Investe la fidanzata incinta di due gemelli, voleva abortisse: arrestato. La vicenda è avvenuta nel pomeriggio di ieri, mercoledì 6 febbraio 2019, a San Martino Siccomario.

Investe la fidanzata incinta di due gemelli

E’ stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e tentata interruzione dolosa di gravidanza. Protagonista della vicenda un 30enne, venditore ambulante originario del Marocco ma residente a San Martino Siccomario. L’uomo ha investito con la propria auto la fidanzata di 23 anni, incinta di tre mesi di due gemelli, perchè si era rifiutata di interrompere la gravidanza.

L’incidente

L’allarme è scattato nel pomeriggio di ieri, mercoledì 6 febbraio 2019 a San Martino, qualche minuto dopo le 14, per quello che all’inizio è sembrato un incidente stradale: una ragazza investita alla fermata del bus da un’auto che poi non si è fermata a prestare aiuto.

La zona dell’investimento

La verità della ragazza

La ragazza, è stata soccorsa dagli operatori del 118, giunti sul posto con un’ambulanza, e portata al pronto soccorso del San Matteo. Ed è proprio qui che si è scoperta un’altra verità. La 23enne, infatti, ha raccontato che ad investirla era stato proprio il suo compagno, infuriato perchè, nonostante le pressioni dell’uomo ad interrompere la gravidanza, lei aveva deciso di tenersi i suoi bambini e se ne era andata di casa.

Leggi anche:  Sorpreso mentre tenta di rubare un furgone: denunciato

Arrestato

E quando, nel tardo pomeriggio, si è presentato al pronto soccorso per verificare le condizioni della ragazza ha trovato ad attenderlo gli agenti della Squadra Mobile della Polizia che lo hanno arrestato. Ora si trova in carcere a Torre del Gallo, in attesa di essere interrogato dal magistrato per la convalida dell’arresto. Fortunatamente la giovane non ha riportato gravi conseguenze (30 giorni di prognosi) e anche i bambini che porta in grembo stanno bene.

LEGGI ANCHE: Nasce prematura e muore dopo soli quattro mesi

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE