Sorpreso a spacciare aggredisce i carabinieri che lo vogliono arrestare: in manette finisce un 26enne magrebino già allontanato dall’Italia e con divieto di ritorno fino al 2027.

Sorpreso a spacciare

La scorsa notte militari dell’Aliquota Radiomobile dei Carabinieri di Voghera, impegnati in un servizio perlustrativo nell’area cittadina in prossimità del Discount MD di via del Popolo, hanno notato un giovane nordafricano che, alla vista del veicolo militare, si dava alla fuga.

Aggredisce i carabinieri

I Carabinieri si sono posti all’inseguimento a piedi dell’uomo che, vistosi braccato, ha tentato di liberarsi delle dosi di stupefacente, gettandole a terra. Non senza difficoltà il giovane è stato raggiunto. Questi, intenzionato ad opporsi al fermo ed al controllo, si è scagliato con violenza contro i militari intervenuti, ferendone anche uno in modo lieve.

Già allontanato dall’Italia

Una volta immobilizzato il giovane è stato identificato in K.S., 26enne, marocchino, senza fissa dimora, pluripregiudicato, irregolare sul territorio in quanto già allontanato con vettore aereo dall’Italia e con provvedimento di divieto di ritorno fino al 2027. Rinvenuta e posta sotto sequestro una quantità di sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo di 6 grammi, suddivisa in sei dosi già confezionate e pronte per essere immesse sul mercato.

Leggi anche:  Incendio palazzina a Voghera: 5 appartamenti dichiarati inagibili

Arrestato

Il magrebino, pertanto, è stato tratto in arresto con le accuse di “Detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio” e “Resistenza – Violenza a pubblico ufficiale”. I Carabinieri del Nucleo Operativo di Voghera proseguono le indagini per risalire al canale di approvvigionamento della sostanza stupefacente.

L’arrestato sarà giudicato con il processo per rito direttissimo fissato per la giornata odierna.

LEGGI ANCHE>> Furti in case di riposo e ricettazione: cinque persone arrestate

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE