Tentata rapina a Voghera ai danni dei dipendenti di un ristorante cinese.

Tentata rapina

Nella giornata di oggi, 13 aprile, i Carabinieri hanno tratto in arresto M.M., sedicenne, di origini straniere, ma di fatto stabilitosi nell’Oltrepò Pavese. Il reato contestato è quello di tentata rapina impropria.

I fatti

Il giovane, nella notte di ieri venerdì 12 aprile, è entrato in un ristorante giapponese di Voghera e con la scusa di usufruire dei servizi igienici, si è introdotto negli spogliatoi in uso ai dipendenti, dove gli stessi custodiscono i loro effetti personali. Vistosi scoperto da un dipendente ha provato a fuggire via. Si è impossessato di una bottiglia di vetro, che successivamente ha rotto per potersi guadagnare più agevolmente la fuga.

La chiamata ai Carabinieri

Nel trambusto è stata allertata la centrale operativa e, nel giro di pochi istanti, una pattuglia del pronto intervento di Voghera, che era impegnata sul territorio nei quotidiani servizi di perlustrazione, ha fermato il giovane e lo ha portato presso la Caserma dei Carabinieri.

Leggi anche:  Ordine e sicurezza pubblica, riunione in Prefettura

L’arresto

Ora il sedicenne dovrà risponderà del reato di tentata rapina impropria. Dovrà, inoltre, giustificare il possesso di alcune chiavi passe-partout che permettono la facile apertura delle porte. Nella mattinata odierna, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria dei minori di Milano, è stato portato presso l’Istituto Beccaria.