Probabilmente i ragazzi, cogliendo la sfida Planking challenge, credono di aver bisogno dell’adrenalina che assaporano quando si buttano in mezzo alla strada poco prima del passaggio di un’auto, o quando si sdraiano sulla tangenziale spostandosi solo all’ultimo. Una sfida pericolosa, che impazza tra i più giovani e che viene continuamente accolta dai minorenni. E ogni volta è una tragedia sfiorata.

L’ultima denuncia

Come racconta BresciaSettegiorni.it, a rendersi protagonisti dell’ultima pericolosa sfida sarebbero due ragazzini dall’apparente età di circa 13 anni, con zaino in spalla e sicuramente di ritorno dai vicini istituti scolastici, visto che gli episodi si sono ripetuti a distanza di due settimane proprio intorno alle ore 13.15 e quindi in concomitanza con la fine delle lezioni.

A denunciare l’episodio al 112 un’automobilista che per ben due volte se li è visti saltare davanti all’autovettura e solo per puro miracolo ha potuto evitare l’impatto e che ha deciso di segnalare quanto accaduto ai Carabinieri e tramite social. Alcuni ragazzi aspettano ai lati della carreggiata il passaggio delle automobili prima di buttarsi sulla strada provocando l’inevitabile brusca frenata dei mezzi.

“Scrivo solo per tutela verso gli automobilisti che percorrono a Montichiari via Mantova verso le 13:15 – ha postato Sara – Sono giochi estremamente pericolosi ed è una fortuna che non ci siano stati tamponamenti. Ho segnalato anche il tipo di zaino e l’abbigliamento dei ragazzi, nella speranza che i genitori li individuino e li facciano smettere”

Due settimane fa si sdraiavano in tangenziale

Alla fine di Ottobre l’allarme era stato lanciato da un’automobilista sui social network nella serata di sabato 26 Ottobre 2019: secondo la testimonianza dell’automobilista verso le 22 tre ragazzi si sono sdraiati sull’asfalto della tangenziale Nord Pasternak in prossimità dell’uscita 6 verso Bologna, spostandosi poco prima dell’arrivo della sua auto. Questo tratto di tangenziale, molto frequentato anche dai mantovani, è sempre piuttosto trafficato: il pericolo – e probabilmente l’adrenalina così generata ai giovani – è grande non solo per i ragazzi, ma anche per gli automobilisti che sterzano all’ultimo pur di non investirli.

Leggi anche:  44enne morta nel Naviglio, rimane il giallo CHI ERA

LEGGI ANCHE:

Montichiari, gioco folle fra adolescenti sulla provinciale

Planking challenge: ragazzi sfidano la sorte sdraiandosi per strada