Rapinò tabaccheria di via Riberia a Vigevano armato di coltello: catturato. Si tratta di un 18enne del posto incensurato.

Rapinò tabaccheria armato di coltello

Ieri, 4 febbraio 2019, la Polizia di Stato, dopo un’articolata attività d’indagine, ha catturato l’autore della rapina alla tabaccheria di via Riberia a Vigevano, perpetrata la mattina del 20 gennaio 2019, in cui era stata sottratta la somma di 300 euro al titolare sotto minaccia di un coltello.

LEGGI ANCHE: Rapina tabaccheria armato di coltello

La perquisizione

L’uomo, M.C., un giovane diciottenne italiano di Vigevano, disoccupato e incensurato, è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria, dopo che gli uomini del Commissariato di Vigevano, coordinati dal Vice Questore Anna Leuci, nel corso di una perquisizione eseguita presso il suo domicilio situato nel centro della città, hanno rinvenuto oggetti usati per commettere la rapina: il giubbotto di colore nero riproducente una vistosa nota marca di abbigliamento, il coltello, il guanto e le scarpe, tutti riconosciuti anche grazie alle diverse immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza.

Leggi anche:  Non lo vedono da un po': era morto in casa da qualche giorno

LEGGI ANCHE: Vandali tagliano gomme a 15 auto in sosta

L’attività di indagine

I poliziotti sono giunti all’identità del rapinatore grazie alla conoscenza del tessuto criminale cittadino ed all’assiduo monitoraggio dei social network, per mezzo dei quali, facendo attenzione alle interlocuzioni di alcuni soggetti che, per i loro commenti, avevano destato particolare sospetto, è stato possibile raggiungere l’apprezzato risultato investigativo.

LEGGI ANCHE: Investite sulle strisce pedonali, madre e figlia in ospedale

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE