Prende a calci la compagna in strada: poi minaccia di morte i carabinieri e ne ferisce uno. E’ successo a Vigevano nella mattinata di sabato 16 novembre.

Denunciato 32enne

Il 18 novembre scorso i carabinieri della Sezione Radiomobile e della Stazione di Vigevano hanno denunciato in stato di libertà per i reati di minaccia a pubblico ufficiale e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale un trentaduenne egiziano residente a Vigevano, gravato da precedenti di polizia.

Prende a calci la compagna

Il predetto, nelle prime ore del mattino del 16 novembre, era stato bloccato non senza difficoltà dai militari intervenuti in Via Sacchetti mentre lo stesso stava ancora prendendo a calci la propria compagna, una quarantaduenne nata a Pavia e residente a San Martino Siccomario (PV). Già due ragazzi erano intervenuti prima dei militari in soccorso della donna, senza riuscire tuttavia a contenere la furia dell’uomo, in evidente stato di ubriachezza.

L’aggressione e le minacce ai carabinieri

Condotto in caserma, l’uomo, non contento, ha minacciato di morte i carabinieri presenti, tentando di colpire il muro a testate, in uno scatto di autolesionismo, che un militare ha tempestivamente evitato procurandosi una lesione al polso sinistro, con una prognosi di cinque giorni. Lo straniero, che non ha riportato nell’occasione alcuna lesione, è stato quindi denunciato alle Procura della Repubblica di Pavia.

Leggi anche:  44enne morta nel Naviglio, rimane il giallo CHI ERA

LEGGI ANCHE>> Scontro tra più auto a Mortara: 7 feriti, tra loro anche due 16enni

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE