Mercatone Uno: prorogata fino al prossimo 23 maggio la cassa integrazione straordinaria per 1.689 lavoratori in tutta Italia. L’accordo è stato raggiunto ieri, martedì 7 gennaio 2020, in un tavolo al Ministero del Lavoro con i sindacati.

Mercatone Uno: prorogata la cassa integrazione straordinaria

Sarà prorogata fino al 23 maggio 2020 la cassa integrazione straordinaria per i 1.689 lavoratori di Mercatone Uno. Un accordo raggiunto nella giornata di ieri in un tavolo al Ministero del Lavoro con i sindacati. Una decisione arrivata tenendo conto “dell’andamento delle trattative in corso per la cessione dei compendi aziendali”.

Le offerte

Mercatone Uno attualmente si trova in amministrazione straordinaria a seguito del fallimento della società acquisitrice Shernon Holding. A inizio dicembre dello scorso anno erano state aperte le buste con le offerte per l’acquisto dei 55 punti vendita sparsi in tutta Italia. Sono 14 complessivamente gli investitori che hanno avanzato ipotesi di acquisizione. Solo otto negozi non sono stati compresi in alcuna offerta: si tratta di Verdello (Bg), Crevoladossola (Verbano-Cusio-Ossola), Caltignaga (Novara), Serravalle Scrivia (Alessandria), Villafranca d’Asti, Castegnato (Brescia), Capena (Roma) e Bari.

Leggi anche:  Sparatoria in corso Strada Nuova: trovata la pistola

Nel frattempo, da qui a maggio, proseguirà il confronto tra le parti con l’obiettivo primario di garantire la salvaguardia di tutti i livelli occupazionali. 

LEGGI ANCHE>> 

Mercatone Uno, colpo di grazia: è fallita la società del salvataggio