Ancora atti vandalici nei cimiteri di Certosa di Pavia: nella notte tra giovedì e venerdì e tra venerdì e sabato si sono susseguiti vandalismi da parte di quelli che, per ora, rimangono ignoti deturpatori.

Nel mirino gli ossari antichi

Nel mirino dei vandali, in particolar modo, sono finiti gli ossari che contengono i resti e le ceneri dei morti tra gli anni ’30 e ’70 del 1900. La Compagnia dei Carabinieri di Pavia è intervenuti sul posto effettuando sopralluoghi ed avviando indagini sui danneggiamenti, già avvenuti nel mese di dicembre e ad agosto, ma purtroppo per ora senza alcun risultato.

In azione nel cimitero di Torriano..

Secondo quanto rilevato dagli inquirenti, la notte di giovedì 9 gennaio, nel cimitero di Torriano, in via Principale sette ossari sarebbero stati aperti e svuotati del loro contenuto, sparso a terra. Stesso atto realizzato in una cappella privata: i vandali per entrare hanno spaccato una lapide. Atti privi di alcuna forma di rispetto verso i morti e le loro famiglie.

.. e di Certosa

La notte successiva i vandali hanno cambiato meta, dirigendosi in via Papa Giovanni XXIII, al cimitero di Certosa, ma le azioni vandaliche sono state le medesime, realizzate ai danni di altre due tombe.

Le indagini

Seppur per il momento l’identità dei vandali rimanga un mistero, gli inquirenti escludono che si possa trattare di atti riconducibili ad una finalità estremista o religiosa. No sembra siano stati rubati ossa o resti. A prescindere dalla motivazione con la quale questi individui stanno agendo, in paese cresce la preoccupazione per questi atti oltraggiosi.

Leggi anche:  Sbaglia tratta, attraversa i binari: 26enne ucciso dal treno

Solidarietà dall’amministrazione comunale

L’amministrazione comunale, con il sindaco di Certosa Marcello Infurna, ha espresso solidarietà alle famiglie delle tombe profanate, garantendo il massimo impegno per assicurare alla giustizia i vandali.

“Vogliamo esprimere il nostro sdegno e la nostra vicinanza alle famiglie che recentemente sono state vittime di profanazione nei cimiteri di Torriano e di Certosa. Insieme alle forze dell’ordine, che stanno pattugliando e indagando senza sosta, faremo tutto il possibile per assicurare alla giustizia gli autori di questa ignominia. Come amministrazione ci stiamo attivando per mettere a disposizione delle forze dell’ordine gli strumenti tecnologici, utili a monitorare i cimiteri e scongiurare situazioni analoghe. Invitiamo i cittadini, che ringraziamo, a fare rete e collaborare con le forze dell’ordine.”

(Immagine di copertina d’archivio)

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppoFacebook Pavia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficialeGiornale di Pavia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE