Nel pomeriggio di ieri, la Polizia di Stato di Vigevano ha tratto in arresto E.J.M.E.H., 37enne tunisino, privo di occupazione, in quanto colpito da un ordine di cattura.

Nel corso di un’attività di polizia giudiziaria volta al contrasto del traffico di armi e stupefacenti, la Polizia ha eseguito un’intensa attività di perlustrazione e controllo nell’area urbana ed extraurbana a nord est della città.

Rintracciato in un fabbricato

Durante il servizio, nascosto in un fabbricato dislocato nella campagna dietro al cimitero urbano, è stato rintracciato il cittadino tunisino in questione che, alla vista della Polizia ha tentato di fuggire a piedi senza riuscirvi.

Ordine di carcerazione

Dopo averlo identificato compiutamente, dai successivi accertamenti è emerso che il predetto era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Pavia nel 2016, dovendo scontare un anno, un mese e 26 giorni di reclusione per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato quindi associato alla casa di Reclusione di Vigevano.

Leggi anche:  Dall'avvocato a discutere la procedura di separazione armato di coltello

LEGGI ANCHE>> Frode fiscale: sequestri per 174mila euro a due imprenditori pavesi

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE