I vicini, insospettiti dal mancato rispetto della routine dell’uomo, hanno subito pensato che potesse essere successo qualcosa così hanno chiamato il 112.

Il 60enne trovato morto in casa

I vicini erano preoccupati, dal giorno prima non vedevano l’uomo , 60 anni, che abitava accanto. Non aveva neanche aperto le finestre, come faceva ogni mattina. Ieri, venerdì 19 luglio 2019, poco prima dell’ora di pranzo dopo aver provato invano a chiamarlo tramite il citifono, hanno deciso di chiamare il 112, per accertarsi che non fosse successo nulla di grave. Purtroppo, l’epilogo è stato differente ed ha portato al ritrovamento del 60enne in casa privo di vita.

L’intervento dei Vigili del fuoco

Al momento dell’intervento dei Vigili del fuoco per l’uomo non c’era già più nulla da fare: il suo corpo è stato ritrovato a terra, sul pavimento della camera da letto. Sembrerebbe sia stato stroncato da un malore: secondo chi lo conosceva, infatti, l’uomo soffriva da tempo di problemi di cuore. Abitava solo in un appartamento in Viale Argonne a Pavia.

Leggi anche:  Pestaggio in comunità educativa: in manette due minorenni

Si tratterebbe di morte naturale

Secondo il medico legale incaricato del caso, il decesso risaliva al giorno prima ed ha escluso potesse essere dovuto ad altre ipotesi se non la causa naturale. Il corpo privo di vita del 60enne è stato portato all’istituto di medicina legale del San Matteo, dove verrà eseguita l’autopsia. Sul posto, allertati dal personale sanitario, è intervenuta anche una pattuglia del Comando dei Carabinieri di Pavia.

LEGGI ANCHE>> Killer si toglie la vita in carcere a Vigevano e dona i suoi organi