Vuole allontanare i piccioni e gli spara con una pistola ad aria compressa: denunciato un 66enne di Gropello Cairoli per procurato allarme.

Denunciato per procurato allarme

I Carabinieri del Comando Stazione di Gropello Cairoli (PV) hanno denunciato un 66enne di Zerbolò, per i reati di procurato allarme presso l’autorità e porto di arma ad aria compressa fuori dall’abitazione.

Spara ai piccioni

L’uomo, possessore di pistola ad aria compressa, nel pomeriggio di mercoledì 5 giugno scorso, con l‘intento di allontanare i piccioni dai pannelli fotovoltaici installati sul tetto della propria abitazione, è uscito di casa con l’arma, e ha esploso un colpo in aria dalla pubblica via.

Panico tra i passanti e i bambini

L’episodio ha creato non poco panico tra i passanti, in particolar modo tra i bambini che giocavano nelle vicinanze. Il tempestivo intervento dei carabinieri, allertati dai vicini, ha consentito l’identificazione dell’uomo che è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria. L’arma è stata sequestrata.

LEGGI ANCHE: Si dichiarano amore imbrattando muri, gli “innamorati-vandali” presto identificati

Leggi anche:  Aggredito a padellate e morsi dalla compagna incinta: 30enne in ospedale

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE