Licenziato ma continua a vendere contratti: denunciato un uomo di 59 anni che ha truffato oltre 120 commercianti

Licenziato ma continua a vendere contratti

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vigevano hanno denunciato in stato di libertà per il reato di truffa un 59enne, nato a Soresina (CR) e residente ad Annicco (CR).

A conclusione di una tempestiva attività d’indagine intrapresa a seguito di una denuncia di truffa subita il 4 maggio scorso e sporta il successivo 11 maggio 2019 da una commerciante di un esercizio commerciale situato in Corso Novara a Vigevano, i militari hanno raccolto inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti dell’uomo.

Il modus operanti

L’uomo, che si era qualificato come titolare di una ditta chiamata di comunicazioni con sede in Cremona, associata un’emittente televisiva Lombarda, ha proposto e stipulato contratti pubblicitari, senza averne alcun titolo, con 43 esercenti di Vigevano, 4 di Gambolò (PV), 1 di Mortara (PV), 63 di Voghera (PV) e 12 di Belgioioso (PV).

Al momento della firma del contratto, richiedeva una somma in contanti di euro 85,40 cadauno, per un valore complessivo accertato di 10.500 euro circa. Gli ulteriori accertamenti hanno consentito di accertare anche la cessata collaborazione del predetto con la citata emittente televisiva ormai da diversi mesi.

Leggi anche:  Revocato affidamento ai servizi sociali, 43enne in carcere

Continuano le indagini

Le indagini sono tutt’ora in corso allo scopo di accertare la stipula di ulteriori contratti, circa 321,  presso alcuni comuni limitrofi e presso altre province lombarde e piemontesi e per verificare eventuali ulteriori responsabilità di altri.

LEGGI ANCHE: Fulmine sul Duomo di Vigevano, danni contenuti ma la Cattedrale resta chiusa

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE