Notte Bianca al Museo per la storia dell’Università di Pavia, aperto questa sera dalle 21.00 alle 23.30.

Notte Bianca al Museo

Questa sera, sabato 8 settembre, il Museo per la storia dell’Università di Pavia sarà aperto in occasione della Notte Bianca dalle 21.00 alle 23.30.

Cosa si potrà vedere

Saranno visitabili gratuitamente le sale del Museo, situato nel cortile dei caduti del palazzo universitario centrale (Strada Nuova 65), diviso in due principali sezioni – quella di medicina e quella di fisica.

Il nucleo di collezioni più antico del museo risale al XVIII secolo, epoca in cui Maria Teresa d’Austria concepì un consistente piano di riforme che portò anche alla nascita di collezioni scientifiche legate alla didattica e alla ricerca universitaria.

L’antico gabinetto anatomico diretto da Antonio Scarpa e quello di fisica sperimentale allestito da Alessandro Volta rivivono oggi nelle sale del Museo.

Documenti, strumenti e preparati rimandano poi all’attività di personaggi che, come Camillo Golgi – vincitore del premio Nobel per la medicina nel 1906 – lasciarono un segno nella storia scienza o a particolari momenti della storia nazionale e locale.

Leggi anche:  Chagall e Festivaletteratura: Mantova musa della cultura lombarda

Visita guidata gratuita

Per l’apertura straordinaria ci sarà la possibilità per gli interessati di seguire una visita guidata gratuita alle collezioni, in programma alle ore 21 e alle ore 22.15 (non è prevista la prenotazione, visite disponibili fino a esaurimento posti).

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE