Prende a pugni il dipendente della piazzola ecologica che gli vieta di scaricare rifiuti: un operaio 57enne è stato denunciato dai carabinieri di San Giorgio Lomellina.

Denunciato operaio 57enne

I carabinieri della Stazione di San Giorgio Lomellina, a seguito delle indagini scaturite da un intervento per lite, hanno denunciato in stato di libertà un operaio cinquantasettenne, nato a Pavia e residente a Ottobiano (PV), per il reato di resistenza ad incaricato di pubblico servizio.

Pugno al volto

Il 57enne, infatti, lo scorso 30 marzo 2019, nell’area della piazzola ecologica di Ottobiano, aveva sferrato un pugno al volto al dipendente C.L.I.R., incaricato di pubblico servizio e responsabile del punto raccolta, un sessantaquattrenne nato a Barletta e residente a Cilavegna (PV), colpevole di avergli impedito di  scaricare impropriamente alcune sterpaglie, essendo tutti gli spazi disponibili dedicati pieni.

Le riprese con il telefonino

Il dipendente pubblico, lo aveva ripreso con il telefonino mentre continuava nell’azione nonostante la proibizione e questo lo aveva mandato su tutte le furie. Il malfattore nell’occasione si era allontanato prima dell’arrivo dei militari ma ora è stato rintracciato e denunciato.

Leggi anche:  Fuori strada con l’auto, paura per quattro giovani SIRENE DI NOTTE

LEGGI ANCHE: Coppia di Pavia dirà il fatidico sì davanti a Jovanotti

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE