Shanda’s River: in dvd e Blu-Ray il film del regista pavese Marco Rosson trova un’importante distribuzione.

Shanda’s River in dvd e Blu-Ray

Ricordate il film Shanda’s River del regista italiano Marco Rosson? Ebbene, sarà disponibile anche in Italia su Blu-Ray e DVD. Merito di Cine-Museum che inaugura la sua linea CMI (Cine Museum Independent) con l’edizione in Blu-Ray e DvD del film Shanda’s River, diretto dal regista Marco Rosson e prodotto da Giorgi Ettore Galbiati.

Un film indipendente costato solo 7.500 euro

Shanda’s River sarà acquistabile attraverso i principali rivenditori Home Video e solo sul sito ufficiale (www.cinemuseum.store) sarà disponibile la Limited Edition numerata, che conterrà numerosi speciali oltre alla realizzazione di una Full Slip esclusiva in perfetto stile CM. Naturalmente molto soddisfatto di questa gradita iniziativa il regista Marco Rosson: «Siamo molto soddisfatti di aver trovato una distribuzione seria che ci permetta di far uscire il nostro piccolo film indipendente anche in Italia. Shanda’s River è stato girato in soli nove giorni con un budget molto limitato (circa 7500 euro) e tutti i riconoscimenti ottenuti nei vari festival e l’aver trovato una distribuzione che ha creduto subito nel film, premiano il duro lavoro fatto».

Leggi anche:  InVolontario, la prima webserie che racconta il volontariato

L’horror di Voghera

Il film narra la storia della professoressa Margherita che si reca a Voghera per studiare le vicende che hanno portato alla morte di Shanda, presunta strega vissuta nel XVII secolo. Misteriosamente la protagonista comincia a svegliarsi ogni mattina alle 4 vivendo vicende che irrimediabilmente la portano a morire ammazzata sempre in modo diverso. Come e perché ciò accada sarà svelato alla fine della pellicola che dura circa 90 minuti. «E pensare – conclude il regista – che si tratta di un film prodotto con un budget inferiore ai 10.000 euro e con soli 4 attori», motivo in più per festeggiare. Oltre a Margherita Remotti recitano in «Shanda’s river» anche Claudia Marasca, Diego Runko e Marcella Braga.