“Negro di m…, l’insulto al cestista della Aironi Robbio, venerdì sera durante una partita di serie C. Lui, Kader Kam, reagisce e viene espulso.

“Negro di m…”, reagisce e viene espulso

Kader Kam, un giocatore di basket della squadra degli Aironi Robbio, è stato oggetto di un insulto razzista venerdì sera, 8 febbraio 2019, durante la partita della sua squadra in un incontro del campionato di serie C di pallacanestro maschile, giocato contro i locali dell’Ardens. Kader, 31 anni, di origine ivoriana ma dall’età di 15 anni residente a Vigevano, dopo un contrasto di gioco si è sentito dire da un avversario “negro di m…”

La reazione

A quel punto ha reagito accennando una gomitata. Reazione che gli è costata l’espulsione. In base a quanto è stato scritto dagli arbitri nel referto di gara, la Procura Federale potrebbe far scattare un’indagine. Per la cronaca la partita è stata vinta dagli Aironi Robbio 78-75 e Kader Kam è risultato determinante con ben 26 punti realizzati sino al momento dell’espulsione.

Leggi anche:  Da Vigevano in Africa per aiutare i bambini dell'Uganda: la storia di Alessandro

Le reazioni delle squadre

La Aironi Robbio ha pubblicato un twett in mattinata: “Episodi che non dovrebbero MAI accadere… ” #IoStoConKaderKam

 


Ma in casa Ardens Sedriano il pensiero è opposto: “Io ero a tre metri dai giocatori – sottolinea l’allenatore sedrianese Luca Mei – e non ho sentito nulla. C’è stato un contatto di gioco e Kam ha accennato ad una gomitata ad un nostro giocatore, tanto che è stato espulso. Ma dalla panchina non si è sentita nessuna offesa diretta a Kam e, a quanto mi risulta, anche gli arbitri non hanno sentito nulla”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE