Cosa fare a Pavia e provincia nel secondo weekend di novembre, sabato 9 e domenica 10? Ecco i nostri consigli selezionati per voi.

Gli eventi del weekend a Pavia

Pavia. 9 e 10 novembre. Piazza della Vittoria Mercatino Regionale Piemontese.  Stand con formaggi d’eccellenza, quali Castelmagno, Bra, Testun e moltissimi altri. I palati più raffinati troveranno i preziosi tartufi di Alba. Per gli appassionati d’enologia degustazioni di vini. Ma anche salumi delle langhe, salame al barolo e salame al tartufo bianco di Alba. Presenti anche vasti assortimenti di pasta fresca, dolci tipici piemontesi, nocciole, cioccolato artigianale, miele, funghi freschi, frutta, riso, marroni di Cuneo e confetture. Ingresso Libero.

Pavia. Fino al 20 dicembre. Festival dei Diritti. L’edizione 2019 è dedicata al tema del FUTURO54 sono gli appuntamenti previsti in provincia di Pavia, Cava Manara e Torre d’isola proposti da 87 associazioni del territorio: 1 concorso 3 mostre 4 presentazioni di libri 5 momenti cinematografici 9 performance tra reading, teatro e musica 10 tra animazioni, laboratori e feste 22 tra incontri, conferenze e tavole rotonde. Il Festival si svolge nelle province di Pavia, Cremona, Lodi e Mantova con oltre 90 eventi fra spettacoli, mostre, incontri, presentazioni, film e documentari per immaginare i profili del nostro futuro e recuperare il diritto di viverlo. Il tema della nuova edizione si ispira al documento ONU dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e mette al centro della riflessione il diritto di avere, pensare, progettare e sognare il futuro, volgendo lo sguardo a un concreto, duraturo e lungimirante prendersi cura dell’ambiente, delle persone, delle comunità. Si parlerà quindi di sostenibilità, lotta agli sprechi e alle discriminazioni, di diritti dei minori e dell’infanzia, di giovani, di generazioni in dialogo, di migranti, di salute e di rivoluzioni digitali, di impegno civile, di giustizia e di legalità, di cultura, di economia e di molto altro ancora. Tutti gli aggiornamenti al programma sono disponibili sul sito www.festivaldeidiritti.org/pavia LEGGI ANCHE>> Festival dei Diritti 2019: tutti gli eventi in programma a Pavia e Cava Manara

– Pavia. Fino al 12 novembre, Cinema Politeama “Parasite”, Palma d’oro a Cannes 2019″ Bong Joon-ho ritorna alla sua forma migliore grazie ad un’eccellente lettura del nostro tempo. Ki-woo vive in un modesto appartamento sotto il livello della strada. La presenza dei genitori, Ki-taek e Chung-sook, e della sorella Ki-jung rende le condizioni abitative difficoltose, ma l’affetto familiare li unisce nonostante tutto. Insieme si prodigano in lavoretti umili per sbarcare il lunario, senza una vera e propria strategia ma sempre con orgoglio e una punta di furbizia. La svolta arriva con un amico di Ki-woo, che offre al ragazzo l’opportunità di sostituirlo come insegnante d’inglese per la figlia di una famiglia ricca: il lavoro è ben pagato, e la villa del signor Park, dirigente di un’azienda informatica, è un capolavoro architettonico. Ki-woo ne è talmente entusiasta che, parlando con la signora Park dei disegni del figlio più piccolo, intravede un’opportunità da cogliere al volo, creando un’identità segreta per la sorella Ki-jung come insegnante di educazione artistica e insinuandosi ancor più in profondità nella vita degli ignari sconosciuti. Le due case – letteralmente – raccontano la storia, con gli eventi sempre più tesi e rocamboleschi che vengono incorniciati da due finestre, ognuna con quattro pannelli. La prima è una minuscola apertura ribassata su un vicolo, che lascia entrare rumori, disturbi e disinfestazioni nel salotto dei protagonisti, già impegnati a contorcersi nelle poche stanze disponibili alla ricerca di una connessione WiFi priva di password nei paraggi. La seconda è una gigantesca vetrata a parete nella villa dei Park, che “inquadra” l’ampio giardino teatro di un climax a orologeria, e invita lo sguardo esterno, d’invidia e di indagine.

Pavia. Fino al 30 novembre 2019 Pavia, a spasso nel tempo tra Leonardo da Vinci e la Via Francigena. L’Assessorato al Turismo del Comune di Pavia, con l’avvio della stagione autunnale e nell’approssimarsi della stagione invernale, organizza un ciclo di itinerari in città declinati su: 1) le tracce di un genio in città: Leonardo a Pavia, inserendosi così nelle iniziative per la ricorrenza dei 500 anni dalla morte del grande maestro fiorentino che vedranno Pavia protagonista di un importante evento culturale che si articolerà in più momenti e in diversi luoghi della città da novembre 2019 a marzo 2020; 2) camminate lungo il tratto cittadino della Via Francigena.
Un ricco calendario è stato predisposto dall’Ufficio Turismo, in collaborazione con le Cooperative Dedalo, Progetti e Oltre Confine, per consentire al pubblico di scoprire i legami tra Leonardo e la città. Generalmente, infatti, solo gli addetti ai lavori sanno che Pavia è stata ‘città leonardesca’. Il genio fiorentino fu infatti a Pavia in più occasioni, per brevi ma intensi momenti, traendo ispirazioni che poi rielaborò e trasmise nei suoi disegni, studi e capolavori. PER TUTTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA CLICCA QUI

Leonardo e la Via Francigena a Pavia: itinerari alla scoperta dei legami tra il genio e la città

Pavia. Fino al 22 dicembre 2019 Visite guidate ai musei civici. Il Comune di Pavia – Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili in collaborazione con Dedalo, Oltre Confine e Progetti propone per l’autunno 2019 una serie di visite guidate alle collezioni dei Musei Civici del Castello Visconteo. Torna inoltre, tutti i sabati del mese di ottobre alle ore 15.00, la possibilità di approfondire la storia del Castello Visconteo, attraverso un percorso che prevede la visita delle sale più significative, per culminare poi con la salita alla torre sud-est, fino a un’altezza di 47 metri, per ammirare la città dall’alto. Sabato 9 novembre 2019 alle ore 15.30. La Moda nella Collezione Morone. All’interno della Collezione Morone, caratterizzata da una forte presenza femminile, si potranno ammirare dipinti che ritraggono signore abbigliate con stili diversi. I ritratti di donna, gli abiti indossati saranno lo strumento per raccontare il contesto storico; le tecniche utilizzate per dipingere abiti e accessori permetteranno di narrare le peculiarità di ogni artista.

Pavia. Dal 10 novembre al 15 dicembre 2019. Divertiamo Pavia. Eventi cittadini per famiglie e bambini Il Comune di Pavia offre un percorso di iniziative educative, ludiche e sportive dedicato alle famiglie e ai bambini. Gli eventi – tutti gratuiti – si terranno la domenica pomeriggio. Domenica 10 novembre 2019 “TENNIS” I principali Club tennistici di Pavia aprono le porte a famiglie e bambini per un pomeriggio di prova pratica sui campi.
Domenica 17 novembre 2019 “LA FATTORIA DEGLI ANIMALI” La “Cascina Colombara”, tipica cascina lombarda a corte chiusa, propone un’esperienza a contatto diretto con gli animali e la natura. Domenica 24 novembre 2019 “NUOTO” Un pomeriggio dedicato alle famiglie e ai bambini per avvicinarli al nuoto nelle piscine della città. Domenica 15 dicembre 2019 “LA MAGIA DELLE FIABE DI NATALE” Lettura animata per grandi e piccini, presso la sede del C.R.E.A., situata ai margini del parco della Vernavola. Ad ogni appuntamento, a tutti i bambini saranno consegnati un attestato di partecipazione ed una spilla per diventare Team Member di Divertiamo Pavia. Per i bambini che avranno collezionato più attestati è previsto un Premio Sorpresa Finale 2020!
La partecipazione agli eventi è consentita fino ad esaurimento posti. Per informazioni: divertiamopavia@comune.pv.it

Leggi anche:  Tentò il suicidio impiccandosi: morto lo studente universitario 25enne

Pavia. 9-10 novembre Gli sposi e la Casa 2019. Il weekend del 9-10 novembre si tingerà di bianco candido e rosso passione e nella cornice del rinnovato palazzo Esposizioni di Pavia prenderà forma la 25esima edizione di Gli Sposi e la Casa. Un luogo d’incontro per i futuri sposi, un’occasione unica per poter organizzare e definire con cura e dettaglio il fatidico giorno del “sì”. Le coppie diventeranno protagoniste e si sentiranno così libere di sognare davanti ad un abito da sposa perfetto o ad una meta incantata di un viaggio di nozze. LEGGI ANCHE>>Nozze d’argento per “Gli sposi e la casa”: la fiera del wedding pavese

In provincia

– Varzi. 10 novembre Festa d’autunno. Durante la giornata si potrà ammirare la bellezza del Borgo Medioevale. Inoltre stand gastronomici e spettacoli a tema. Nell’area food si potranno gustare piatti tipici autunnali.

Voghera. 9 e 10 novembre Sagra della castagna. In occasione della festa del patrono, due giorni di intrattenimento a base di castagne presso la frazione Medassino. Non mancheranno pizza, caldarroste, maialino alla brace, salamella e schita, la frittella tipica dell’Oltrepò Pavese.

Oltrepò Pavese. 10 novembre  Festa del Novello a Broni e cantine aperte a La Versa. Terre d’Oltrepò organizza presso la cantina di Broni di via Sansaluto, la tradizionale Festa del Novello. Dalle 8,30 alle 18,30 la grande area esterna ospiterà bancarelle con prodotti tipici a km0 e degustazioni varie. In particolare saranno cucinati piatti caldi della tradizione e distribuiti biscotti con riduzione di Novello. Per tutta la giornata, presso il wine point, sono fissati gli assaggi del vino nuovo e di altri prodotti della cantina. A qualche chilometro di distanza, presso la storica cantina di Santa Maria della Versa, in occasione di Cantine Aperte, i suggestivi caveau di La Versa potranno essere visitati attraverso dei tour guidati che prevedono anche una degustazione assistita finale di 3 vini di punta del brand (costo 10 euro).  LEGGI ANCHE>> Terre d’Oltrepò: il vino Novello a Broni e cantine aperte a La Versa

Codevilla. 10 novembre. Festival del Novello L’Oltrepò Pavese, pervaso dai profumi e dai colori dell’autunno, diventa cornice ideale per l’immancabile appuntamento della stagione aperto a tutti firmato Torrevilla: il Festival del Novello! Dalle h. 9.00 alle h. 18.00, in occasione della manifestazione organizzata presso la Cantina di Codevilla ai piedi delle magiche colline oltrepadane, sarà possibile degustare il primo frutto dell’ultima vendemmia sotto la preziosa guida del Sommelier Carlo Aguzzi, Ambasciatore nel Mondo dei vini d’Oltrepò, che farà scoprire ai partecipanti il vino Novello, protagonista indiscusso dell’evento con la sua freschezza e i suoi profumi che ricordano la viola, il ribes e la frutta rossa matura. LEGGI ANCHE>> Torrevilla inaugura la stagione autunnale con il Novello, a cui dedica un Festival

Broni. 10 novembre “Il cammino dei Diritti Umani oggi” Alle ore 16, nella Sala Civica di Viale Matteotti si parla di dignità, lasciando da parte il chiasso delle contrapposizioni da social network per affidarsi alla quiete di un sentiero di montagna. Fulcro dell’incontro, intitolato evocativamente “Il cammino dei Diritti Umani oggi”, è la presentazione del libro del varesino Stefano Catone “Camminare lungo i confini e oltre”: «Appunti, fotografie, fotocopie, ritagli, libri di altri. Tutte cose – scrive l’autore a proposito del volume, uscito per i tipi di People nella collana “Storie” – che ho messo da parte camminando. Camminando da solo e camminando in compagnia. E interrogandomi sui passi che compiamo, sulla natura che ci ospita, sulle montagne cui ciascuno sente di appartenere». LEGGI ANCHE>> A Broni si parla di diritti umani con lo scrittore Stefano Catone

Casteggio. 10 novembre 35° Fiera del Tartufo e del Miele presso l’Area Fieristica OltrExpo dalle ore 9.00 alle 19.00. Ingresso gratuito

Montalto Pavese. 9 e 10 novembre. Fiera di San Martino. Montalto Pavese in festa con castagne, vin brulè e vino novello e prodotti tipici dell’Oltrepo Pavese.  Nel centro del paese per tutto il giorno mercato di prodotti artigianali e vini locali. Alle ore 12.30 pranzo con piatti tipici della tradizione.

Mede. 10 novembre. Teatro Besostri ore 17 Ravel. Nell’interpretazione del Balletto di Milano. Maurice Ravel è considerato uno dei più grandi compositori e nella sua musica riuscì a fondere in una sola identità artistica due anime: quella di – come disse Stravinsky – “orologio svizzero” ereditata dal padre ingegnere e quella mediterranea ricca di energia vibrante della madre di origine basca. Musiche ricercate e sofisticate, minuziose in tutti i dettagli e da sempre oggetto di attenzione di molti coreografi. Il Balletto di Milano omaggia il genio del compositore francese con una serata di grande danza che si potrà ammirare al Teatro Besostri di Mede domenica 10 novembre. Ormai “di casa” nel teatro lomellinese, la Compagnia presenta un programma particolamente sofisticato e variegato spaziando dal narrativo Daphnis et Chloé che racconta l’amore sbocciato tra i due giovani, alla creatività astratta del lirico Trio in la minore e della brillante Alborada del Gracioso, alla sensualità coinvolgente del celeberrimo Bolero. Informazioni e prevendita: Teatro Besostri – info@teatrobesostri.it

Broni. 13 novembre ore 21. Teatro Carbonetti.  Vincent Van Gogh. L’odore assordante del bianco con Alessandro Preziosi, drammaturgia di Stefano Massini, per la regia di Alessandro Maggi. È il 1889 e l’unico desiderio di Vincent è uscire dalle austere mura del manicomio di Saint Paul. La sua prima speranza è riposta nell’inaspettata visita del fratello Theo che ha dovuto prendere quattro treni e persino un carretto per andarlo a trovare … Come può vivere un grande pittore in un luogo dove non c’è altro colore che il bianco? Attraverso l’imprevedibile metafora del temporaneo isolamento di Vincent Van Gogh in manicomio, interpretato da Alessandro Preziosi, lo spettacolo di Khora.teatro in coproduzione con il Teatro Stabile d’Abruzzo e per la regia di Alessandro Maggi, è una sorta di thriller psicologico attorno al tema della creatività artistica che lascia lo spettatore con il fiato sospeso dall’inizio alla fine. Il testo vincitore del Premio Tondelli a Riccione Teatro 2005 per la “…scrittura limpida, tesa, di rara immediatezza drammatica, capace di restituire il tormento dei personaggi con feroce immediatezza espressiva” (dalla motivazione della Giuria n.d.r.) firmato da Stefano Massini con la sua drammaturgia asciutta ma ricca di spunti poetici, offre considerevoli opportunità di riflessione sul rapporto tra le arti e sul ruolo dell’artista nella società contemporanea. Per informazioni www.teatrocarbonetti.it Biglietteria presso il Teatro Carbonetti, via Leonardo Da Vinci 27, Broni. Mercoledì e venerdì dalle 17 alle 19; sabato dalle 10 alle 12. (tel. 0385/54691-366/8190785), acquisto-on line dal sito del Teatro Carbonetti.

Van_Gogh©FrancescaFago

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE