Piede ritrovato a Mortara: forse appartiene ad un istrice il macabro rinvenimento avvenuto nel pomeriggio di venerdì in un campo alla periferia del paese.

Piede ritrovato a Mortara

Proseguono le indagini per risalire all’identificazione del resto di umano, o animale, rinvenuto nel pomeriggio di venerdì 10 maggio 2019, in un campo alla periferia di Mortara. Saranno le analisi dell’Istituto di medicina legale di Pavia a dire con certezza la sua origine.

LEGGI ANCHE: Macabra scoperta in un campo, ritrovato un piede umano

Il reperto, in cattivo stato di conservazione, è affiorato molto probabilmente a seguito dell’aratura del campo con il dissodamento del terreno. E’ stato notato da un podista di passaggio, che ha immediatamente allertato i carabinieri. La zona è stata transennata e il resto recuperato.

Forse un istrice?

Ora l’ipotesi che si fa strada è che si possa trattare di un istrice. Il reperto rinvenuto infatti è molto piccolo, privo di dita, ma presenterebbe dei peli. Cosa che farebbe quindi escludere la sua natura umana: inizialmente si era pensato, proprio per le piccole dimensioni, che potesse appartenere ad un bambino.

Leggi anche:  Due minorenni pakistani fuggono da Comunità: hanno 15 e 16 anni

Un mistero comunque ancora aperto e irrisolto. Non resta che attendere l’esito delle analisi dell’Istituto di medicina legale per avere qualche certezza in più.

LEGGI ANCHE: Tenta il suicidio impiccandosi ad un albero, salvato in extremis

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE