertorio)

LEGGI ANCHE>> Tragico malore, medico di base muore in ambulatorio: aveva 58 anni

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE