Movida violenta a Pavia, denunciato un 16enne per lesioni personali e porto di oggetto atto ad offendere. Altri due arresti a Broni e Mortara.

Modiva violenta denunciato 16enne

Il giorno di Pasquetta a conclusione di accertamenti eseguiti dal personale del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pavia, è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Milano, un 16enne. Il giovane è ritenuto responsabile dei reati di lesioni personali e porto di oggetto atto ad offendere.

Lite tra minori

La vicenda scaturisce da un intervento eseguito nei pressi di piazza Duomo, intorno alle 23.00 del 31 marzo, a seguito di una lite verificatasi poco prima fra due minori, fra i quali il citato giovane. Nel corso delle verifiche è stato rinvenuto un manganello estensibile, sottoposto a sequestro, del quale il giovane si era disfatto poco prima. Le indagini hanno consentito di ricostruire la dinamica del violento dissidio, scaturito da futili motivi a seguito di un diverbio avvenuto nella serata precedente nei pressi di un locale pubblico del centro di Pavia. (Allegata 1 foto)

Arrestato 43enne a Broni

A Broni (PV) nella serata del 31 marzo, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno rintracciato e, per la seconda volta, tratto in arresto B.V., 43enne, di nazionalità ucraina. Questa volta in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Pavia per il reato di furto aggravato. L’ordine di cattura segue la sentenza di condanna del Tribunale di Pavia, emessa in seguito ad un episodio di furto di alcune bottiglie ed attrezzi, perpetrato nel mese di agosto 2015 all’interno di un’azienda agricola di Montescano (PV). Nel corso di quella notte del 2015, i militari della stazione di Broni, ricevuto l’allarme dell’avvenuto furto, riuscirono ad intercettare un’autovettura sospetta nel centro abitato di Broni, con a bordo il citato soggetto e altro individuo, anche questo all’epoca denunciato all’Autorità Giudiziaria. A seguito delle perquisizioni effettuate, fu rinvenuta nel bagagliaio la refurtiva. L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Pavia per l’espiazione della pena, nella fattispecie un anno di reclusione. (allegata 1 foto).

Leggi anche:  Una targa di ringraziamento al San Matteo da Greta Riccardi

Arrestato 47enne a Mortara

Sempre nella serata del 31 marzo, ma a Mortara, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno tratto in arresto M.M. pregiudicato 47enne di Vigevano. L’uomo si è reso responsabile dei reati di violenza, minacce, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I militari, intervenuti presso una pizzeria di Mortara, hanno cercato di calmare l’uomo che era particolarmente esagitato a causa dell’eccessiva assunzione di bevande alcoliche. Ma il 47enne, alla vista dei Carabinieri, si è scagliato contro di loro provocando lievi lesioni ad uno dei militari. Seppur con difficoltà, è stato bloccato e condotto in Caserma in stato di arresto. Terminate le procedure del caso, su disposizione dell’A.G. pavese è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.