In data 26 novembre 2019, alle ore 14.30 circa, una pattuglia della Polizia Locale di Vigevano è intervenuta in corso Pavia 95, su richiesta del 118, in quanto era avvenuto un sinistro stradale, nella fattispecie una caduta di motociclista.

Motociclista a terra

Sul posto era presente B. M., di anni 63 residente Gambolò che si trovava riverso aterra. Anche la sua moto si trovava al suolo. Sul posto è giunto nel frattempo il personale medico sanitario del 118 che, dopo aver prestato soccorso, ha trasportato il 63enne al Policlinico di Pavia per accertamenti. Al momento non è conosciuta la prognosi.

La dinamica

Dagli accertamenti seguenti al sinistro si è rilevato, anche attraverso il sistema di videosorveglianza del distributore, che un’autovettura, uscendo dalla stazione di servizio, ha effettuato la manovra di svolta a sinistra (direzione Vigevano). A causa di tale manovra il motociclista, che transitava in direzione Vigevano, nel cercare di evitare l’impatto, ha perso il controllo del veicolo e rovinava al suolo. L’autovettura, non si è fermata allontanandosi in direzione Vigevano.

Le immagini di videosorveglianza

Attraverso il sistema di videosorveglianza, e tramite la visione dei filmati delle telecamere poste all’interno della stazione di servizio e dalle immagini, si è riusciti a risalire alla targa dell’autovettura. Veicolo che è risultato intestato ad una ditta con sede in provincia di Bergamo.

Leggi anche:  Emergenza smog, Legambiente lancia l'appello: "Stop ai falò di Sant'Antonio"

Dai filmati si è notata chiaramente la dinamica del sinistro: il conducente dell’autovettura è rimasto fermo sul luogo del sinistro per svariati secondi prima di riprendere la marcia con direzione Vigevano ed allontanarsi.

Rintracciato l’automobilista

Contattati i responsabili della ditta e i delegati della sede di Vigevano, si è risaliti al nominativo del conducente L.B. I., di anni 37 che, pur residente a Vigevano, non risultava più domiciliato nella città.

Successivamente, nella giornata di ieri, si è riusciti a contattare telefonicamente il conducente, convocandolo presso il Comando di Polizia Locale. A questo punto si è proceduto a redigere la notizia di reato di fuga e omissione di soccorso e il verbale di contestazione per la violazione di cui all’articolo del Codice della Strada.

LEGGI ANCHE>> Tenta di dividere due cani che litigano: pitbull le stacca una falange

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE