Rapina a mano armata in tabaccheria a Vigevano nel pomeriggio di ieri. Malvivente fugge con 2.500 euro.

Rapina a mano armata in tabaccheria

Con il volto coperto e armato di pistola è entrato in una tabaccheria di Vigevano situata in via San Giovanni alla periferia della città. Il colpo è stato messo a segno nel pomeriggio di ieri, lunediì 14 gennaio 2019, intorno alle 17. Un colpo veloce e preciso che lascia pensare essere frutto di una persona esperta.

LEGGI ANCHE: Scooter contro bus Autoguidovie, traffico in tilt

Volto coperto e pistola in pugno

Al momento della rapina in tabaccheria si trovavano solo le due commesse. Da una prima ricostruzione, risulta che lo sconosciuto sia entrato in negozio all’improvviso: il volto coperto da una sciarpa, un berretto in testa e guanti. In mano aveva una pistola che ha puntato in direzione delle due ragazze intimando loro di consegnargli i soldi.

LEGGI ANCHE: Pedina e perseguita per gelosia la collega di lavoro, denunciata

Leggi anche:  Un 21enne e una 18enne guidando finiscono fuori strada, stanno bene SIRENE DI NOTTE

Bottino di 2.500 euro

Una commessa ha prelevato il contante che si trovava nella cassa ma il rapinatore, non contento, le ha spintonate fin nel retro del negozio minacciandole nuovamente di consegnargli tutti i soldi. Loro hanno obbedito e lui è fuggito con un bottino di ben 2.500 euro. Sul caso indaga la polizia.

LEGGI ANCHE: Scippata a Natale, muore dopo 20 giorni di agonia

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE