Nasce Kosmos il nuovo polo museale dell’Università di Pavia: apertura al pubblico sabato 21 settembre 2019.

Nasce Kosmos il nuovo polo museale dell’Università di Pavia

Sabato 21 settembre 2019, apre al pubblico Kosmos, il nuovo polo museale dell’Università di Pavia: un universo espositivo concepito in modo originale nel contesto di un suggestivo palazzo settecentesco.

Kosmos, vuole dare al visitatore l’esperienza dell’incontro tra la visione della scienza e la realtà naturale. A partire dal Rinascimento, è l’uomo che attraverso il proprio sguardo crea l’universo e non viceversa.

L’Ateneo pavese con il suo patrimonio secolare di pratiche scientifiche, apparecchi, reperti, testimonianze, protagonisti è la fabbrica di questo universo.

“Il Mondo di Spallanzani”

La parte che si inaugura di Kosmos è dedicata alla Storia naturale ed è chiamata “Il Mondo di Spallanzani” in onore del grande naturalista del ‘700 padre della biologia sperimentale e professore all’Università di Pavia.

La filosofia espositiva del “mondo di Spallanzani” è basata sull’idea del viaggio come impresa scientifica, avventura, esplorazione. Sarà un percorso capace di illustrare la variabilità della natura e della nostra percezione di essa, sino all’incontro con le grandi problematiche planetarie attuali (cambiamenti climatici, estinzioni delle specie, depauperamento delle risorse).

L’esposizione

In esposizione si troverà una selezione dell’enorme patrimonio naturalistico raccolto nel corso dei secoli dall’Università di Pavia. Si tratta di un giacimento tra i più ricchi al mondo, con circa ottocentomila pezzi: animali rarissimi o addirittura estinti, strumenti scientifici rari. 

Leggi anche:  Università di Pavia: microscopio di nuova generazione consente di osservare un organo senza danneggiarlo

Per la prima volta, questo patrimonio sarà offerto a una fruizione adatta a tutti: dai bambini agli adulti, dagli insegnanti ai ricercatori.

Il progetto ha comportato un grande lavoro di restauro della sede espositiva, 1.400 mq all’interno di Palazzo Botta (antica sede del gabinetto di anatomia patologica), e l’elaborazione di un concept di allestimento innovativo.

Gli eleganti rossi

In occasione dell’apertura del nuovo Museo di storia naturale Kosmos il movimento artistico CRACKING ART ha realizzato per Pavia un’istallazione con due elefanti colorati in plastica rigenerata, per stimolare una riflessione sul grande problema della conservazione dell’ambiente e dell’impatto dell’uomo sugli habitat naturali.

 

(Credit foto: Vince Cammarata | Fosphoro x Epoché)

LEGGI ANCHE>> Pavia ricorda il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE