Un uomo di 63 anni si è spezzato le braccia in un modo alquanto singolare.

Si è spezzato le braccia cercando di salvare l’auto

Stava cercando di far ripartire l’auto in panne quando questa si è mossa improvvisamente sfondando il cancello del vicino di casa. Lui, P.M., classe 1956 di Rho, non ci ha pensato due volte: ha tentato di fermarla aggrappandosi ai finestrini. Non ha mollato la presa fino a quando il suo fisico ha ceduto e l’auto è finita in fondo alla rampa che porta al box del vicino, schiantandosi contro la porta del garage.

Nel box una famiglia che stava imbiancando

All’interno del garage vi era una famiglia impegnata a imbiancare il locale. Fortunatamente per loro solo tanto spavento. Il malcapitato e sfortunato protagonista della vicenda, invece, ha riportato due braccia rotte e il trasporto in elicottero all’ospedale San Carlo di Milano. Come riportano i colleghi di Settegiorni.it la tragedia si è consumata nel tardo pomeriggio di giovedì 13 giugno 2019.

Leggi anche:  Due auto a fuoco in via Ubicini: incendio doloso

L’allarme dato dai vicini di casa

I primi a intervenire per soccorre l’uomo sono stati i vicini di casa, poi i volontari della Croce azzurra di Milano e l’équipe medica dell’elisoccorso. Agli agenti della Polizia locale il compito di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

LEGGI ANCHE: Sottoposto a sorveglianza speciale va in giro a rubare nella auto: arrestato

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE