Rubano energia elettrica arrestate due donne di 39 e 43 anni.

Rubano energia elettrica

Nella giornata di oggi, 9 maggio, i carabinieri del comando Stazione di Garlasco, nel corso di una perquisizione domiciliare delegata dall’autorità giudiziaria, hanno arrestato per furto aggravato di energia elettrica, continuato e in concorso H.B., pregiudicata 39enne di origine toscana e A.D. 43enne di origine piemontese, entrambe residenti a Garlasco.

Danno stimato di 50mila euro

Le due avevano allacciato illecitamente gli impianti elettrici delle loro abitazioni, due prefabbricati di cinque vani l’uno completi di climatizzatori, stufe elettriche e molti altri elettrodomestici, e corredati di sei pali per l’illuminazione dello spazio interno e di un impianto di videosorveglianza, alla rete pubblica “Enel Distribuzione S.p.a.” dall’anno 2006, provocando all’azienda un danno presunto per circa 50.000 euro.

Due gli allacciamenti abusivi

Nel corso dell’attività i militari hanno rinvenuto un cavo elettrico che fuoriusciva da un pozzetto posizionato nei pressi di un palo della luce e che proseguiva nella proprietà delle due arrestate. Oltre a questo è stato individuato un secondo allacciamento abusivo nei pressi di un palo in cemento che portava a un cavo di corrente pubblica. Le arrestate sono state sottoposte al regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa  del rito per direttissima che si svolgerà in data odierna.

Leggi anche:  Bimbi in auto: avviata la collaborazione tra Polizia, pediatri e ministeri

TORNA ALLA HOME E LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!