Giornale di Pavia https://giornaledipavia.it Sat, 18 Aug 2018 07:20:52 +0000 it-IT hourly 1 L’estate continua: ecco le previsioni meteo del week end https://giornaledipavia.it/attualita/lestate-continua-ecco-le-previsioni-meteo-del-week-end/ https://giornaledipavia.it/attualita/lestate-continua-ecco-le-previsioni-meteo-del-week-end/#respond Fri, 17 Aug 2018 14:48:21 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8309 L’estate continua: ecco le previsioni meteo del week end. La situazione in Lombardia “Un’area di alta pressione, solo parzialmente disturbata tra oggi e domani dal transito di una perturbazione sul Nord Europa, determina sulla nostra regione tempo prevalentemente soleggiato con temperature stazionarie o in lieve aumento” si legge infatti nel bollettino di Arpa, l’agenzia regionale […]

Continua la lettura di L’estate continua: ecco le previsioni meteo del week end su Giornale di Pavia.

]]>
L’estate continua: ecco le previsioni meteo del week end.

La situazione in Lombardia

“Un’area di alta pressione, solo parzialmente disturbata tra oggi e domani dal transito di una perturbazione sul Nord Europa, determina sulla nostra regione tempo prevalentemente soleggiato con temperature stazionarie o in lieve aumento” si legge infatti nel bollettino di Arpa, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. “Tra oggi e domani annuvolamenti più consistenti sui rilievi, con rovesci e temporali sparsi, in pianura qualche annuvolamento temporaneo ma con bassa possibilità di temporali. Da domenica e fino a martedì meno instabile: sereno o poco nuvoloso in pianura, sui rilievi annuvolamenti pomeridiani con isolati rovesci”.

Le previsioni meteo per domani, sabato 18 agosto

Stato del cielo: in pianura poco nuvoloso o velato, sui rilievi irregolarmente nuvoloso. Nella giornata variabile, ma generalmente con nuvolosità maggiore al pomeriggio.

Precipitazioni: dalla mattina rovesci e temporali isolati sui rilievi, più sparsi ed estesi al pomeriggio; possibili isolati temporali anche in pianura dal pomeriggio ed in serata. 

Temperature: minime stazionarie, massime stazionarie o in lieve aumento. In pianura minime tra 20 e 23 °C, massime tra 31 e 34 °C. 

Zero termico: attorno a 3800 metri.

Venti: in pianura deboli di direzione variabile, in montagna deboli settentrionali. Rinforzi in corrispondenza dei temporali.

Altri fenomeni: moderato disagio da calore in pianura.

Domenica

Stato del cielo: poco nuvoloso o velato in pianura, sui rilievi inizialmente poco nuvoloso ma con marcato sviluppo di cumuli nel corso della giornata.

Precipitazioni: sui rilievi isolati rovesci dal mattino, più frequenti e probabili al pomeriggio, in particolare sulle Alpi. In esaurimento in serata.

Temperature: minime senza variazioni rilevanti, massime stazionarie o in lieve aumento. In pianura minime intorno a 21 °C, massime intorno a 33°C.

Zero termico: attorno a 3900 metri.

Venti: in pianura deboli di direzione variabile, in montagna deboli settentrionali o a regime di brezza.

Altri fenomeni: moderato disagio da calore in pianura.

Continua la lettura di L’estate continua: ecco le previsioni meteo del week end su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/attualita/lestate-continua-ecco-le-previsioni-meteo-del-week-end/feed/ 0
Tragico incidente a Voghera: muore un 31enne SIRENE DI NOTTE https://giornaledipavia.it/cronaca/tragico-incidente-a-voghera-muore-un-31enne-sirene-di-notte/ https://giornaledipavia.it/cronaca/tragico-incidente-a-voghera-muore-un-31enne-sirene-di-notte/#respond Fri, 17 Aug 2018 07:38:31 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8307 Tragico incidente nel Pavese: un 31enne ha perso la vita nella notte a causa di un incidente stradale, ecco il report degli eventi accaduti stanotte a Cremona, Lodi, Mantova e Pavia. Cremona Notte relativamente tranquilla nel Cremonese, nessun evento che ha necessitato l’intervento del 118 fino al’alba. Lodi A Lodi, nel tardo pomeriggio di ieri, […]

Continua la lettura di Tragico incidente a Voghera: muore un 31enne SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
Tragico incidente nel Pavese: un 31enne ha perso la vita nella notte a causa di un incidente stradale, ecco il report degli eventi accaduti stanotte a Cremona, Lodi, Mantova e Pavia.

Cremona

Notte relativamente tranquilla nel Cremonese, nessun evento che ha necessitato l’intervento del 118 fino al’alba.

Lodi

A Lodi, nel tardo pomeriggio di ieri, si è rischiata la tragedia: sfiorata per un soffio grazie alla prontezza di un “amico eroe”. Nella notte le condizioni dei due ragazzi che hanno rischiato l’affogamento si sono stabilizzate. In notturna segnalati anche due malori di lieve entità in città.

Mantova

Record positivo per Mantova: nessun incidente e nessuna aggressione nella notte.

Pavia

Le notizie più tragiche arrivano da Pavia: a Voghera, sulla strada Bobbio, un’auto è andata a sbattere contro un ostacolo intorno alle quattro di notte. Purtroppo per il conducente, un giovane 31enne, non c’è stato niente da fare. L’uomo ha perso la vita.

Formigoni: sequestrati 5 milioni di euro all’ex presidente della Regione

Continua la lettura di Tragico incidente a Voghera: muore un 31enne SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/tragico-incidente-a-voghera-muore-un-31enne-sirene-di-notte/feed/ 0
Come comportarsi in spiaggia se … https://giornaledipavia.it/salute/come-comportarsi-in-spiaggia-se/ Fri, 17 Aug 2018 06:00:58 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8324 Come comportarsi in spiaggia se … l’elenco potrebbe essere infinito, ci siamo limitati a ciò che potrebbe infastidire la vostra salute nel momento del maggior riposo. Siete pronti a godervi le vacanze all’insegna di relax e sole? Il mare è una della mete favorite per trascorrere le vacanze ed è anche il luogo ideale per […]

Continua la lettura di Come comportarsi in spiaggia se … su Giornale di Pavia.

]]>
Come comportarsi in spiaggia se … l’elenco potrebbe essere infinito, ci siamo limitati a ciò che potrebbe infastidire la vostra salute nel momento del maggior riposo. Siete pronti a godervi le vacanze all’insegna di relax e sole? Il mare è una della mete favorite per trascorrere le vacanze ed è anche il luogo ideale per far divertire i bambini con acqua, sabbia e spiagge super attrezzate con tanti giochi divertenti. Attenzione però, perché anche una spiaggia apparentemente innocua può nascondere insidie a volte molto pericolose. Ecco qualche problema che sarebbe meglio evitare.

Meduse

Bruciore, dolore, arrossamento e talvolta bolle: nel caso di un incontro ravvicinato con una medusa occorre lavarsi subito con acqua calda e salata, evitare di grattarsi per non far circolare le tossine. Se c’è dolore, mettere una pomata a base di cortisone oppure prendere un antistaminico (dietro parere del medico). Per alcuni giorni non esporre al sole la parte lesa.

Coralli e ricci

Disinfettare subito la parte ed estrarre le spine dei ricci per evitare suppurazioni. Mettere una pomata cicatrizzante.

Crampi in mare

Caldo, sudorazione eccessiva e scarso allenamento possono provocare l’insorgenza di crampi durante una nuotata. Il consiglio è quello di mettersi sul dorso, contrarre il muscolo ma dell’altro arto, in quanto, per riflesso, il muscolo colpito tende a rilassarsi. Integrare sali minerali.

Congestione

Può capitare quando subiamo un brusco cambiamento di temperature 2-3 ore dopo il pasto. I sintomi sono: dolori addominali, vomito, talvolta perdita di coscienza e nei casi gravi arresto cardiaco. Per evitarla, mangiate cibi leggeri e rispettate i tempi della digestione prima di entrare in acqua. In caso di vomito, sdraiarsi sul fianco e coprirsi per mantenere la temperatura. Se non passa consultate un medico.

Eritema solare

L’eccessiva esposizione al sole può causare arrossamento, prurito, bolle e febbre. Consigliati: impacchi a base di acqua borica, creme all’ossido di zinco, doposole in quantità. Ecco come comportarsi in spiaggia se accuserete un eritema solare.

Farmaci da vacanza, ecco come comportarsi in spiaggia se …

Oltre a quelli utilizzati ogni giorno per le terapie standard è bene portarsi dietro la tachipirina (contro la febbre) e un antinfiammatorio; crema antistaminica per punture d’insetti ed eritemi solari; lassativi (se il cambio di abitudini provoca stipsi); antidiarroici e fermenti lattici; disinfettanti e cerotti per piccole ferite. I medicinali devo essere trasportati nel bagaglio a mano e vanno evitati bruschi cambiamenti di temperatura. Chi viaggia all’estero dovrebbe portare una lista con i nomi scientifici dei farmaci utilizzati ed i relativi dosaggi in modo da poterli reperire facilmente.

Continua la lettura di Come comportarsi in spiaggia se … su Giornale di Pavia.

]]>
Tartare di salmone e coriandolo, ecco come prepararla https://giornaledipavia.it/cucina/tartare-di-salmone-e-coriandolo-come-prepararla/ Fri, 17 Aug 2018 06:00:49 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8312 State cercando un piatto fresco e delizioso capace di stuzzicare la vostra golosità estiva? Bene, ecco per voi la tartare di salmone e coriandolo. Scopriamo di che cosa si tratta. Tartare di salmone e coriandolo, gli ingredienti 300 grammi di polpa di salmone fresco. 100 grammi di polpa di gamberi freschi e crudi. Due cucchiaini […]

Continua la lettura di Tartare di salmone e coriandolo, ecco come prepararla su Giornale di Pavia.

]]>
State cercando un piatto fresco e delizioso capace di stuzzicare la vostra golosità estiva? Bene, ecco per voi la tartare di salmone e coriandolo. Scopriamo di che cosa si tratta.

Tartare di salmone e coriandolo, gli ingredienti

300 grammi di polpa di salmone fresco. 100 grammi di polpa di gamberi freschi e crudi. Due cucchiaini di rafano fresco grattugiato. Due ciuffi di coriandolo fresco. 3-4 cucchiai di succo di limone. Due cucchiai d’olio extravergine d’oliva, sale e pepe nero q.b.

Tartare di salmone e coriandolo, il procedimento

Con un coltello affilato tritate finemente il salmone e i gamberi. Metteteli in una terrina e mescolateli con il rafano, la metà del succo di limone e dell’olio, sale e pepe. Aiutandovi con due cucchiai formate delle polpettine ovali di pesce; con le foglie di coriandolo formate un letto sul piatto da portata e adagiatevi le polpettine. Lasciate in frigorifero, coperto con la pellicola per alimenti, fino al momento di servire. Emulsionate l’olio e il succo di limone rimasti insieme a un pizzico di sale, versate la salsina sul pesce e servite.

Tartare di salmone e coriandolo, il valore energetico

Il coriandolo fresco si trova in alcuni negozi di specialità orientali o presso i fruttivendoli specializzati in erbe aromatiche. Se non lo trovate, sostituitelo con aneto fresco o con prezzemolo. Il valore energetico di ogni porzione è di 197 chilocalorie (kJ 824), quindi tipicamente estivo. La ricetta proposta è per quattro persone.

Continua la lettura di Tartare di salmone e coriandolo, ecco come prepararla su Giornale di Pavia.

]]>
Acqua di casa, come risparmiare litri preziosi https://giornaledipavia.it/casa/acqua-di-casa-come-risparmiare/ Fri, 17 Aug 2018 06:00:34 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8318 In estate sempre più spesso siamo costretti, anche sul nostro territorio, a fare i conti con la siccità. In questo contesto può essere utile una riflessione su come limitare gli sprechi dell’ acqua di casa. Il primo dispositivo sul quale è necessario far convergere la propria attenzione è il rubinetto che, se male utilizzato, può […]

Continua la lettura di Acqua di casa, come risparmiare litri preziosi su Giornale di Pavia.

]]>
In estate sempre più spesso siamo costretti, anche sul nostro territorio, a fare i conti con la siccità. In questo contesto può essere utile una riflessione su come limitare gli sprechi dell’ acqua di casa. Il primo dispositivo sul quale è necessario far convergere la propria attenzione è il rubinetto che, se male utilizzato, può sprecare fino a 4000 litri d’acqua all’anno.

Acqua di casa, piccoli trucchi per risparmiarla

Uno dei dispositivi più semplici per risparmiare acqua è il frangigetto. Costa un’inezia e si trova nelle ferramenta, nei casalinghi e nei supermercati. E’ una piccola retina che, applicata ai rubinetti di casa, arricchisce il getto d’acqua con dell’aria producendo fino a 6.000 litri di risparmio d’acqua. Passando all’utilizzo dell’acqua a scopo personale è bene ricordare che purtroppo il rilassante bagno caldo (meglio tiepido, dato il periodo) costa ben 150 litri a volta! La doccia, invece, ne richiede al massimo una cinquantina. Detto questo, la scelta pare obbligata. Spreca acqua anche chi lava l’auto con frequenza. Meglio preferire il secchio al getto continuo. E soprattutto, in periodi di siccità, limitare i lavaggi.

Dal giardino al bucato, passando per la lavastoviglie

Qualche intelligente accorgimento può consentire anche di avere un giardino fiorito e piante in salute senza consumare litri in eccesso. Raccogliendo l’acqua piovana per annaffiare il giardino si salveranno circa 6000 litri d’acqua all’anno. Passiamo al bucato. Se non lo si vuole fare a mano, preferendo affidare l’ingrato compito agli elettrodomestici, è bene ricordate che la lavatrice usa la stessa quantità di acqua sia per un lavaggio a pieno carico, sia per uno metà carico. Dunque: basta aspettare di poter utilizzare la lavatrice e a pieno carico per ottenere un risparmio di 8.000/11.000 litri d’acqua potabile all’anno per famiglia. Lo stesso discorso, ma in cucina, vale per l’utilizzo della lavastoviglie.

Altre indicazioni utili

Cambiando discorso si può lavare accuratamente la frutta e la verdura anche lasciandola a bagno in una bacinella (magari con un pizzico di bicarbonato) invece di utilizzare acqua corrente, mentre condire la pasta nel tegame di cottura, evitando di sporcare inutilmente pentole, mestoli e terrine, permette infatti un importante risparmio di acqua, detersivi. e di fatica. Non ci ritroveremo infatti con montagne di piatti da lavare a fine pasto.


La manutenzione è essenziale

Da ricordare, infine, che oltre il 30% dei consumi idrici domestici è imputabile allo sciacquone (che ad ogni scarico utilizza circa 10 litri d’acqua). Utilizzare WC con sistema di scarico a rubinetto o a manovella (o in generale WC con scarico regolabile a seconda delle esigenze) permetterebbe di risparmiare circa 26.000 litri di acqua all’anno. Essenziale è poi la manutenzione: un WC che perde può arrivare a consumare fino a 100 litri di acqua di casa al giorno. Anche lavare i denti o farsi la barba con il rubinetto aperto è fortemente sconsigliabile. Il rumore rilassante dell’acqua corrente è un piacere costoso in termini di spreco idrico. Aprire il rubinetto solo quando è necessario evitando di lasciarlo scorrere inutilmente permette un risparmio annuo di 7.500 litri d’acqua per una famiglia di tre persone.

Continua la lettura di Acqua di casa, come risparmiare litri preziosi su Giornale di Pavia.

]]>
Ricetta dei Gougères, perfetti per un aperitivo https://giornaledipavia.it/cucina/ricetta-dei-gougeres-aperitivo/ Fri, 17 Aug 2018 06:00:24 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8315 Qual è la ricetta dei Gougères? Che cosa sono? Si tratta di stuzzichini francesi al formaggio, che di solito è il Gruyère (gruviera o groviera). Da non confondere con l’Emmentaler, anche se si possono usare entrambi. La ricetta è niente meno che di Alain Ducasse, famosissimo chef pluristellato e il procedimento è lo stesso dei […]

Continua la lettura di Ricetta dei Gougères, perfetti per un aperitivo su Giornale di Pavia.

]]>
Qual è la ricetta dei Gougères? Che cosa sono? Si tratta di stuzzichini francesi al formaggio, che di solito è il Gruyère (gruviera o groviera). Da non confondere con l’Emmentaler, anche se si possono usare entrambi. La ricetta è niente meno che di Alain Ducasse, famosissimo chef pluristellato e il procedimento è lo stesso dei bignè, quindi minimo sforzo e massimo risultato. Sono perfetti per l’aperitivo e volendo si prestano molto a essere personalizzati con aggiunte di vario genere tipo erba cipollina o paprica.

Ricetta dei Gougères, originale e sfiziosa

Gli ingredienti: 120 ml acqua, 120 ml latte, 110 gr burro, un pizzico abbondante di sale. E poi 110 grammi farina 00, quattro uova, un pizzico di noce moscata, un pizzico di pepe nero, 100 grammi di Gruyère grattugiato. Il procedimento. In un pentolino portare l’acqua, il latte, il burro e il sale a bollore facendo attenzione che il burro sia sciolto completamente quando l’acqua e il latte raggiungono il bollore. Buttare la farina tutta in una volta e mescolare finchè l’impasto si stacchi bene dai bordi della pentola. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare qualche minuto. Aggiungere un uovo alla volta sbattendo bene tra uno e l’altro e sbattere finchè l’impasto acquisti la consistenza di una crema pasticcera.

Le fasi conclusive

Aggiungere il pepe, la noce moscata e il formaggio grattuggiato lasciandone da parte un cucchiaio e mescolare bene. Mettere il composto in una sac à poche oppure con l’aiuto di due cucchiaini formare dei mucchietti ben distanziati su una teglia rivestita con carta forno. Cospargerli con il formaggio grattugiato lasciato da parte. Infornare a 200° per 15-20 minuti . A 3/4 della cottura aprire lo sportello per 2 secondi per far uscire l’umidità. Sfornare e servire tiepidi.

Continua la lettura di Ricetta dei Gougères, perfetti per un aperitivo su Giornale di Pavia.

]]>
Che cosa è l’amianto e come si smaltisce https://giornaledipavia.it/salute/che-cosa-e-l-amianto-e-come-si-smaltisce/ Fri, 17 Aug 2018 06:00:13 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8321 Che cosa è l’amianto? Come si smaltisce? Il sogno di un territorio senza amianto, o amianto-free come si dice da più parti, sembra essere ancora lontano dall’essere realizzato. Se poi l’obiettivo è quello di eliminare il pericoloso materiale da tetti e coperture entro il 2020, allora possiamo tranquillamente confermare che le probabilità di centrarlo sono […]

Continua la lettura di Che cosa è l’amianto e come si smaltisce su Giornale di Pavia.

]]>
Che cosa è l’amianto? Come si smaltisce? Il sogno di un territorio senza amianto, o amianto-free come si dice da più parti, sembra essere ancora lontano dall’essere realizzato. Se poi l’obiettivo è quello di eliminare il pericoloso materiale da tetti e coperture entro il 2020, allora possiamo tranquillamente confermare che le probabilità di centrarlo sono minime, se non proprio nulle.

Che cosa è l’amianto?

Letale per l’uomo e, più in dettaglio, per l’apparato respiratorio, solo dal 1994 l’eternit è stato vietato. Da allora è un materiale illegale e, dove presente, deve essere bonificato e smaltito da aziende autorizzate attraverso precise e severe procedure.

Bonus amianto 2018

Per favorire la rimozione del pericoloso materiale con l’obiettivo di eliminarlo del tutto dal territorio nazionale il prima possibile, la Legge finanziaria 2018 ha introdotto una serie di agevolazioni fiscali molto interessanti (e convenienti) a beneficio di contribuenti privati, istituzioni ed enti, nonché delle imprese. In sostanza, a seconda della categoria d’appartenenza, è possibile fruire delle seguenti agevolazioni.

Ecobonus 65%

Questa agevolazione, in ambito di riqualificazione energetica, permette di ottenere uno sconto complessivo del 65% sull’importo finale dei lavori di rimozione, smaltimento amianto e rifacimento copertura/altre opere. E’ rivolta a privati cittadini, enti pubblici o privati che non svolgono attività commerciali.

Bonus ristrutturazioni 50%

La rimozione e bonifica dell’amianto, a seconda del tipo di lavori, può rientrare anche nel bonus ristrutturazione del 50%. In questo caso lo sconto fiscale è pari al 50% dell’importo dei lavori. Possono accedere a questa agevolazione privati cittadini, soci di cooperative divise e indivise, soci di società semplici, imprenditori individuali, ma solo per gli immobili non considerati merce o beni strumentali.

Credito d’imposta

Dopo aver capito che cosa è l’amianto ecco la terza formula introdotta per agevolare la bonifica e lo smaltimento dell’eternit. Essa è rivolta a titolari di reddito d’impresa. Il Credito d’imposta dà diritto a sgravi fiscali nei confronti dell’Erario. La misura è stata approvata dalla Commissione Ambiente del Senato.

Quali lavori sono agevolati

Accedono alle detrazioni lavori come lo smantellamento, l’incapsulamento e lo smaltimento dell’amianto che, naturalmente, devono essere eseguiti da aziende qualificate, iscritte all’apposito Albo.

Continua la lettura di Che cosa è l’amianto e come si smaltisce su Giornale di Pavia.

]]>
BMW Serie 1 M Power Edition, l’esaltazione dell’anima sportiva https://giornaledipavia.it/motori/bmw-serie-1-m-power-edition-sportiva/ Fri, 17 Aug 2018 06:00:09 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8330 Ecco la BMW Serie 1 M Power Edition. La serie si arricchisce di un nuovo allestimento esclusivo, in grado di esaltare le caratteristiche e l’anima sportiva che da sempre contraddistinguono il suo carattere. La trazione posteriore e le proporzionate linee sportive sono valorizzate dal nuovo allestimento. Grazie al connubio tra il fascino di un design […]

Continua la lettura di BMW Serie 1 M Power Edition, l’esaltazione dell’anima sportiva su Giornale di Pavia.

]]>
Ecco la BMW Serie 1 M Power Edition. La serie si arricchisce di un nuovo allestimento esclusivo, in grado di esaltare le caratteristiche e l’anima sportiva che da sempre contraddistinguono il suo carattere. La trazione posteriore e le proporzionate linee sportive sono valorizzate dal nuovo allestimento. Grazie al connubio tra il fascino di un design sportivo e un concept dall’elevato dinamismo regalano un’esperienza di guida unica nel suo genere. Questa edizione speciale è stata ideata a partire dall’allestimento M Sport, il più apprezzato dai clienti degli ultimi anni, riportando elementi e finiture esclusive “M Power”, che arricchiscono la BMW Serie 1, incarnandone ancor più tutta l’ambizione sportiva.

BMW Serie 1 M Power Edition

Il dinamismo di questa Special Edition viene enfatizzato prima di tutto dai colori, accuratamente selezionati per far emergere il logo M e la sua storia. I colori disponibili sono l’Alpineweiss, l’Estoril Blau e il Melbourne Red. In abbinamento ai dettagli esterni in nero lucido come gli imponenti cerchi da 18’’ style 719 M Jet Black, le minigonne M Power Edition, gli spoiler, la scritta modello, la silhouette del logo e la calandra a doppio rene anteriore con M Stripes. Questi dettagli esterni conferiscono alla macchina unicità e personalizzazione, in linea con il carattere distintivo dello stile M di BMW. L’equipaggiamento M Power Edition parte dalla versione M Sport, che ne rappresenta l’ossatura principale. In aggiunta alla versione M Sport ed agli elementi esclusivi M Power, sono compresi l’impianto frenante M Sport, i vetri posteriori e lunotti oscurati, il quadro strumenti con display esteso a colori, il climatizzatore automatico bizona.

Anche gli interni hanno un design unico

Il nuovo allestimento M Power Edition è completato da dettagli interni dal design unico. La pedaliera sportiva in alluminio MPerformance, le calotte in nero lucido. Gli esclusivi tappetini con cuciture blu e ricamo M Power e il badge M Power Edition. Sono tutti particolari che esaltano l’unicità di questo allestimento anche all’interno dell’abitacolo. Un’altra innovazione a disposizione del cliente inclusa nell’edizione M Power è il Corso di Guida Sicura Avanzata BMW Driving Experience: la BMW Serie 1 sarà infatti la prima vettura a comprendere nel prezzo questo tipo di servizio, di cui il cliente potrà usufruire entro 12 mesi dalla data di immatricolazione della vettura.

Produzione limitata a 500 esemplari

Per esaltare ancor di più l’esclusività dell’M Power Edition, la produzione sarà limitata a 500 esemplari (tre e cinque porte) e coinvolgerà tutte le motorizzazioni a trazione posteriore, 4 cilindri o 6 cilindri: 120i, 125i, M140i, 118d, 120d, 125d. La nuova BMW Serie 1 M Power Edition può essere arricchita con optional personalizzati sulle esigenze di ogni singolo cliente. Per un’esperienza di guida ancora più indimenticabile.

Continua la lettura di BMW Serie 1 M Power Edition, l’esaltazione dell’anima sportiva su Giornale di Pavia.

]]>
Sicurezza in appartamento, attenzione ai simboli sui citofoni https://giornaledipavia.it/casa/sicurezza-in-appartamento-simboli-citofoni/ Fri, 17 Aug 2018 06:00:02 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8325 Sicurezza in appartamento, un tema “caldo” soprattutto nella bella stagione, quando le città si svuotano e gli appartamenti rimangono inutilizzati. Se notate accanto ai cognomi del citofono del vostro palazzo degli strani simboli, simili a quelli dell’immagine qui a lato, sappiate che l’edificio in cui abitate è finito nel mirino dei ladri. Quelli che vedete […]

Continua la lettura di Sicurezza in appartamento, attenzione ai simboli sui citofoni su Giornale di Pavia.

]]>
Sicurezza in appartamento, un tema “caldo” soprattutto nella bella stagione, quando le città si svuotano e gli appartamenti rimangono inutilizzati. Se notate accanto ai cognomi del citofono del vostro palazzo degli strani simboli, simili a quelli dell’immagine qui a lato, sappiate che l’edificio in cui abitate è finito nel mirino dei ladri. Quelli che vedete sono segni certamente non casuali, che ricalcano anzi una simbologia precisa, anche se incomprensibile per la maggior parte di noi. Si tratta di un linguaggio utilizzato invece da alcuni malviventi: un insieme di simboli che indicano ai complici di furti e ruberie quali case siano ricche, quali invece da evitare, in quali abiti gente gentile e generosa e così via.

Sicurezza in appartamento, occhio ai simboli

I simboli descrivono l’obiettivo da svaligiare e segnalano anche i momenti e le modalità più propizie per «visitarle. Questa «messaggistica», che si potrebbe anche definire una vera e propria tattica criminale, è già conosciuta da anni dagli inquirenti. Carabinieri, Polizia e Polizia locale invitano da sempre i cittadini a segnalare tempestivamente la comparsa dei simboli sui citofoni. Non sempre, però, è facile riconoscerli e individuarli a una prima occhiata. Le prime a sondare il terreno solitamente sono donne che chiedono l’elemosina suonando ai campanelli. Notano nell’arredamento e negli oggetti intravisti da una porta aperta i più evidenti segnali di benessere. Oppure indicano ai ladri complici che passeranno dopo di loro se una donna vive sola, se in casa c’è un cane o un sistema d’allarme, o persino se le persone si dimostrano disponibili e compiacenti se si parla loro di Dio.


Segnalarne la presenza e poi cancellarli

E solo poi tracciano questi segni a volte davvero molto leggeri e trascurabili. Ma che invece devono essere per i residenti il capannello d’allarme di un pericolo reale. Sopra una lista con alcuni dei simboli più frequentemente tracciati su citofoni, cancelli e muri di case al fine di individuare i migliori «obiettivi» da derubare. Come fare per cancellarli dopo averne segnalato la presenza alle forze dell’ordine? In molti sono dovuti ricorrere a carta vetrata e vernice.

Continua la lettura di Sicurezza in appartamento, attenzione ai simboli sui citofoni su Giornale di Pavia.

]]>
Volkswagen T-Roc, ora è anche con il 1.6 TDI https://giornaledipavia.it/motori/volkswagen-t-roc-1-6-tdi/ Fri, 17 Aug 2018 06:00:01 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8333 Volkswagen T-Roc, ora c’è anche il 1.6 TDI. Questo motore Volkswagen è tra i più apprezzati dai clienti italiani. In particolare nel segmento delle auto compatte, tanto da rappresentare circa il 40% delle vendite della Nuova Golf e della Nuova Tiguan nel nostro Paese. In particolare, sulla T-Roc questo quattro cilindri turbodiesel eroga 115 CV […]

Continua la lettura di Volkswagen T-Roc, ora è anche con il 1.6 TDI su Giornale di Pavia.

]]>
Volkswagen T-Roc, ora c’è anche il 1.6 TDI. Questo motore Volkswagen è tra i più apprezzati dai clienti italiani. In particolare nel segmento delle auto compatte, tanto da rappresentare circa il 40% delle vendite della Nuova Golf e della Nuova Tiguan nel nostro Paese. In particolare, sulla T-Roc questo quattro cilindri turbodiesel eroga 115 CV e 250 Nm di coppia massima disponibile in maniera costante tra i 1.750 e i 3.200 giri/minuto. Associato a un cambio manuale a sei rapporti, il 1.6 TDI SCR permette alla T-Roc di accelerare da 0 a 100 km/h in 10,9 secondi. E di raggiungere i 187 km/h di velocità massima.

Volkswagen T-Roc Born Confident

Questo motore, quindi, assicura al crossover compatto Born Confident della Volkswagen agilità e prestazioni brillanti in ogni condizione. Dal traffico cittadino ai lunghi trasferimenti autostradali, a fronte di costi di gestione contenuti, bassi consumi (4,4 litri/100 km nel ciclo combinato) per l’elevata efficienza ed emissioni ridotte. Grazie anche alla presenza di serie del catalizzatore SCR. La Volkswagen T-Roc è disponibile in promozione a partire da 21.900 Euro nella versione 1.0 TSI 115 CV Style. La gamma è declinata in due allestimenti, Style e Advanced, entrambi caratterizzati da una dotazione di serie completa e da un’ampia possibilità di personalizzazione. Tra i principali equipaggiamenti di tutte le T-Roc italiane ci sono sistema di infotainment Composition Media con display da 8 pollici interamente rivestito in vetro, App-Connect, cruise control adattivo ACC, assistente al mantenimento di corsia Lane Assist e sistema di monitoraggio della distanza Front Assist.

Cambio manuale a sei rapporti o automatico

A questi, nella variante Advanced, si aggiungono elementi distintivi sotto il profilo tecnologico e del design. Come i fari Full LED e la strumentazione interamente digitale Active Info Display di nuova generazione. Oltre al 1.6 TDI SCR 115 CV, la gamma motori della T-Roc offre tre opzioni: i benzina 1.0 TSI 115 CV, 1.5 TSI ACT (Active Cylinder Technology, gestione attiva dei cilindri) 150 CV e il Turbodiesel 2.0 TDI 150 CV con trazione integrale 4MOTION. Tutti hanno il cambio manuale a 6 rapporti. Mentre l’automatico a doppia frizione DSG a 7 rapporti è disponibile con le due unità da 150 CV.

Continua la lettura di Volkswagen T-Roc, ora è anche con il 1.6 TDI su Giornale di Pavia.

]]>
Da Asti a Brescia ragazze scomparse e dubbi sui loro sms: è giallo https://giornaledipavia.it/cronaca/da-asti-a-brescia-ragazze-scomparse/ https://giornaledipavia.it/cronaca/da-asti-a-brescia-ragazze-scomparse/#respond Thu, 16 Aug 2018 13:01:50 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8300 Runa Moccia da 18 giorni è sparita da Asti, Manuela Bailo manca da 19 da Nave, vicino a Brescia. Entrambe avrebbero mandato messaggi riguardo ai quali i loro famigliari sono sicurissimi: non sono stati scritti da loro. Ma allora da chi? Due ragazze scomparse: è giallo E’ disperato il padre di Runa Moccia, la diciassettenne […]

Continua la lettura di Da Asti a Brescia ragazze scomparse e dubbi sui loro sms: è giallo su Giornale di Pavia.

]]>
Runa Moccia da 18 giorni è sparita da Asti, Manuela Bailo manca da 19 da Nave, vicino a Brescia. Entrambe avrebbero mandato messaggi riguardo ai quali i loro famigliari sono sicurissimi: non sono stati scritti da loro. Ma allora da chi?

Due ragazze scomparse: è giallo

E’ disperato il padre di Runa Moccia, la diciassettenne di cui non si hanno più notizie dal 29 luglio scorso (era ospite da un anno di una comunità nei dintorni di Villafranca d’Asti). Ha deciso di rivolgersi alla trasmissione Chi l’ha Visto? e al passaparola del web.

La ragazza ieri, mercoledì 15 agosto, alle 17.46 sul suo profilo Facebook ha scritto un post: “Sto bene”. Ma sin da subito il papà non ha creduto che sia stata la giovane a postarlo, lanciando un monito a un misterioso mister X: “Mi rivolgo a te, lascia che mia figlia mi chiami e la vengo a prendere. Ragiona, è meglio per tutti”.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SU NUOVAPERIFERIA.IT

Anche a Brescia: “Quei messaggi non li ha scritti lei”

Da Brescia, i dubbi sono invece su diversi messaggi inviati nei due giorni successivi la scomparsa di Manuela Bailo, prima che il suo cellulare smettesse di dar segni di vita.

Gli inquirenti hanno interrogato sia l’ex fidanzato e ancora convivente, ma anche un uomo sposato col quale la 35enne impiegata aveva avuto una relazione. E intanto la sua auto ancora non è stata ritrovata.

LEGGI ANCHE:

Manuela Bailo scomparsa, parla l’amante: “Tra noi era già finita da un anno”

La 35enne Manuela Bailo scomparsa: il giallo dei messaggi

Manuela Bailo scomparsa da Nave: era a Brescia con un uomo calvo?

Manuela Bailo scomparsa: si cerca la sua Opel a Brescia

Continua la lettura di Da Asti a Brescia ragazze scomparse e dubbi sui loro sms: è giallo su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/da-asti-a-brescia-ragazze-scomparse/feed/ 0
Ponti pericolosi in Lombardia: 3 nella Bassa segnalati dal Cnr https://giornaledipavia.it/attualita/ponti-pericolosi-in-lombardia-3-nella-bassa-segnalati-dal-cnr/ https://giornaledipavia.it/attualita/ponti-pericolosi-in-lombardia-3-nella-bassa-segnalati-dal-cnr/#respond Thu, 16 Aug 2018 12:56:20 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8302 Ponti pericolosi in Lombardia: la mappa del Cnr. Ponti pericolosi in Lombardia Dopo la tragedia del crollo del Ponte Morandi a Genova, diamo un’occhiata ai ponti che il Cnr – il Consiglio Nazionale delle Ricerche – ha valutato come a rischio in Lombardia. La soglia d’allarme nella Regione interessa il Viadotto dei Lavatoi a Como,il cavalcavia di Isella […]

Continua la lettura di Ponti pericolosi in Lombardia: 3 nella Bassa segnalati dal Cnr su Giornale di Pavia.

]]>
Ponti pericolosi in Lombardia: la mappa del Cnr.

Ponti pericolosi in Lombardia

Dopo la tragedia del crollo del Ponte Morandi a Genova, diamo un’occhiata ai ponti che il Cnr – il Consiglio Nazionale delle Ricerche – ha valutato come a rischio in Lombardia. La soglia d’allarme nella Regione interessa il Viadotto dei Lavatoi a Como,il cavalcavia di Isella a Civate, chiuso al transito ormai dal novembre 2016.“Attenzionato” anche il  il viadotto sulla statale 42 del Tonale all’altezza di Ponte di Legno (Brescia), sempre secondo il Cnr ad essere sorvegliati speciali sono anche alcuni ponti sulla sulla Superstrada Milano-Meda, in Brianza: due (Cesano Maderno e Bovisio Masciago) .

Nella Bassa

Non va meglio nella Bassa, soprattutto al confine con l’Emilia Romagna: zona ricca di viadotti anche per facilitare il transito sul Po. Sono tre i ponti che il Cnr segnala: Ponte sul Po Viadana-Borretto, Ponte sul Po Colorno-Casalmaggiore, Ponte sul Po Ragazzola – San Daniele.

La situazione in tutta Italia

Da Nord a Sud, nessuno è esente dai pericoli. In Italia i ponti sono un milione e mezzo, sotto controllo perché datati e malandati ce ne sono 60mila.  E tuttavia se i ponti che “hanno superato la durata di vita per la quale sono stati progettati” sono decine di migliaia, quelli che il Cnr ritiene ad alto rischio sono una ventina. Ecco la mappa globale.

Lombardia: morta consigliera regionale nel crollo di Genova

Continua la lettura di Ponti pericolosi in Lombardia: 3 nella Bassa segnalati dal Cnr su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/attualita/ponti-pericolosi-in-lombardia-3-nella-bassa-segnalati-dal-cnr/feed/ 0
Rievocazione storica in Valtellina, a Teglio un tuffo nel Rinascimento https://giornaledipavia.it/cultura-e-turismo/rievocazione-storica-in-valtellina-a-teglio-un-tuffo-nel-rinascimento/ Thu, 16 Aug 2018 10:29:26 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8296 L’antico borgo di Teglio in Valtellina è pronto per la Rievocazione storica. Una due giorni che farà fare al paese un tuffo nel passato fino agli albori del Rinascimento. Rievocazione storica a Teglio, due giorni da non perdere Sabato la vigilia della festa. E domenica la messa in scena del matrimonio tra Susanna Besta e […]

Continua la lettura di Rievocazione storica in Valtellina, a Teglio un tuffo nel Rinascimento su Giornale di Pavia.

]]>
L’antico borgo di Teglio in Valtellina è pronto per la Rievocazione storica. Una due giorni che farà fare al paese un tuffo nel passato fino agli albori del Rinascimento.

Rievocazione storica a Teglio, due giorni da non perdere

Sabato la vigilia della festa. E domenica la messa in scena del matrimonio tra Susanna Besta e Guglielmo Piatti. Tutto intorno un paese che, per un fine settimana, fa un balzo all’indietro di oltre mezzo millennio per far rivivere le atmosfere magiche degli albori del Rinascimento.

E’ la rievocazione storica di Teglio che torna con la settima edizione proponendo uno dei numerosi episodi che hanno caratterizzato il glorioso passato dell’antica capitale della Valtellina.

Per il 2018 scelto un episodio significativo per la storia del paese

Quest’anno gli organizzatori ne hanno scelto uno particolarmente significativo, quello appunto del matrimonio tra i rampolli delle due famiglie più importanti del paese: i Besta e i «rampanti» Piatti. Uno sposalizio che per qualche anno porta la pace nei turbolenti rapporti tra le due casate. A fare dal palcoscenico alla riproposizione della cerimonia nuziale sarà la pineta di Teglio. Lì, davanti alla chiesetta medievale, Susanna e Guglielmo si uniranno in matrimonio nel pomeriggio di domenica. Una celebrazione che sarà annunciata la mattina, quando nella chiesa di Sant’Eufemia sarà celebrata la messa in latino.E’ questo uno dei momenti più suggestivi della manifestazione, con decine di comparse sedute tra i banchi. Comparse che sfileranno nel pomeriggio, a partire dalle 14.30, nel corteo storico.

La festa comincia già sabato

La festa, però, comincerà già nella serata di sabato. Dalle 19 il paese sarà animato da figuranti e comparse in costume e il pubblico potrà deliziarsi con assaggi di prodotti tipici. E assistere a numerosi allestimenti a tema: artisti di strada, spettacoli di fuoco e tante sorprese. L’appuntamento è alle 21, al parco delle pietre, e poi per le strade del paese fino a tarda ora. Momenti di vita quotidiana dell’epoca che anche domenica faranno da cornice a corteo e celebrazione delle nozze, con giochi per bambini e tante comparse che renderanno indimenticabile anche solo una semplice passeggiata per le strade di Teglio. In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 26 agosto.

Continua la lettura di Rievocazione storica in Valtellina, a Teglio un tuffo nel Rinascimento su Giornale di Pavia.

]]>
Annega in mare 21enne di Pavia https://giornaledipavia.it/cronaca/annega-in-mare-21enne-di-pavia/ https://giornaledipavia.it/cronaca/annega-in-mare-21enne-di-pavia/#respond Thu, 16 Aug 2018 09:48:07 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8294 Annega in mare un 21enne di Pavia: inutili i tentativi di rianimarlo. Annega in mare Un Ferragosto da passare insieme agli amici, sulla spiaggia di Deiva Marina, in provincia di La Spezia, davanti agli occhi l’azzurro del mare della Liguria. 21enne annegato Si sta ancora tentando di ricostruire la dinamica dell’accaduto. Il giovane, originario del Senegal ma […]

Continua la lettura di Annega in mare 21enne di Pavia su Giornale di Pavia.

]]>
Annega in mare un 21enne di Pavia: inutili i tentativi di rianimarlo.

Annega in mare

Un Ferragosto da passare insieme agli amici, sulla spiaggia di Deiva Marina, in provincia di La Spezia, davanti agli occhi l’azzurro del mare della Liguria.

21enne annegato

Si sta ancora tentando di ricostruire la dinamica dell’accaduto. Il giovane, originario del Senegal ma residente a Pavia, mentre si godeva un bagno in acqua avrebbe accusato un malore. È stato soccorso dal bagnino di uno stabilimento privato ma, nonostante le manovre rianimatorie e l’intervento del 118 è deceduto. Sul posto anche carabinieri e medico legale. Il dramma si è consumato nel tardo pomeriggio pomeriggio di ieri, intorno alle 17:30.

Incidente grave nella notte pavese: 20enne in elisoccorso

Continua la lettura di Annega in mare 21enne di Pavia su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/annega-in-mare-21enne-di-pavia/feed/ 0
Crollo Ponte Morandi Genova: tra le vittime funzionaria di Regione Lombardia https://giornaledipavia.it/cronaca/crollo-ponte-morandi-genova-tra-le-vittime-funzionaria-di-regione-lombardia/ https://giornaledipavia.it/cronaca/crollo-ponte-morandi-genova-tra-le-vittime-funzionaria-di-regione-lombardia/#respond Thu, 16 Aug 2018 08:49:48 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8291 Sono salite a 39 le vittime del crollo Ponte Morandi Genova. Tra loro anche Angela Zerilli, 58 anni, funzionaria di Regione Lombardia residente a Corsico, vicino a Milano. Crollo Ponte Morandi Genova: vittima di Corsico La donna si trovava in vacanza a Uscio, in una struttura termale non lontano da Genova. Nel frattempo è salita anche […]

Continua la lettura di Crollo Ponte Morandi Genova: tra le vittime funzionaria di Regione Lombardia su Giornale di Pavia.

]]>
Sono salite a 39 le vittime del crollo Ponte Morandi Genova. Tra loro anche Angela Zerilli, 58 anni, funzionaria di Regione Lombardia residente a Corsico, vicino a Milano.

Crollo Ponte Morandi Genova: vittima di Corsico

La donna si trovava in vacanza a Uscio, in una struttura termale non lontano da Genova. Nel frattempo è salita anche la conta degli sfollati degli 11 palazzi evacuati: ora sono 664, 331 famiglie. Ma si temono ancora decine di dispersi.

Le vittime piemontesi

Come riportano i nostri portali piemontesi, anche una famiglia torinese e un’infermiera alessandrina, tra le vittime di Genova, ma anche una famiglia novarese risulta ancora dispersa. L’infermiera che lavorava ad Alessandria – Marta Denaso – originaria del Messinese, era la sorella della ginecologa dell’ospedale di Asola. Anche il Mantovano viene toccato da questa tragedia.

Crollo Ponte Morandi: gli aggiornamenti

Continua la lettura di Crollo Ponte Morandi Genova: tra le vittime funzionaria di Regione Lombardia su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/crollo-ponte-morandi-genova-tra-le-vittime-funzionaria-di-regione-lombardia/feed/ 0
2 gravi incidenti: giovanissimi coinvolti nella Bassa SIRENE DI NOTTE https://giornaledipavia.it/cronaca/2-gravi-incidenti-giovanissimi-coinvolti-nella-bassa-sirene-di-notte/ https://giornaledipavia.it/cronaca/2-gravi-incidenti-giovanissimi-coinvolti-nella-bassa-sirene-di-notte/#respond Thu, 16 Aug 2018 07:40:45 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8289 2 gravi incidenti nella Bassa si sono consumati stanotte: uno a Mantova e uno nel Pavese. Mantova Un incidente gravissimo alle ore 3:39 a Mantova, in via della Favorita. Un’ auto – che si allontana prima dell’arrivo dei soccorsi – ha investito un gruppo di ragazzini in bicicletta probabilmente usciti dalla discoteca. Gravi le conseguenze. Per una […]

Continua la lettura di 2 gravi incidenti: giovanissimi coinvolti nella Bassa SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
2 gravi incidenti nella Bassa si sono consumati stanotte: uno a Mantova e uno nel Pavese.

Mantova

Un incidente gravissimo alle ore 3:39 a Mantova, in via della Favorita. Un’ auto – che si allontana prima dell’arrivo dei soccorsi – ha investito un gruppo di ragazzini in bicicletta probabilmente usciti dalla discoteca. Gravi le conseguenze. Per una sedicenne si è reso necessario l’elisoccorso che l’ha trasportata al Papa Giovanni di Bergamo con un trauma maggiore cranio facciale e arti fratturati. Codice rosso anche per un ragazzino 16enne con trauma cranico commotivo. Gli altri 4 ragazzi, tutti di 16 e 17 anni, sono rimasti policontusi e trasportati al Poma.

Pavia

Elisoccorso nella notte anche nel Pavese, a Romagnese: un’auto è finita fuori strada lasciando due 20enni in condizioni preoccupanti. Uno è stato trasportato all’ospedale di Voghera, per l’altra persona si è reso necessario l’elisoccorso che l’ha condotto all’ospedale di Cremona.

Cremona e Lodi

Bilanciano con una notte relativamente tranquilla, senza urgenze gravi e codici rossi, Cremona e Lodi.

Continua la lettura di 2 gravi incidenti: giovanissimi coinvolti nella Bassa SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/2-gravi-incidenti-giovanissimi-coinvolti-nella-bassa-sirene-di-notte/feed/ 0
Incidenti a raffica nella Bassa SIRENE DI NOTTE https://giornaledipavia.it/cronaca/incidenti-a-raffica-nella-bassa-sirene-di-notte/ https://giornaledipavia.it/cronaca/incidenti-a-raffica-nella-bassa-sirene-di-notte/#respond Wed, 15 Aug 2018 08:04:01 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8287 Incidenti a raffica nella notte nella Bassa: vediamo il report dei soccorsi nel dettaglio. Cremona A Bagnolo Cremasco, sulla Paullese, intorno alle due di notte, si è verificato un evento violento. L’aggressione ha portato all’intervento del 118 per un giovane di 22 anni. Fortunatamente le sue condizioni non erano gravi. Sempre sulla Paullese, un’ora dopo, […]

Continua la lettura di Incidenti a raffica nella Bassa SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
Incidenti a raffica nella notte nella Bassa: vediamo il report dei soccorsi nel dettaglio.

Cremona

A Bagnolo Cremasco, sulla Paullese, intorno alle due di notte, si è verificato un evento violento. L’aggressione ha portato all’intervento del 118 per un giovane di 22 anni. Fortunatamente le sue condizioni non erano gravi. Sempre sulla Paullese, un’ora dopo, di nuovo sirene spiegate per soccorrere un 25enne che ha accusato un malore in seguito a un’intossicazione etilica: trasportato all’Ospedale di Crema.

Lodi

Incidente stradale notturno a Sordio, sulla ss9. Un giovane di 24 anni ha impattato contro un ostacolo nel cuore della notte. Condizioni mediamente critiche, trasportato all’Ospedale di Melegnano.

FERRAGOSTO NELLA BASSA: ECCO TANTE IDEE PER OGGI

Mantova

Due incidenti anche nel Mantovano: entrambi a Curtatone, all’alba. Nel primo caso si è verificato uno scontro tra un’automobile e una moto sulla ss10: fortunatamente senza gravi conseguenze. In via Cantarana, invece, sempre alle prime luci dell’alba, un ragazzino di 14 anni è caduto dalla bici: trasportato al Poma, le sue condizioni non destano preoccupazione.

Pavia

A Zerbo, poco dopo l’una di notte, un 46enne è finito fuori strada. Prontamente soccorso è stato trasportato al San Matteo. Un’aggressione a Voghera, alla stessa ora, in Piazza Marconi, ha coinvolto un 30enne che è stato soccorso e trasferito in condizioni non gravi presso l’Ospedale di Voghera. Ancora sirene spiegate a Voghera, intorno alle tre di notte, in seguito a un incidente stradale.

Ferragosto: immagini e frasi divertenti per fare gli auguri in modo unico

Continua la lettura di Incidenti a raffica nella Bassa SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/incidenti-a-raffica-nella-bassa-sirene-di-notte/feed/ 0
Crollo Ponte Morandi Genova: cosa sappiamo finora NUOVE IMMAGINI https://giornaledipavia.it/cronaca/crollo-ponte-morandi-genova-cosa-sappiamo-finora/ Tue, 14 Aug 2018 21:53:22 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8284 Crollo Ponte Morandi Genova: il punto prima che si chiuda questo drammatico mercoledì 14 agosto 2018 e i servizi dei quotidiani online liguri del gruppo Netweek: laRiviera.it e ilNuovoLevante.it. Crollo Ponte Morandi Genova: ultime foto e video (da Genova foto e video di Daniele Bennati) La drammatica testimonianza di un camionista sopravvissuto: Almeno 35 i […]

Continua la lettura di Crollo Ponte Morandi Genova: cosa sappiamo finora NUOVE IMMAGINI su Giornale di Pavia.

]]>
Crollo Ponte Morandi Genova: il punto prima che si chiuda questo drammatico mercoledì 14 agosto 2018 e i servizi dei quotidiani online liguri del gruppo Netweek: laRiviera.it e ilNuovoLevante.it.

Crollo Ponte Morandi Genova: ultime foto e video

(da Genova foto e video di Daniele Bennati)

La drammatica testimonianza di un camionista sopravvissuto:

Almeno 35 i morti

Ogni giorno ci camminavano sopra migliaia di veicoli. Normalmente, almeno all’apparenza. E invece era un ponte malato, che si è sbriciolato in una manciata di minuti poco prima di mezzogiorno di oggi, martedì 14 agosto 2018.

Il viadotto Polcevera, meglio noto come Ponte Morandi (e detto anche “di Brooklyn” dai locali, poeticamente o forse anche ironicamente) attorno a mezzogiorno è crollato al centro spezzando in due l’autostrada A10 a Genova.

LEGGI ANCHE: Un fulmine avrebbe colpito il ponte Morandi secondo un testimone

Per 40 metri (90 invece la sommità delle torri di sostegno) insieme a ferro e calcestruzzo collassati sono precipitate più di 30 auto e tre mezzi pesanti. Smentita per il momento la presenza di un pullman, ipotesi circolata nel pomeriggio.

Sono almeno 35 i morti accertati, cifra purtroppo destinata a salire, anche considerando i tanti feriti e dispersi: questi numeri per le segnalazioni di eventuali persone disperse, 010 5360637 e 010 5360654.

GUARDA L’IMPRESSIONANTE VIDEOGALLERY DEI VIGILI DEL FUOCO

Sotto al ponte rimasto in piedi ben 11 condomini, tutti sfollati

Una conta esiziale, quella dei defunti. Ma quel che fa altrettanto impressione sono quei palazzi, quei condomini rimasti sotto, ancora intatti, a quel viadotto mutilato e agonizzante: 440 gli sfollati e 11 i palazzi evacuati.

Il ponte dovrà essere abbattuto. Il centro di Genova per anni dovrà subire il delirio di un’autostrada che non c’è più. Ma se già è difficile immaginare di abbattere e sostituire un ponte quando è in piedi, come si fa ora a pensare di mettere in sicurezza quelle case che ora rischiano di finire a loro volta schiacciate dagli altri tronconi del viadotto pericolante?

QUI L’ALTRETTANTO IMPRESSIONANTE FOTOGALLERY AEREA DELLA GUARDIA DI FINANZA

Com’è possibile che nessuno si sia accorto che la situazione fosse tanto grave, che quel ponte rischiasse di crollare? Questa resta la domanda delle domande, tanto più che erano in corso lavori di consolidamento della soletta del viadotto.

LEGGI ANCHE: Ponte Morandi: Ministro Toninelli “Carenze manutenzione”

Le predizioni del passato e il Capo dello Stato

Com’era, com’è:

 

E particolarmente inquietanti sono le predizioni che spuntano ora dal passato:

“Tra dieci anni il Ponte Morandi crollerà”, tuonava solo sei anni fa il presidente di Confindustria Genova Giovanni Calvini al quale rispondeva un esponente locale del M5S dicendo che secondo Autostrade invece il viadotto sarebbe rimasto in piedi per altri 100 anni

I PRECEDENTI PONTI CROLLATI IN ITALIA, L’ANALISI: “Errare è umano, perseverare è diabolico”

Il ponte Morandi viene di solito indicato come un capolavoro dell’ingegneria, in realtà è l’esempio del fallimento dell’ingegneria”, sentenziava nel 2016 l’ingegnere Antonio Brencich, professore associato di Costruzioni in cemento armato all’Università di Genova

Brividi gelidi lungo la schiena. A lenirli, anche se solo parzialmente, le parole del Capo dello Stato Sergio Mattarella:

Questo è il momento dell’impegno comune, per affrontare l’emergenza, per assistere i feriti, per sostenere chi è colpito dal dolore, cui deve seguire un esame serio e severo sulle cause di quanto è accaduto. Nessuna autorità potrà sottrarsi a un esercizio di piena responsabilità.

 

daniele.pirola@netweek.it

 

LEGGI ANCHE:

Ponte Morandi, Avis Chiavari avvisa: “Emergenza sangue? Una fake news”

Impresario funebre miracolato nel crollo del Ponte di Genova

E RIVEDI I DUE PIU’ DRAMMATICI VIDEO DEL CROLLO:

Continua la lettura di Crollo Ponte Morandi Genova: cosa sappiamo finora NUOVE IMMAGINI su Giornale di Pavia.

]]>
Crolla ponte autostradale a Genova: numerose vittime e feriti gravi https://giornaledipavia.it/cronaca/crolla-ponte-autostradale-a-genova-numerose-vittime-e-feriti-gravi/ https://giornaledipavia.it/cronaca/crolla-ponte-autostradale-a-genova-numerose-vittime-e-feriti-gravi/#respond Tue, 14 Aug 2018 12:19:39 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8280 Crolla ponte autostradale a Genova. Se siete in viaggio verso il ponente ligure in vista del Ferragosto prestate molta attenzione. Forti disagi per un ponte autostradale a Genova crollato per le forti piogge. AGGIORNAMENTO H16: le agenzie battono purtroppo la registrazione di 22 morti – fra cui un bambino – e il ricovero di 13 […]

Continua la lettura di Crolla ponte autostradale a Genova: numerose vittime e feriti gravi su Giornale di Pavia.

]]>
Crolla ponte autostradale a Genova. Se siete in viaggio verso il ponente ligure in vista del Ferragosto prestate molta attenzione. Forti disagi per un ponte autostradale a Genova crollato per le forti piogge.

AGGIORNAMENTO H16: le agenzie battono purtroppo la registrazione di 22 morti – fra cui un bambino – e il ricovero di 13 feriti gravi.

Il ponte Morandi prima del crollo

Crollato ponte autostradale a Genova

E’ successo questa mattina, la bomba d’acqua che ha colpito la città nelle ultime ore ha causato il crollo del ponte Morandi, sulla A10, che collega la città con il ponente ligure. Ancora non si sa quante siano le persone rimaste coinvolte nell’incidente. La macchina dei soccorsi si è già attivata e sul posto sono arrivati paramedici, Forze dell’Ordine e vigili del fuoco. Su IlLevante.it TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Per chi si trovasse in quelle zone al momento è necessario prendere percorsi alternativi

La nota di Autostrade

In relazione al crollo di parte del viadotto Polcevera sull’A10, Autostrade per l’Italia comunica che sulla struttura – risalente agli anni ‘60 – erano in corso lavori di consolidamento della soletta del viadotto e che, come da progetto, era stato installato un carro-ponte per consentire lo svolgimento delle attività di manutenzione.
I lavori e lo stato del viadotto erano sottoposti a costante attività di osservazione e vigilanza da parte della Direzione di Tronco di Genova.  
Le cause del crollo saranno oggetto di approfondita analisi non appena sarà possibile accedere in sicurezza ai luoghi. 

Il cordoglio dalla Lombardia

Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, appresa la notizia del crollo del ponte a Genova, si e’ messo immediatamente in contatto con il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti.
“Il mio primo pensiero e’ andato alle persone che sono rimaste coinvolte in questa terribile sciagura.  Le nostre strutture di soccorso, i tecnici, presidi sanitari e personale medico e paramedico sono a disposizione – ha detto il presidente Fontana al governatore Toti – per intervenire e collaborare nella gestione di questa emergenza. La nostra Agenzia Regionale di Emergenza e Urgenza si e’ subito attivata ed e’ pronta a intervenire, cosi’ come la nostra Protezione civile”.

Viaggi in autostrada, cosa fare se si passa da Bologna

Pochi giorni fa l’esplosione del camion sulla Milano Bologna aveva fatto aprire una voragine nel raccordo di Casalecchio. Nonostante la riapertura del raccordo pochi giorni dopo la Polstrada suggerisce agli automobilisti di trovare percorsi alternativi (Qui il video).

Infotraffico in tempo reale

Notizie sempre aggiornate sul traffico sono disponibili anche tramite i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPHONE, canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo R.A.I.

Ferragosto: tutti gli eventi nella Bassa

Continua la lettura di Crolla ponte autostradale a Genova: numerose vittime e feriti gravi su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/crolla-ponte-autostradale-a-genova-numerose-vittime-e-feriti-gravi/feed/ 0
Auguri di Buon Ferragosto: le frasi e le immagini più divertenti da inviare https://giornaledipavia.it/attualita/auguri-di-buon-ferragosto-le-frasi-e-le-immagini-piu-divertenti-da-inviare/ https://giornaledipavia.it/attualita/auguri-di-buon-ferragosto-le-frasi-e-le-immagini-piu-divertenti-da-inviare/#respond Tue, 14 Aug 2018 09:49:08 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8272 Auguri di Buon Ferragosto: le frasi e le immagini più divertenti da inviare. Ecco la nostra selezione. prendete spunto e Buon Ferragosto! Auguri di Buon Ferragosto: le frasi e le immagini più divertenti da inviare Non importa se sarete in vacanza, oppure a casa, o se starete organizzando una giornata al mare, una grigliata, una […]

Continua la lettura di Auguri di Buon Ferragosto: le frasi e le immagini più divertenti da inviare su Giornale di Pavia.

]]>
Auguri di Buon Ferragosto: le frasi e le immagini più divertenti da inviare. Ecco la nostra selezione. prendete spunto e Buon Ferragosto!

Auguri di Buon Ferragosto: le frasi e le immagini più divertenti da inviare

Non importa se sarete in vacanza, oppure a casa, o se starete organizzando una giornata al mare, una grigliata, una gita fuoriporta.

Sicuramente domani, mercoledì 15 agosto, vorrete mandare auguri e frasi a tutti i vostri amici. Abbiamo quindi pensato di raccogliere le frasi e le immagini più divertenti da inviare ad amici e parenti, per strappare un sorriso in una giornata che, da sempre, si trascorre insieme in allegria.

Ecco quindi la nostra selezione. Buona lettura e soprattutto Buon Ferragosto a tutti voi! Se non avete ancora guardato le previsioni del tempo potete dare uno sguardo qui.

IN QUESTO ARTICOLO INVECE TUTTI GLI EVENTI IN LOMBARDIA

Le frasi più divertenti

Se volete puntare tutto sulla comicità, sbizzarritevi con un frase o un augurio divertente su Ferragosto. Ad esempio:

  • Passano gli anni ma le domande degli uomini restano le stesse: esiste Dio? Siamo soli nell’universo? Che farai a ferragosto? (RubinoMauro, Twitter)
  • Oggi, 15 agosto, si festeggia l’assunzione di Maria: la dimostrazione che, in tempo di crisi, trovano lavoro solo i raccomandati. (dlavolo Twitter)
  • La vita è come una grigliata. C’è sempre qualcuno che suda tutto il giorno perché altri stiano seduti e mangino. #ferragosto (ChiNonMuore1, Twitter)
  • Ferragosto è quella festa che, insieme a Natale e Pasqua, è stata istituita per rovinare un anno di dieta. (egyzia, Twitter)
  • I dinosauri si sono estinti con una grigliata di ferragosto. (NonVedi, Twitter)
  • Il Santo Patrono del Ferragosto? La parmigiana di melanzane
  • Ti arrivino di prima mattina i miei più sentiti auguri di Ferragosto, auguri lucidi, prima dell’insolazione dovuta al pranzo in terrazza
  • A Ferragosto, come a Natale, siamo tutti più buoni. È per questo che ti ho lasciato un posto a tavola proprio vicino alla ciotola con il ghiaccio. Ti aspetto?
  • Chi trova un amico trova un tesoro, ma con questo caldo anche un freezer va benissimo. Buon Ferragosto
  • Ho saputo che quest’anno per Ferragosto resterai a casa in dolce compagnia di una bionda. Saluti…alla tua birra ghiacciata, siate felici
  • Si scrive Ferragosto, si legge delirio di parmigiana, insalata di riso, polpette fritte, lasagna, anguria e torta gelato. Se non dovessi superare indenne la battaglia, sappi che ti ho voluto bene.
  • Essere a dieta a Ferragosto è come andare in giro per saldi senza carta di credito: una follia
  • Ferragosto, bilancia mia non ti conosco.
  • Ferragosto è un apostrofo rosa fra le parole “ti” e “aspetto col digestivo in mano”.

Eventi Ferragosto nella Bassa

Continua la lettura di Auguri di Buon Ferragosto: le frasi e le immagini più divertenti da inviare su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/attualita/auguri-di-buon-ferragosto-le-frasi-e-le-immagini-piu-divertenti-da-inviare/feed/ 0
Annuncio razzista sul treno, la mamma del viaggiatore scrive a Mattarella https://giornaledipavia.it/attualita/annuncio-razzista-sul-treno-la-mamma-del-viaggiatore-scrive-a-mattarella/ https://giornaledipavia.it/attualita/annuncio-razzista-sul-treno-la-mamma-del-viaggiatore-scrive-a-mattarella/#respond Tue, 14 Aug 2018 08:23:40 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8270 Non si placano gli animi sul caso dell’annuncio razzista sul treno. E la vicenda arriva anche sul tavolo del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Annuncio razzista sul treno, la mamma di Raffaele Ariano scrive a Mattarella Sulla vicenda ha preso posizione la mamma di Raffaele Ariano, il ricercatore del San Raffaele che aveva denunciato per primo sui […]

Continua la lettura di Annuncio razzista sul treno, la mamma del viaggiatore scrive a Mattarella su Giornale di Pavia.

]]>
Non si placano gli animi sul caso dell’annuncio razzista sul treno. E la vicenda arriva anche sul tavolo del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Annuncio razzista sul treno, la mamma di Raffaele Ariano scrive a Mattarella

Sulla vicenda ha preso posizione la mamma di Raffaele Ariano, il ricercatore del San Raffaele che aveva denunciato per primo sui social l’accaduto, portandolo all’attenzione dell’opinione pubblica. E che nei giorni successivi è stato bersagliato di insulti sui social.

La lettera al presidente

“Caro Presidente, mio figlio da comune cittadino ha segnalato un’azione scorretta di un capotreno, un pubblico ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni e per questo sta subendo una vera e propria azione di squadrismo mediatico – scrive la signora Annamaria – Raffaele ha usato toni pacati e rispettosi. Nei giorni successivi, sulla pagina Facebook Ufficiale ‘Lega – Salvini Premier’, è comparso un post che indicava in Raffaele il responsabile del possibile licenziamento della capotreno (licenziamento mai auspicato da mio figlio e di cui non è comparsa mai menzione nei comunicati di Trenord), con tanto di fotografia, nome e cognome e un link diretto alla sua pagina Facebook con la seguente frase: ‘State con la capotreno o con il denunciatore, Raffaele Ariano?’”.

Linciaggio mediatico

“A partire dal post di ‘Lega – Salvini Premier’ è seguito un vero e proprio linciaggio mediatico da parte di sostenitori della Lega e di gruppi neo-fascisti come CasaPound e Forza nuova, contenenti ingiurie e minacce all’incolumità fisica di mio figlio e della nostra famiglia – prosegue la donna – La gravità di quanto accaduto va, però, molto al di là della sua persona: l’aggressione e il linciaggio mediatico che si è riversato su mio figlio, per il sol fatto di aver chiesto pubblicamente il rispetto di principi e valori scritti nella nostra Costituzione, potrebbero colpire chiunque. Quanto accaduto è un fatto politico che riguarda la nostra democrazia. Confidando nella Sua persona e nel ruolo che ricopre, ci affidiamo a Lei e Le chiedo, rispettosamente, come cittadina e come madre, di valutare un Suo intervento, secondo i Suoi poteri e prerogative costituzionali, a tutela dei nostri diritti di cittadini italiani, del nostro ordinamento e dei valori democratici su cui si fonda”.

La replica di Salvini

Il vicepremier e ministro dell’Interno ha invece definito “sciocchezze” quanto scritto dalla mamma di Raffaele, aggiungendo: “Ho cose più importanti di cui occuparmi che di persone in cerca di pubblicità”. Salvini aveva inoltre caldeggiato la possibilità di conferire una medaglia alla capotreno.

Eventi Ferragosto nella Bassa

Continua la lettura di Annuncio razzista sul treno, la mamma del viaggiatore scrive a Mattarella su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/attualita/annuncio-razzista-sul-treno-la-mamma-del-viaggiatore-scrive-a-mattarella/feed/ 0
Infortuni e malori nella Bassa SIRENE DI NOTTE https://giornaledipavia.it/cronaca/infortuni-e-malori-nella-bassa-sirene-di-notte/ https://giornaledipavia.it/cronaca/infortuni-e-malori-nella-bassa-sirene-di-notte/#respond Tue, 14 Aug 2018 07:42:39 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8268 Infortuni nella Bassa, nel complesso una nottata relativamente tranquilla. Cremona Dopo una serie di gravi incidenti e malori, la notte appena passata nel Cremonese non ha evidenziato criticità per cui si sia reso necessario l’intervento del 118. Un record del tutto positivo. Lodi Notte tranquilla anche nel Lodigiano. Soltanto un intervento del 118 a causa […]

Continua la lettura di Infortuni e malori nella Bassa SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
Infortuni nella Bassa, nel complesso una nottata relativamente tranquilla.

Cremona

Dopo una serie di gravi incidenti e malori, la notte appena passata nel Cremonese non ha evidenziato criticità per cui si sia reso necessario l’intervento del 118. Un record del tutto positivo.

Lodi

Notte tranquilla anche nel Lodigiano. Soltanto un intervento del 118 a causa di un’intossicazione etilica di una 33enne, trasportata in condizioni mediamente critiche all’ospedale di Lodi.

Mantova

A mezzanotte, in Piazza Martiri Belfiore a Mantova, sirene spiegate per il malore di un 12enne. Trasportato al Poma le sue condizioni non destano preoccupazione. Sempre in città, intorno alle 3 di notte, ancora ambulanza per soccorrere una donna di 46 anni: brutta caduta che l’ha condotta al Poma.

Pavia

A Pieve del Cairo, intorno alle 23 della notte appena trascorsa, un incidente stradale ha coinvolto un 31enne, finito fuori strada. Pochi minuti dopo, a Voghera, un 21enne a causa di una brutta caduta al suolo è stato soccorso e trasportato in ospedale.

Eventi ferragosto nella Bassa

Continua la lettura di Infortuni e malori nella Bassa SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/infortuni-e-malori-nella-bassa-sirene-di-notte/feed/ 0
Scomparsa Runa Moccia, si cerca ovunque https://giornaledipavia.it/cronaca/scomparsa-runa-moccia-si-cerca-ovunque/ https://giornaledipavia.it/cronaca/scomparsa-runa-moccia-si-cerca-ovunque/#respond Mon, 13 Aug 2018 19:14:00 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8265 Scomparsa Runa Moccia, si cerca ovunque. E’ il papà disperato che ha lanciato l’appello per ritrovare la sua giovane figlia. Scomparsa Runa Moccia Il papà non ha più notizie di sua figlia Runa oramai dal 29 luglio. La ragazza, che abita ad Asti, infatti, è scomparsa e la famiglia la sta cercando disperatamente. L’identikit Runa quando […]

Continua la lettura di Scomparsa Runa Moccia, si cerca ovunque su Giornale di Pavia.

]]>
Scomparsa Runa Moccia, si cerca ovunque. E’ il papà disperato che ha lanciato l’appello per ritrovare la sua giovane figlia.

Scomparsa Runa Moccia

Il papà non ha più notizie di sua figlia Runa oramai dal 29 luglio. La ragazza, che abita ad Asti, infatti, è scomparsa e la famiglia la sta cercando disperatamente.

L’identikit

Runa quando è scomparsa indossava un vestito bianco. Ha i capelli lunghi scuri e gli occhi castani.

I contatti

Chi ha notizie su Runa non deve far altro che chiamare i carabinieri oppure il papà al numero 328/0522938.

Continua la lettura di Scomparsa Runa Moccia, si cerca ovunque su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/scomparsa-runa-moccia-si-cerca-ovunque/feed/ 0
Giusy Ferreri: da regina delle hit a mamma amorevole FOTO https://giornaledipavia.it/attualita/giusy-ferreri-da-regina-delle-hit-a-mamma-amorevole-foto/ https://giornaledipavia.it/attualita/giusy-ferreri-da-regina-delle-hit-a-mamma-amorevole-foto/#respond Mon, 13 Aug 2018 19:04:57 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8262 La famosa cantante ha postato sui suoi social network una dolcissima foto che la ritrae con la figlia Beatrice Giusy Ferreri: da regina delle hit a mamma amorevole Giusy Ferreri, regina dei tormentoni estivi, è anche un’affettuosissima mamma. La cantante di Abbiategrasso non ama molto condividere sui social la sia vita personale ma, per il primo […]

Continua la lettura di Giusy Ferreri: da regina delle hit a mamma amorevole FOTO su Giornale di Pavia.

]]>
La famosa cantante ha postato sui suoi social network una dolcissima foto che la ritrae con la figlia Beatrice

Giusy Ferreri: da regina delle hit a mamma amorevole

Giusy Ferreri, regina dei tormentoni estivi, è anche un’affettuosissima mamma. La cantante di Abbiategrasso non ama molto condividere sui social la sia vita personale ma, per il primo compleanno della sua amata Beatrice, che tra meno di un mese compierà il suo primo anno di età, ha deciso di condividere son i suoi fan una parte della sua vita.

LEGGI ANCHE: Tormentone dell’estate 2018: da canone di Irama a Giusy Ferreri a Sfera Ebbasta

LEGGI ANCHE: Tormentone dell’estate, Giusy Ferreri vince: ci avevamo visto giusto…

L’amore per la figlia Beatrice

La famosa cantante ha postato sui suoi social network una dolcissima foto che la ritrae con la figlia Beatrice. Nello scatto, Giusy guarda teneramente la picca acanto a lei mentre la sorregge tra le sue braccia. Il vestito della mamma e en pendant con il costume della figlia. “Tra un mese già un Anno! Come vola il tempo! #IlMioIncantevoleAmore #Beatrice Giusy” , questo il commento sotto la foto. Giusy sorride e guarda la piccola molto amorevolmente. Insomma Giusy Ferreri oltre che essere una bravissima cantante è anche una bravissima mamma.

Continua la lettura di Giusy Ferreri: da regina delle hit a mamma amorevole FOTO su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/attualita/giusy-ferreri-da-regina-delle-hit-a-mamma-amorevole-foto/feed/ 0
Aggredisce Polfer di Pavia: gli avevano chiesto di allontanarsi https://giornaledipavia.it/cronaca/aggredisce-polfer-di-pavia-gli-avevano-chiesto-di-allontanarsi/ https://giornaledipavia.it/cronaca/aggredisce-polfer-di-pavia-gli-avevano-chiesto-di-allontanarsi/#respond Mon, 13 Aug 2018 14:35:24 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8260 Aggredisce Polfer: gli avevano chiesto di rimuovere il letto di fortuna che aveva allestito in stazione. Aggredisce Polfer Sono due le aggressioni ai danni di agenti della Polfer avvenute nelle ultime ore a Treviglio e a Pavia. Stando a una nota della Polizia di Stato i due agenti della Polfer di Treviglio, dopo l’aggressione, hanno riportato […]

Continua la lettura di Aggredisce Polfer di Pavia: gli avevano chiesto di allontanarsi su Giornale di Pavia.

]]>
Aggredisce Polfer: gli avevano chiesto di rimuovere il letto di fortuna che aveva allestito in stazione.

Aggredisce Polfer

Sono due le aggressioni ai danni di agenti della Polfer avvenute nelle ultime ore a Treviglio e a Pavia. Stando a una nota della Polizia di Stato i due agenti della Polfer di Treviglio, dopo l’aggressione, hanno riportato una prognosi di 10 e 15 giorni. L’aggressione sarebbe derivata dalla richiesta di generalità a bordo treno. Un ventenne senegalese, di risposta, si sarebbe accanito con calci e pugni contro gli agenti.

Polfer di Pavia

Altri due agenti, invece, sono stati aggrediti presso il posto Polfer di Pavia. Questa volta il reo è un ghanese di trent’anni che, alla richiesta degli operatori di allontanarsi dall’interno della stazione, dove aveva improvvisato un letto per trascorrere la notte, ha reagito opponendo resistenza e sferrando calci contro gli agenti. Datosi alla fuga, è stato bloccato subito dopo nel piazzale della Stazione e arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Allerta meteo

Continua la lettura di Aggredisce Polfer di Pavia: gli avevano chiesto di allontanarsi su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/aggredisce-polfer-di-pavia-gli-avevano-chiesto-di-allontanarsi/feed/ 0
Eventi Ferragosto 2018: cosa fare a Pavia, Lodi, Cremona e Mantova https://giornaledipavia.it/cultura-e-turismo/eventi-ferragosto-2018-cosa-fare-a-pavia-lodi-cremona-e-mantova/ https://giornaledipavia.it/cultura-e-turismo/eventi-ferragosto-2018-cosa-fare-a-pavia-lodi-cremona-e-mantova/#respond Mon, 13 Aug 2018 14:01:58 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8256 Eventi Ferragosto 2018: ecco qualche idea su come trascorrere la giornata del 15 agosto (tempo permettendo). LEGGI ANCHE: Eventi Ferragosto 2018: cosa fare in Brianza Eventi Ferragosto 2018: cosa fare nel Lecchese Eventi Ferragosto 2018: cosa fare a Como e provincia Eventi Ferragosto 2018 Bergamo e provincia: ecco cosa fare Eventi Ferragosto 2018: cosa fare […]

Continua la lettura di Eventi Ferragosto 2018: cosa fare a Pavia, Lodi, Cremona e Mantova su Giornale di Pavia.

]]>
Eventi Ferragosto 2018: ecco qualche idea su come trascorrere la giornata del 15 agosto (tempo permettendo).

LEGGI ANCHE:

Eventi Ferragosto 2018: cosa fare in Brianza

Eventi Ferragosto 2018: cosa fare nel Lecchese

Eventi Ferragosto 2018: cosa fare a Como e provincia

Eventi Ferragosto 2018 Bergamo e provincia: ecco cosa fare

Eventi Ferragosto 2018: cosa fare nel Milanese

Eventi Ferragosto 2018: Cremona

Dal 14 agosto al 19 agosto a Crema la sagra Tortelli e Tortelli, mentre a Ferragosto Casalbuttano e Uniti e a Castelleone mercatini di antiquariato.

A Soncino invece la festa Soncino ’50 Rock Beer Party ai piedi della Rocca Sforzesca, mentre a Gera di Pizzighettone la tradizionale Festa di San Rocco.

Eventi Ferragosto 2018: Lodi

Dal 2 agosto al 15 agosto a Vizzolo Predabissi la Festa del Pescatore nell’area feste di via Verdi, mentre il Parco della Pace di Borghetto Lodigiano è teatro della festa promossa dall’associazione partigiani.

A Castiglione d’Adda molti eventi liturgici per l’Assunzione e inserata intratenimenti con la Pro Loco in piazza Assunta. A San Rocco al Porto sempre la Pro Loco promuove una serata danzante.

Leggi anche:  MantovaFilmFest 2018: programma, ospiti, eventi, location

Eventi Ferragosto 2018: Mantova

Ferragosto con l’Antica Fiera delle Grazie a Curtatone, ma anche con l’Antica Sagra di San Lorenzo a Pegognaga. A Goito di Mantova, nel parco giardino Bertone è possibile invece ammirare il volo delle coppie di cicogne.

Eventi Ferragosto 2018: Pavia

Rievocazione medievale a Zavattarello (con tanto di banchetto serale a tema e spettacolo del fuoco), mentre a Olevano di Lomellina la classicissima Festa di San Rocco con protagonista la duja, tipico salame di maiale, e rivisitazioni fra religione e tradizione

Continua la lettura di Eventi Ferragosto 2018: cosa fare a Pavia, Lodi, Cremona e Mantova su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cultura-e-turismo/eventi-ferragosto-2018-cosa-fare-a-pavia-lodi-cremona-e-mantova/feed/ 0
Allerta temporali: codice arancione da Regione Lombardia https://giornaledipavia.it/attualita/allerta-temporali-codice-arancione-da-regione-lombardia/ https://giornaledipavia.it/attualita/allerta-temporali-codice-arancione-da-regione-lombardia/#respond Mon, 13 Aug 2018 10:15:29 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8254 Allerta temporali: molti i comuni della Bassa in preallerta dopo il codice arancione emesso da Regione Lombardia. Allerta temporali La Regione Lombardia ha emesso un avviso codice arancione (criticità moderata allertamento) per il rischio di temporali forti nella giornata di oggi. Un sistema perturbato si sta infatti muovendo dal nordovest della Francia verso est scorrendo velocemente […]

Continua la lettura di Allerta temporali: codice arancione da Regione Lombardia su Giornale di Pavia.

]]>
Allerta temporali: molti i comuni della Bassa in preallerta dopo il codice arancione emesso da Regione Lombardia.

Allerta temporali

La Regione Lombardia ha emesso un avviso codice arancione (criticità moderata allertamento) per il rischio di temporali forti nella giornata di oggi. Un sistema perturbato si sta infatti muovendo dal nordovest della Francia verso est scorrendo velocemente sul Centro Europa a nord delle Alpi. La parte più meridionale di questo sistema interesserà l’arco alpino e la pianura padano veneta determinando un generale aumento dell’instabilità atmosferica e quindi la probabilità di fenomeni temporaleschi anche di forte intensità.

Peggioramento nel pomeriggio

A partire dal pomeriggio è previsto un aumento dell’instabilità con fenomeni via via più frequenti e diffusi in pianura e una loro intensificazione. In generale appare probabile un iniziale interessamento delle zone occidentali della regione (pomeriggio e prima serata di oggi) ed un successivo maggiore interessamento delle zone orientali (serata di oggi, notte di martedì). La fase acuta dell’evento è prevista dal pomeriggio di oggi e, in linea di massima, fino alla mattina di domani, martedì 14 agosto.

Pre allerta dei Comuni

Molti i Comuni, fra cui quello di Cremona, che hanno già provveduto a mettere in pre allerta Polizia Locale, AEM S.p.A. e Padania Acque S.p.A. in modo che siano pronti in caso di necessità. I cittadini sono invitati a prestare particolare attenzione nei casi in cui le loro abitazioni si trovino in aree facilmente soggette ad allagamenti, nonché ad evitare spostamenti con i propri mezzi se non strettamente necessari. Gli uffici comunali della Protezione Civile terranno monitorato in modo costante l’evolversi della situazione.

Ferragosto: previsioni meteo

Continua la lettura di Allerta temporali: codice arancione da Regione Lombardia su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/attualita/allerta-temporali-codice-arancione-da-regione-lombardia/feed/ 0
Truffe on line: nei guai un milanese, un lodigiano e un varesotto https://giornaledipavia.it/cronaca/truffe-on-line-nei-guai-un-milanese-un-lodigiano-e-un-varesotto/ https://giornaledipavia.it/cronaca/truffe-on-line-nei-guai-un-milanese-un-lodigiano-e-un-varesotto/#respond Mon, 13 Aug 2018 09:01:04 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8251 l raggiro scoperto dai carabinieri, nei guai anche un milanese e un varesotto. Truffe on line L’accusa è di truffa in concorso per la quale sono state denunciate 3 persone: G.I., 47 anni, di Lodi, A.G., 51 anni di Milano, e L.G., 61, di Varese. Un 43enne di Montù Beccaria aveva acquistato degli utensili su […]

Continua la lettura di Truffe on line: nei guai un milanese, un lodigiano e un varesotto su Giornale di Pavia.

]]>

l raggiro scoperto dai carabinieri, nei guai anche un milanese e un varesotto.

Truffe on line

L’accusa è di truffa in concorso per la quale sono state denunciate 3 persone: G.I., 47 anni, di Lodi, A.G., 51 anni di Milano, e L.G., 61, di Varese. Un 43enne di Montù Beccaria aveva acquistato degli utensili su Subito.it accreditando una caparra su una Postepay indicata dal venditore. La merce, però, non gli è mai stata consegnata e il venditore non ha mai risposto. Non gli è restato che rivolgersi ai carabinieri.

Raggiro scoperto

Gli agenti hanno scoperto il raggiro e prontamente fatto partire le indagini che hanno incastrato un lodigiano, un milanese e un varesotto.

Entra nel Guiness dei Primati mondiale gatto pavese: il più lungo del mondo

Continua la lettura di Truffe on line: nei guai un milanese, un lodigiano e un varesotto su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/truffe-on-line-nei-guai-un-milanese-un-lodigiano-e-un-varesotto/feed/ 0
Incidente, malori e aggressione SIRENE DI NOTTE https://giornaledipavia.it/cronaca/incidente-malori-e-aggressione-sirene-di-notte/ https://giornaledipavia.it/cronaca/incidente-malori-e-aggressione-sirene-di-notte/#respond Mon, 13 Aug 2018 07:38:52 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8249 Incidente, malori e aggressione: il bilancio della notte appena trascorsa nella Bassa. Cremona Notte relativamente tranquilla nel Cremonese. L’unico episodio talmente rilevante da necessitare i soccorsi si è verificato a Gadesco Pieve Delmona. L’ambulanza è arrivata in via Isonzo, dove era in corso un’intossicazione etilica per un 38enne. L’uomo è stato trasportato all’ospedale di Cremona, […]

Continua la lettura di Incidente, malori e aggressione SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
Incidente, malori e aggressione: il bilancio della notte appena trascorsa nella Bassa.

Cremona

Notte relativamente tranquilla nel Cremonese. L’unico episodio talmente rilevante da necessitare i soccorsi si è verificato a Gadesco Pieve Delmona. L’ambulanza è arrivata in via Isonzo, dove era in corso un’intossicazione etilica per un 38enne. L’uomo è stato trasportato all’ospedale di Cremona, fortunatamente in condizioni non gravi.

Lodi

Nel Lodigiano tre chiamate nella notte. Due eventi, di cui non si conosce ancora la natura della dinamica, hanno necessitato l’ausilio dei soccorsi a Codogno. A un’ora di distanza, presso il medesimo indirizzo in via San Biagio, sono intervenuti i soccorritori: intorno alla mezzanotte per prestare cure a una 32enne, trasportata all’ospedale di Codogno. Dopo nemmeno un’ora è stata la volta di un 50enne, anch’egli soccorso e condotto in ospedale. Le condizioni di entrambi non destano preoccupazione. Si è registrata anche un’aggressione a Sant’Angelo Lodigiano, che ha interessato un 33enne trasportato all’ospedale di Lodi.

Mantova

Notte da record nel Mantovano: nessuna richiesta di soccorso.

Pavia

Nell’alba Pavese si è registrato un incidente stradale a Voghera. Fuori strada una donna di 37 anni. Prontamente trasportata all’ospedale di Voghera le sue condizioni non sarebbero preoccupanti.

Gatto più lungo del mondo vive nel Pavese: è record

Continua la lettura di Incidente, malori e aggressione SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/incidente-malori-e-aggressione-sirene-di-notte/feed/ 0
Stelle cadenti: il clou sarà stanotte https://giornaledipavia.it/attualita/stelle-cadenti-il-clou-sara-stanotte/ https://giornaledipavia.it/attualita/stelle-cadenti-il-clou-sara-stanotte/#respond Sun, 12 Aug 2018 12:47:15 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8246 Dopo l’assaggio di San Lorenzo questa notte il clou delle stelle cadenti. Il picco cade infatti tra il 12 e il 13 agosto. Dopo l’assaggio di San Lorenzo questa notte il clou delle stelle cadenti Se il 10 agosto ne avete avuto un assaggio preparatevi al meglio, questa sera. E’ atteso infatti nella notte tra […]

Continua la lettura di Stelle cadenti: il clou sarà stanotte su Giornale di Pavia.

]]>
Dopo l’assaggio di San Lorenzo questa notte il clou delle stelle cadenti. Il picco cade infatti tra il 12 e il 13 agosto.

Dopo l’assaggio di San Lorenzo questa notte il clou delle stelle cadenti

Se il 10 agosto ne avete avuto un assaggio preparatevi al meglio, questa sera. E’ atteso infatti nella notte tra il 12 e il 13 agosto il clou dello spettacolo di stelle cadenti. Gli esperti lo avevano annunciato nei giorni scorsi e oggi confermano: nelle ore notturne si potrebbero vedere fino a 100 meteore l’ora.

Condizioni ideali

Uno show offerto dal cielo davvero da non perdere. Anche perchè quest’anno, complice la Luna nuova e il cielo abbastanza sereno su gran parte d’Italia, le condizioni di osservazioni saranno ideali.

CLICCA QUI PER LE PREVISIONI DEL TEMPO

Continua la lettura di Stelle cadenti: il clou sarà stanotte su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/attualita/stelle-cadenti-il-clou-sara-stanotte/feed/ 0
Incidente mortale, intossicazioni e aggressione SIRENE DI NOTTE https://giornaledipavia.it/cronaca/incidenti-intossicazioni-e-aggressione-sirene-di-notte/ https://giornaledipavia.it/cronaca/incidenti-intossicazioni-e-aggressione-sirene-di-notte/#respond Sun, 12 Aug 2018 09:30:02 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8243 Incidenti, intossicazioni e aggressioni: ecco il report della notte nella Bassa. Cremona Poco dopo la mezzanotte, a Motta Baluffi, si è verificato l’infortunio di un 57enne. L’uomo è stato trasportato all’ospedale di Cremona, fortunatamente, in condizioni che non destano preoccupazione. A Vailate, alle due e mezza della notte appena trascorsa, c’è stato un ribaltamento automobilistico […]

Continua la lettura di Incidente mortale, intossicazioni e aggressione SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
Incidenti, intossicazioni e aggressioni: ecco il report della notte nella Bassa.

Cremona

Poco dopo la mezzanotte, a Motta Baluffi, si è verificato l’infortunio di un 57enne. L’uomo è stato trasportato all’ospedale di Cremona, fortunatamente, in condizioni che non destano preoccupazione. A Vailate, alle due e mezza della notte appena trascorsa, c’è stato un ribaltamento automobilistico in via De Gasperi. Le persone coinvolte sono state soccorse e trasferite all’ospedale di Crema e Treviglio in condizioni mediamente critiche.

Lodi

Lodi, per la seconda notte di fila, registra un record. Nessun intervento né richiesta di soccorso: molto strano, soprattutto considerando gli endemici malori che solitamente si registrano per il caldo.

Mantova

Due malori registrati nel Mantovano in notturna: il primo è avvenuto in strada, a Borgo Virgilio, intorno a mezzanotte. Un uomo è stato trasportato in condizioni non gravi all’ospedale di Mantova. Il secondo, sulla Ostigliese, registrato dopo le quattro di notte: un 29enne è stato portato al Poma. A Castiglione delle Stiviere l’ambulanza è intervenuta a causa di un’intossicazione etilica per un uomo di 53 anni, trasportato in ospedale in condizioni non critiche.

Pavia: un morto per incidente

Grave incidente stradale nella notte Pavese. Intorno a mezzanotte, sulla sp193bis a Zinasco, un incidente stradale ha coinvolto due persone di 28 e 47 anni, quest’ultima, purtroppo è deceduta. Ciò che si conosce, per ora – circa la dinamica del sinistro – è che si è verificata la caduta da una moto. Nella città di Pavia si sono inoltre registrati due eventi violenti notturni.

Ferragosto: ecco che tempo farà

Continua la lettura di Incidente mortale, intossicazioni e aggressione SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/incidenti-intossicazioni-e-aggressione-sirene-di-notte/feed/ 0
Gatto più lungo del mondo è del Pavese FOTO https://giornaledipavia.it/attualita/gatto-piu-lungo-del-mondo-e-del-pavese-foto/ https://giornaledipavia.it/attualita/gatto-piu-lungo-del-mondo-e-del-pavese-foto/#respond Sun, 12 Aug 2018 08:05:44 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8230 Gatto più lungo del mondo: il titolo va a Vigevano. Gatto più lungo del mondo E’ di Vigevano il gatto più lungo del mondo, entrato nel Guiness World Record. Barivel, 123 centimentri per nove chili di Maine Coon, ha sbaragliato la concorrenza planetaria. Orgoglio dei proprietari: il “papà” del micione da record- Edgar Scandurra – […]

Continua la lettura di Gatto più lungo del mondo è del Pavese FOTO su Giornale di Pavia.

]]>
Gatto più lungo del mondo: il titolo va a Vigevano.

Gatto più lungo del mondo

E’ di Vigevano il gatto più lungo del mondo, entrato nel Guiness World Record. Barivel, 123 centimentri per nove chili di Maine Coon, ha sbaragliato la concorrenza planetaria. Orgoglio dei proprietari: il “papà” del micione da record- Edgar Scandurra – lo mostra fiero.

Alto come un bambino di 7 anni

Il team del Guinnes World Record è arrivato fino a Vigevano per certificare la legittimità del titolo confermando l’unicità di Barivel che, in piedi, è alto quanto un bambino di 7 anni. Il felino sarà inserito nell’edizione 2020 del Guinness World Record, che uscirà nel settembre 2019.

Ph: Barivel Instagram

Continua la lettura di Gatto più lungo del mondo è del Pavese FOTO su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/attualita/gatto-piu-lungo-del-mondo-e-del-pavese-foto/feed/ 0
Il “batterio killer” Serratia marcescens e il miracolo della polenta sanguinante https://giornaledipavia.it/attualita/il-batterio-killer-serratia-marcescens-e-il-miracolo-della-polenta-sanguinante/ https://giornaledipavia.it/attualita/il-batterio-killer-serratia-marcescens-e-il-miracolo-della-polenta-sanguinante/#respond Sat, 11 Aug 2018 16:04:54 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8227 Un batterio killer, come è stato denominato. E’ salito agli onori della cronaca per la triste vicenda del neonato deceduto al Civile di Brescia, morto probabilmente a causa di un’infezione da questo batterio. Anche se le indagini sono ancora in corso, in molti si chiedono se c’è un vero e proprio rischio per la salute. Non proprio […]

Continua la lettura di Il “batterio killer” Serratia marcescens e il miracolo della polenta sanguinante su Giornale di Pavia.

]]>
Un batterio killer, come è stato denominato. E’ salito agli onori della cronaca per la triste vicenda del neonato deceduto al Civile di Brescia, morto probabilmente a causa di un’infezione da questo batterio. Anche se le indagini sono ancora in corso, in molti si chiedono se c’è un vero e proprio rischio per la salute.

Non proprio “batterio killer”

Il batterio Serratia Marcescens è un saprofita del terreno, che se lasciato crescere presenta delle colonie rosse molto riconoscibili. Come l’Escherichia Coli, non è di per sé un “batterio killer”, ma se in concentrazione elevata e in particolari casi, come in un bimbo nato prematuro e con le difese immunitarie ancora in fase di sviluppo, può diventare critico.

Il miracolo della polenta sanguinante

Se il batterio Serratia marcescens può essere l’incubo degli pneumologi, perché capita che si annidi nei macchinari respiratori, nel nostro territorio è però conosciuto dal folklore per un fenomeno curioso: quello del “miracolo della polenta sanguinante”, svelato e ben spiegato qui.

Muore 14enne schiacciato da un monumento

Continua la lettura di Il “batterio killer” Serratia marcescens e il miracolo della polenta sanguinante su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/attualita/il-batterio-killer-serratia-marcescens-e-il-miracolo-della-polenta-sanguinante/feed/ 0
Zanzara West Nile fa paura: altri due morti https://giornaledipavia.it/cronaca/zanzara-west-nile-fa-paura-altri-due-morti/ https://giornaledipavia.it/cronaca/zanzara-west-nile-fa-paura-altri-due-morti/#respond Sat, 11 Aug 2018 15:03:09 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8225 Zanzara West Nile: altri due morti in Romagna. Zanzara West Nile Sono due i morti in provincia di Ferrara a causa del virus West Nile, che si aggiungono ai due avvenuti in Veneto. In tutto cinque persone hanno perso la vita questa estate a causa del virus del Nilo occidentale. Lo scorso 9 agosto sono morte […]

Continua la lettura di Zanzara West Nile fa paura: altri due morti su Giornale di Pavia.

]]>
Zanzara West Nile: altri due morti in Romagna.

Zanzara West Nile

Sono due i morti in provincia di Ferrara a causa del virus West Nile, che si aggiungono ai due avvenuti in Veneto. In tutto cinque persone hanno perso la vita questa estate a causa del virus del Nilo occidentale. Lo scorso 9 agosto sono morte due persone a Ferrara a causa di forme neuro invasive particolarmente gravi di malattia da virus West Nile. Si tratta di due residenti a Ferrara rispettivamente di 69 e 86 anni che, va sottolineato, erano affetti da patologie cardio-vascolari; ricoverati tra il 30 e il 31 luglio scorso, non ce l’hanno fatta a superare la malattia. Con questi due casi, salgono a tre le vittime nel ferrarese da West Nile.

La malattia a Verona

L’altra provincia molto colpita dal virus è stata indubbiamente Verona, non tanto per il numero complessivo di casi, arrivati a otto (guarda qui l’approfondimento sui casi accertati a Verona e nel Veneto), quanto per il fatto che si è verificato un decesso a Legnago (guarda l’approfondimento QUI). In alcuni casi, come avvenuto a Nogara, i sindaci hanno dovuto emanare ordinanze e avviare campagne di disinfestazioni contro le zanzare per arginare il fenomeno. Altra provincia colpita è stata Padova, con 19 casi accertati e una vittima a Este.

West Nile

Il virus West Nile viene trasmesso dalla zanzara “Culex”. Nell’essere umano la maggior parte delle volte, circa l’80%, l’infezione può essere asintomatica, o presentarsi come sindrome febbrile (cefalea, dolori muscolari e possibile eruzione cutanea). Solo in alcuni rari casi, circa lo 0,1%, la malattia può risultare particolarmente grave per l’insorgenza di manifestazioni neuro-invasive, soprattutto in anziani o persone debilitate.

Tragedia nel Mantovano: 14enne muore schiacciato sotto un monumento

Continua la lettura di Zanzara West Nile fa paura: altri due morti su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/zanzara-west-nile-fa-paura-altri-due-morti/feed/ 0
Sesso con animali: Enpa non perdona il prete di Lodi https://giornaledipavia.it/attualita/sesso-con-animali-enpa-non-perdona-il-prete-di-lodi/ Sat, 11 Aug 2018 13:41:02 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8222 Sesso con animali: dopo la denuncia dell’Aidaa scende in campo anche l’Enpa contro Don Scandelli. Sesso con animali Don Marco Scandelli è un sacerdote 38enne nato a Lodi e operante, al momento, nella parrocchia di Borgo Maggiore di San Marino. Qualche giorno fa si è scatenata una bufera – con conseguenze legali – in seguito […]

Continua la lettura di Sesso con animali: Enpa non perdona il prete di Lodi su Giornale di Pavia.

]]>
Sesso con animali: dopo la denuncia dell’Aidaa scende in campo anche l’Enpa contro Don Scandelli.

Sesso con animali

Don Marco Scandelli è un sacerdote 38enne nato a Lodi e operante, al momento, nella parrocchia di Borgo Maggiore di San Marino. Qualche giorno fa si è scatenata una bufera – con conseguenze legali – in seguito a un suo post di Facebook nel quale proponeva una ricetta anti pedofilia. Al posto che sfogare i propri istinti sui bambini sarebbe meglio, per esempio, farlo sugli animali: “che tanto nessuno ne resterebbe traumatizzato”, per citarlo.

Strumentalizzazione

Dato che ora, il prete, asserisce di essere stato strumentalizzato e travisato, per correttezza di informazione riportiamo l’originale messaggio, in modo che ognuno possa leggerlo e trarne le obiettive conclusioni.

“Se un prete sente delle “necessità fisiche”, piuttosto (scusate il paradosso) si trovi una donna (o un uomo) consenziente o maggiorenne. Al limite anche un animale. Sono pur sempre peccati ma non scandalizzano e non traumatizzano, non deviano gli innocenti”.

L’Enpa sul piede di guerra

L’Enpa non intende far passare in sordina l’accaduto, nonostante sparuti gruppi online di difensori del religioso, anche l’opinione pubblica pare compatta nel ritenere imbarazzanti e preoccupanti tali asserzioni, con l’aggravante che sono state pronunciate da un uomo di chiesa. Con queste parole l’associazione a difesa degli animali ha deciso di proseguire legalmente: “La posizione espressa da Don Scandelli, che definire “provocatoria” o “paradossale” è del tutto fuori luogo, oltre ad essere inaccettabile da un punto di visto morale ed etico, potrebbe configurare un reato: quello di istigazione a delinquere. Per questo stiamo valutando come procedere contro di lui, eventualmente anche a San Marino».

“Disgusto per le pratiche citate”

“Lasciando da parte il disgusto associato alle pratiche citate da Don Scandelli – disgusto unanimemente condiviso – al parroco giova ricordare che, non essendoci e non potendoci in alcun caso essere l’elemento del consenso, la zooerastia è sempre violenza ai danni di un altro essere vivente. Nell’ordinamento italiano – ad esempio – i rapporti sessuali con animali pur non essendo espressamente previsti come fattispecie penale, rientrano comunque nella “macro-area” del reato di maltrattamento, e come tali sono perseguibili. Resta da capire cosa abbia spinto un sacerdote, cioè un ministro di Dio, che proprio per la sua missione sacerdotale dovrebbe usare misura e moderazione nelle sue esternazioni pubbliche, a dare spazio ad una pratica tanto aberrante. “Cerco di fare uno sforzo di ottimismo pensando che il parroco sia rimasto vittima di un colpo di calore, stante le elevate temperature di questi giorni. Anche perché – dichiara la presidente nazionale di Enpa Carla Rocchi – non voglio credere che abbia inteso dare voce a personali classifiche di valutazione relative allo stupro”.

La difesa del Don

Don Marco pare non aver colto il punto della questione, perché in un suo post successivo – rigorosamente affidato a Facebook – arriva a chiedere rispetto per le sue battaglie in quanto il consiglio di fare sesso con un animale faceva parte della sua ricetta antipedofilia.

“Che meraviglia!

Un mio post, nel quale condannavo fermamente la pedofilia e mi indignavo contro i sacerdoti che compiono queste azioni schifose, è invece stato volutamente strumentalizzato. E così, un prete che dice quello che pensa contro un’aberrazione, viene messo sotto accusa. Questa è informazione? Questo è amore della verità? Mi si fanno dire cose che io non ho minimamente pensato, distorcendo un paradosso (peraltro segnalato nel mio post) con il quale volevo far capire il mio disgusto assoluto per la pedofilia, oltreché per altre aberrazioni.

#noallapedofilia
#noallefakenews
#noallaviolenzasuglianimali

Mi auguro solo che il motivo che spinge questa gente a fare ciò che sta facendo nei miei confronti non sia quello di denigrare la mia persona o ancor di più la Chiesa che con Papa Francesco sta dando una bella sferzata. O, peggio ancora, cercare di isolare un sacerdote che ha preso una posizione forte contro la pedofilia.

A chi combatte certe cose dovrebbe almeno tributarsi un po’ di rispetto.
E silenzio.”

Conclude infine tirando in balle le fake news, refugio peccatorum molto in voga negli ultimi tempi, non c’è che dire.

Tragedia nel Mantovano: 14enne muore schiacciato da un monumento

 

Continua la lettura di Sesso con animali: Enpa non perdona il prete di Lodi su Giornale di Pavia.

]]>
Bimbi in auto: avviata la collaborazione tra Polizia, pediatri e ministeri https://giornaledipavia.it/cronaca/bimbi-in-auto-avviata-la-collaborazione-tra-polizia-pediatri-e-ministeri/ Sat, 11 Aug 2018 11:28:44 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8219 Bimbi in auto: “Sulla strada nessun bambino deve morire”. Bimbi in auto E’ stata avviata la prima campagna di sicurezza stradale “Bimbi in Auto” in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero della Salute, Polizia di Stato e le società ed associazioni scientifiche pediatriche (SIP, SIMEUP, SIPPS, ACP). L’iniziativa è diretta a […]

Continua la lettura di Bimbi in auto: avviata la collaborazione tra Polizia, pediatri e ministeri su Giornale di Pavia.

]]>
Bimbi in auto: “Sulla strada nessun bambino deve morire”.

Bimbi in auto

E’ stata avviata la prima campagna di sicurezza stradale “Bimbi in Auto” in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero della Salute, Polizia di Stato e le società ed associazioni scientifiche pediatriche (SIP, SIMEUP, SIPPS, ACP). L’iniziativa è diretta a sensibilizzare il mondo degli adulti sulla necessità di assicurare sempre e correttamente i bambini ad idonei sistemi di ritenuta durante gli spostamenti, anche se di breve durata, avendo particolare riguardo alla omologazione ed alla tipologia degli stessi, in linea con quanto stabilito dal PNSS Orizzonte 2020 che adotta quale “vision O” di lungo termine “Sulla strada: nessun bambino deve morire”.

Morti in aumento

Nel 2017, in base ai dati Istat il numero dei morti sulla strade italiane è tomato a crescere (+2,9%) con 3378 vittime. E’ sostanzialmente stabile il numero dei feriti gravi, che sono 17.309 (-0,1%) e il rapporto tra feriti gravi e deceduti è sceso dal 5,3% al 5,1%. Sono purtroppo ancora numerosi i bambini che rimangono feriti o perdono la vita in incidenti stradali ed ancora troppi sono i piccoli trasportati a bordo di veicoli non assicurati agli appositi sistemi di ritenuta: il dato ISTAT, nel 2017 in Italia sono stati 25 i bambini nella fascia di età tra 0 e 14 che hanno perso la vita mentre erano trasportati in auto (7 in meno rispetto al 2016 quando si sono registrate 32 vittime) e oltre 8.396 i piccoli feriti. Ragionevolmente immaginiamo che nella maggior parte dei casi i bambini che hanno perso la vita non erano assicurati con gli appositi sistemi di ritenuta dagli adulti.

Promuovere la salute

La sicurezza stradale in Italia, come in altri Paesi rappresenta un problema di ampie dimensioni che richiede un approccio multidisciplinare, richiamata anche nell’Agenda 2030 per gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, che ricorda con forza ai paesi membri come questa sia un prerequisito per garantire alla popolazione una vita in salute, per promuovere il benessere della popolazione e rendere le città inclusive, sicure, resilienti e sostenibili, con il coinvolgimento di numerosi soggetti istituzionali. In risposta a questo importante problema di sanità pubblica, il Ministero della Salute attraverso il Piano nazionale della prevenzione (PNP), adottato per il quadriennio 2014-2018, intende promuovere la salute tramite l’individuazione di 10 macro obiettivi comuni prioritari, tra i quali vi è quello di prevenire gli incidenti stradali e ridurre la gravità dei loro esiti. Si stima che nei Paesi ad economie avanzate i costi degli incidenti stradali ammontino tra 1 e 3 % del Prodotto Interno Lordo. Il PNSS Orizzonte 2020, stabilisce, con grande chiarezza, un ulteriore principio-guida nell’azione di miglioramento della sicurezza sulle strade per una categoria particolarmente importante dal punto di vista sociale: i bambini. Il Piano adotta la vision ( di lungo termine “Sulla strada: nessun bambino deve morire”.

Nell’ambito dell’iniziativa sono stati realizzati pieghevoli e poster contenenti informazioni utili per guidare i genitori nella scelta del seggiolino più idoneo per i propri bambini, che saranno distribuiti negli studi medici pediatrici, nei consultori e nei reparti di ginecologia ed ostetricia delle strutture ospedaliere. Parallelamente, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con il Piano Nazionale della Sicurezza Stradale con orizzonte 2020 (PNSS Orizzonte 2020), accogliendo gli obiettivi e gli indirizzi della Commissione Europea, prosegue l’azione del precedente Piano 2001 – 2010. Anche nelle provincie della Bassa, le pattuglie della Polizia Stradale – in primis – e le Volanti della Questura vigileranno sull’osservanza della normativa in argomento.

Meteo Ferragosto: che tempo farà

Continua la lettura di Bimbi in auto: avviata la collaborazione tra Polizia, pediatri e ministeri su Giornale di Pavia.

]]>
Un morto all’alba, incidenti e malori SIRENE DI NOTTE https://giornaledipavia.it/cronaca/un-morto-allalba-incidenti-e-malori-sirene-di-notte/ https://giornaledipavia.it/cronaca/un-morto-allalba-incidenti-e-malori-sirene-di-notte/#respond Sat, 11 Aug 2018 07:52:13 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8216 Un morto all’alba: l’uomo aveva 51 anni Cremona E’ successo a Pizzighettone, per ora le informazioni sono ancora frammentarie. Ciò che è certo è il decesso di un uomo di 51 anni all’alba di stamane. In seguito a un fortissimo malore il 118 ha tentato di prestargli soccorso, senza poter fare nulla. L’uomo non è […]

Continua la lettura di Un morto all’alba, incidenti e malori SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
Un morto all’alba: l’uomo aveva 51 anni

Cremona

E’ successo a Pizzighettone, per ora le informazioni sono ancora frammentarie. Ciò che è certo è il decesso di un uomo di 51 anni all’alba di stamane. In seguito a un fortissimo malore il 118 ha tentato di prestargli soccorso, senza poter fare nulla. L’uomo non è stato neppure trasportato in ospedale. Si segnala un incidente a Persico Dosimo: un’auto finita fuori strada. Altro malore, stavolta a Soresina, per un 22enne intorno alle due di notte: il giovane è stato trasportato all’ospedale di Crema.

Lodi

Sorprendente la situazione nel Lodigiano: nonostante la calura che affligge la zona non ci sono state richieste di soccorsi nella notte.

Mantova

Agli antipodi la situazione di Mantova, dove si è consumata una notte di malori. 5 volte è stato chiamato il 188 inseguito a malesseri nelle zone di: Solferino, Rodigo, Mantova, Castiglione delle Stiviere e Bagnolo San Vito.

Pavia

La notte Pavese è stata teatro di 3 eventi violenti. Il primo, accaduto a Vigevano, ha visto il trasporto in ospedale di un 31enne in condizioni mediamente critiche. Conseguenze più lievi per gli altri due, consumatisi a Voghera e Torre d’Arese. Poco dopo la mezzanotte, a Stradella, un incidente ha coinvolto sei persone di cui cinque nemmeno 20enni. Interessati due 16enni, due 18enni e un 19enne; nonché un uomo di 52 anni. Fortunatamente non si segnalano gravi conseguenze per nessuno.

Ricoveri in aumento al San Matteo per il Pronto Soccorso

Continua la lettura di Un morto all’alba, incidenti e malori SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/un-morto-allalba-incidenti-e-malori-sirene-di-notte/feed/ 0
Pronto Soccorso: attività in aumento nel 2018 https://giornaledipavia.it/attualita/pronto-soccorso-attivita-in-aumento-nel-2018/ https://giornaledipavia.it/attualita/pronto-soccorso-attivita-in-aumento-nel-2018/#respond Fri, 10 Aug 2018 09:38:43 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8214 Pronto soccorso: il report del primo semestre del 2018 Pronto soccorso I numeri del primo semestre del 2018 segnalano un incremento di attività presso il Pronto Soccorso del San Matteo e confermano ciò che gli operatori già percepiscono quotidianamente. Da gennaio a fine giugno sono stati 23.028 gli accessi, 662 pazienti in più rispetto a quanto […]

Continua la lettura di Pronto Soccorso: attività in aumento nel 2018 su Giornale di Pavia.

]]>
Pronto soccorso: il report del primo semestre del 2018

Pronto soccorso

I numeri del primo semestre del 2018 segnalano un incremento di attività presso il Pronto Soccorso del San Matteo e confermano ciò che gli operatori già percepiscono quotidianamente. Da gennaio a fine giugno sono stati 23.028 gli accessi, 662 pazienti in più rispetto a quanto registrato nello stesso periodo del 2017, con una media di 3,6 pazienti in più al giorno. Incrementati, rispetto all’anno scorso, i codici gialli, in particolare, (+ 15%); in diminuzione, invece, i bianchi (-20%) e i verdi (-3%). Un dato che segnala una certa complessità clinica del paziente che comporta un tempo maggiore di diagnosi e terapia da parte degli operatori. E’ uno scenario, questo, ulteriormente complicato dal deciso aumento dei pazienti over 75 anni (+6%).

Ricoveri e dimissioni

Il segno più accompagna anche il dato relativo ai ricoverati e ai dimessi, rispetto al 2017. Nel primo semestre di quest’anno, infatti, i pazienti ricoverati presso i reparti del Policlinico sono stati 4.726, pari al 20,5% di coloro che sono arrivarti in PS: erano stati 4.196 nell’anno precedente (18,8%). Tra le strutture che hanno registrato un incremento ci sono Ematologia, Nefrologia, l’Unità Coronarica e, soprattutto, la Stroke Unit, avviata il 1° giugno dello scorso anno, con 260 ricoveri. In forte aumento i ricoveri presso il PS: 2.010, nel primo semestre di quest’anno, contro i 1.173 dell’analogo periodo del 2017. Ridotti, invece, i ricoveri nei reparti chirurgici.

I dimessi dal PS sono stati 17.492 (pari al 76% del totale degli accessi): erano stati 17.055 nel primo semestre del 2017. Quello dei dimessi alla fine del percorso diagnostico terapeutico in PS è un dato in costante incremento ogni anno: un indicatore che conferma l’efficienza clinica del Pronto Soccorso del San Matteo. Ridotto, invece, il numero degli utenti del PS che si allontanano prima della conclusione del processo di valutazione e intervento degli operatori: 196 (0,8%) nei primi sei mesi di quest’anno contro i 289 (1,3%) dello stesso periodo del 2017.

Mezzo proprio

Un ultimo dato che vale la pena segnalare è quello che riguarda il mezzo con cui si arriva al PS: ebbene, la maggior parte dei pazienti giunge in PS con un mezzo proprio (è il 58,95% – nel 2017 era il 60,49%); a seguire quelli che raggiungono la struttura con diversi mezzi di soccorso, del 118 o di diverse croci (il 40,48% contro il 39,05 dell’anno precedente).

Secondo in classifica

Secondo AGENAS (Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali), il 96,8% dei pazienti in PS al San Matteo viene trattato in meno di 12 ore. Nella classifica lombarda l’ospedale è secondo e viene subito dopo il San Gerardo di Monza e prima degli Spedali Civili di Brescia, Niguarda, Papa Giovanni XXIII di Bergamo. I dati relativi al processo clinico assistenziale in PS, alla gestione delle prestazioni nella struttura di emergenza urgenza del Policlinico, segnalano una riduzione del tempo impegnato: – 13 minuti per la gestione dei codici bianchi; – 11 minuti per i codici verdi; – 7 per i gialli: – 29 minuti per la gestione dei codici rossi. Anche questi numeri sono un indicatore di efficienza del PS.

San Matto e le terapie staminali

Continua la lettura di Pronto Soccorso: attività in aumento nel 2018 su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/attualita/pronto-soccorso-attivita-in-aumento-nel-2018/feed/ 0
Annuncio anti zingari sul treno valanga di insulti e minacce al segnalatore https://giornaledipavia.it/attualita/annuncio-anti-zingari-sul-treno-valanga-di-insulti-e-minacce-al-segnalatore/ Fri, 10 Aug 2018 09:05:35 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8211 Si chiama Raffaele Ariano ed è il ricercatore  che martedì 7 agosto ha denunciato l’annuncio anti zingari sul regionale Milano-Mantova. Che ora sui social sta ricevendo una valanga di insulti e minacce. Annuncio anti zingari sul treno La vicenda è ormai nota. Martedì 7 agosto sul regionale Milano-Cremona delle 12.20 è risuonato l’annuncio della capotreno: “Zingari […]

Continua la lettura di Annuncio anti zingari sul treno valanga di insulti e minacce al segnalatore su Giornale di Pavia.

]]>
Si chiama Raffaele Ariano ed è il ricercatore  che martedì 7 agosto ha denunciato l’annuncio anti zingari sul regionale Milano-Mantova. Che ora sui social sta ricevendo una valanga di insulti e minacce.

Annuncio anti zingari sul treno

La vicenda è ormai nota. Martedì 7 agosto sul regionale Milano-Cremona delle 12.20 è risuonato l’annuncio della capotreno: “Zingari scendete avete rotto i c…”.  Ariano, che si trovava in quel momento sul treno, ha deciso di denunciare l’accaduto tramite un post sul suo profilo Facebook. Da lì è partita un’indagine interna a Trenord per individuare l’autrice dell’annuncio che ora rischia il licenziamento.

Insulti e minacce a Raffaele Ariano

In un primo momento sotto il post di Ariano i suoi amici e conoscenti si sono indignati per la vicenda. Ma poi il post del ricercatore del San Raffaele è stato condiviso sulla pagina ufficiale della Lega. “A causa sua – si legge su Lega Salvini Premier – la capotreno esasperata dai continui borseggi dei rom rischia il posto. Tu stai con la capotreno o con il denunciatore, Raffaele Ariano?” Da quel momento su Ariano si è abbattuta una vera e propria valanga di odio. C’è chi si limita agli insulti, anche piuttosto pesanti, chi gli augura la morte e chi si è lasciato andare a vere e proprie minacce.

Lui: “Non mi pento”

“Non giudico la capotreno – ha dichiarato Ariano alla stampa nazionale – capita a tutti di dire una cosa fuori posto. Io ho solo voluto denunciare un’azione sbagliata in un contesto pubblico. Non ho chiesto il licenziamento, ho solo denunciato un atto discriminatorio. Non mi pento di quel post e, nonostante quello che è successo, non intendo rimuoverlo. Era mio dovere di cittadino non fare finta di niente avendo visto una cosa sbagliata”.

Continua la lettura di Annuncio anti zingari sul treno valanga di insulti e minacce al segnalatore su Giornale di Pavia.

]]>
Incidenti e intossicazioni etiliche SIRENE DI NOTTE https://giornaledipavia.it/cronaca/incidenti-e-intossicazioni-etiliche-sirene-di-notte/ https://giornaledipavia.it/cronaca/incidenti-e-intossicazioni-etiliche-sirene-di-notte/#respond Fri, 10 Aug 2018 07:23:27 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8203 Incidenti e intossicazioni etiliche nella Bassa Incidenti e intossicazioni etiliche Ecco il report di quanto è accaduto nella notte appena passata nella Bassa. Cremona Cremona ha avuto una nottata molto tranquilla, nessuna richiesta di intervento per malori, aggressioni o gravi incidenti. Si segnala soltanto un sinistro avvenuto all’alba, a Casaletto di Sopra, in cui un […]

Continua la lettura di Incidenti e intossicazioni etiliche SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
Incidenti e intossicazioni etiliche nella Bassa

Incidenti e intossicazioni etiliche

Ecco il report di quanto è accaduto nella notte appena passata nella Bassa.

Cremona

Cremona ha avuto una nottata molto tranquilla, nessuna richiesta di intervento per malori, aggressioni o gravi incidenti. Si segnala soltanto un sinistro avvenuto all’alba, a Casaletto di Sopra, in cui un ciclista 78enne è stato investito. La missione è in corso, ma dalle prime notizie pare che le condizioni dell’uomo non siano preoccupanti.

Lodi

A Codogno, intorno alla mezzanotte, è stato richiesto l’intervento dei soccorsi per un malore. I paramedici, accorsi sul posto, dopo aver verificato le condizioni del paziente, non hanno ritenuto necessario il trasporto ospedaliero. Intorno alle sei di mattina, presso un impianto lavorativo di San Rocco a Porto, si è verificata una caduta al suolo per una donna di 58 anni. L’ambulanza l’ha trasportata all’ospedale di Codogno.

Mantova

Due incidenti stradali nel Mantovano. Il primo, a Sabbioneta, ha visto andare fuori strada un 31enne con la sua vettura. Ricoverato all’ospedale di Casalmaggiore l’uomo non è in pericolo di vita. Il secondo, accaduto poco dopo le 3 di notte a Serravalle Po, ha visto coinvolta un persona di 25 anni: anche in questo caso nessuna conseguenza rilevante.

Leggi anche:  Abitavano nel Milanese i bimbi uccisi dal treno in Calabria

Pavia

Nottata tranquilla anche nel Pavese, ad eccezione di quella che ormai pare essere diventata una routine: l’ennesimo intervento per intossicazione etilica. Una persona di 34 anni è stata soccorsa e trasportata al San Matteo in condizioni mediamente critiche.

Legionella: rientra l’allarme in Lombardia

Continua la lettura di Incidenti e intossicazioni etiliche SIRENE DI NOTTE su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/incidenti-e-intossicazioni-etiliche-sirene-di-notte/feed/ 0
I sintomi del gioco d’azzardo patologico https://giornaledipavia.it/salute/i-sintomi-del-gioco-dazzardo-patologico/ Fri, 10 Aug 2018 06:00:58 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8185 Sono numerosi i sintomi del gioco d’azzardo patologico, tra i principali anche l’irascibilità. Ricordiamo i più comuni della GAP, sigla con la quale si indica il Gioco d’Azzardo Patologico. Quali sono i sintomi che potrebbero far pensare di essere di fronte a un caso di ludopatia? E che dovrebbero indurre a chiedere aiuto a un […]

Continua la lettura di I sintomi del gioco d’azzardo patologico su Giornale di Pavia.

]]>
Sono numerosi i sintomi del gioco d’azzardo patologico, tra i principali anche l’irascibilità. Ricordiamo i più comuni della GAP, sigla con la quale si indica il Gioco d’Azzardo Patologico. Quali sono i sintomi che potrebbero far pensare di essere di fronte a un caso di ludopatia? E che dovrebbero indurre a chiedere aiuto a un centro specializzato quale il SerT?

I sintomi del gioco d’azzardo patologico

Iniziamo dal ritrovarsi più volte a giocare somme più alte di quelle preventivate. Ripetere a se stessi: «Domani smetto». Tardare o mancare a un appuntamento per il gioco. Sentirsi in colpa perché si ritiene di aver giocato oltre le proprie possibilità. Litigare sempre più spesso in famiglia per colpa del gioco. Tornare a giocare con l’obiettivo di recuperare il denaro perso. Chiedere prestiti o vendere beni per raccogliere capitali da gettare nel gioco. Giocare più soldi per provare la stessa sensazione di eccitazione.

Ecco altri segnali

Si continua poi con il pensare di avere problemi di salute10 causati dal gioco d’azzardo. Giocare per fuggire da problemi, da sentimenti di ansia o tristezza. Perdere lavoro, relazioni, opportunità di carriera a causa del gioco. Mentire costantemente sul denaro speso al gioco. Commettere crimini per recuperare il denaro perso. Sentirsi irritabile quando si cerca di interrompere il gioco. Continuare a giocare nonostante le possibilità di vittoria siano minime o nulle.

Continua la lettura di I sintomi del gioco d’azzardo patologico su Giornale di Pavia.

]]>
Come proteggere i capelli durante l’estate https://giornaledipavia.it/salute/come-proteggere-i-capelli-durante-lestate/ Fri, 10 Aug 2018 06:00:48 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8188 Come proteggere i capelli durante l’estate? Se l’alimentazione ricopre un ruolo fondamentale durante l’estate, per molti vale lo stesso anche per la cura dei capelli. Nel periodo caldo sono infatti stressati in particolare modo: questo succede in particolare per chi ha capelli lunghi, colorati, oppure secchi. L’alternativa ad un taglio netto al ritorno dalle vacanze […]

Continua la lettura di Come proteggere i capelli durante l’estate su Giornale di Pavia.

]]>
Come proteggere i capelli durante l’estate? Se l’alimentazione ricopre un ruolo fondamentale durante l’estate, per molti vale lo stesso anche per la cura dei capelli. Nel periodo caldo sono infatti stressati in particolare modo: questo succede in particolare per chi ha capelli lunghi, colorati, oppure secchi. L’alternativa ad un taglio netto al ritorno dalle vacanze è prendersi cura di loro quotidianamente. A tracciare la via dovrebbe essere il vostro parrucchiere di fiducia, in grado di prendersi cura della chioma e di consigliare prodotti e lozioni che possono fare al caso vostro. Esistono per esempio degli spray solari protettivi, capaci di riparare da sale, sole e vento nel caso in cui vi rechiate al mare.

Come proteggere i capelli durante l’estate

A proposito: una volta usciti dall’acqua ricca di salsedine sarebbe opportuno risciacquare i capelli con acqua dolce (e lo stesso vale dopo il bagno in piscina). Lasciamo stare piastre, ferri e phon (lasciamo che si asciughino all’aria aperta), per evitare di stressare ulteriormente la chioma. Questa va aiutata con particolari shampoo capaci di reidratarla dopo una giornata di esposizione al sole. Altro piccolo consiglio è quello di non tenere legati i capelli troppo a lungo, o quanto meno di non legarli troppo stretti. Se possibile (se si riesce) meglio lasciarli morbidi. Un cappello o una bandana devono poi essere sempre a portata di mano: se il sole è troppo forte è bene proteggere i capelli dai raggi uv, non solo la nostra pelle.

I consigli dell’hair stylist

Perché è decisivo rivolgersi al parrucchiere soprattutto prima di partire per una vacanza al mare o in montagna? Perché il vostro hair stylist di fiducia conosce i vostri capelli, sa di cosa hanno bisogno. E di conseguenza saprà guidarvi anche in questo particolare (e piacevole) momento dell’anno. Per completare il quadro bisogna poi riallacciarsi all’articolo di apertura di questa pagina: bere molta acqua e consumare parecchia verdura cruda farà sicuramente bene alla salute dei capelli.

Continua la lettura di Come proteggere i capelli durante l’estate su Giornale di Pavia.

]]>
Ricetta per i tortelli dolci, una delizia da provare https://giornaledipavia.it/cucina/ricetta-per-i-tortelli-dolci-delizia/ Fri, 10 Aug 2018 06:00:46 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8191 Avete mai pensato di utilizzare la ricetta per i tortelli dolci? Ecco che cosa è necessario per quattro persone. Ingredienti: gr. 150 di farina, gr. 50 di burro, gr. 50 di zucchero, 4 uova intere, 1/4 di litro di acqua, la scorza grattugiata di 1 limone, 1 bustina di vanillina, sale, zucchero a velo, olio […]

Continua la lettura di Ricetta per i tortelli dolci, una delizia da provare su Giornale di Pavia.

]]>
Avete mai pensato di utilizzare la ricetta per i tortelli dolci? Ecco che cosa è necessario per quattro persone. Ingredienti: gr. 150 di farina, gr. 50 di burro, gr. 50 di zucchero, 4 uova intere, 1/4 di litro di acqua, la scorza grattugiata di 1 limone, 1 bustina di vanillina, sale, zucchero a velo, olio o strutto per friggere.

Ricetta per i tortelli dolci, la preparazione

In una casseruola mettere l’acqua e il burro a pezzetti, il sale, la scorza di limone. Portare tutto a bollore finché il burro non si scioglie. A questo punto togliere la pentola dal fuoco e versare a pioggia la farina. La mescolata deve essere energica per evitare la formazione di grumi. Una volta ottenuto un composto omogeneo rimettere l’impasto sul fuoco e aspettare fino a che l’impasto non si stacchi dalle pareti formando una vera e propria palla. Ritogliere le uova dal fuoco e unire una per volta le uova. Aggiungere quello successivo solo quando l’uovo appena versato non si sarà perfettamente amalgamato all’impasto. Effettuata questa delicata operazione unire lo zucchero e la vanillina.

Gli ultimi passaggi

L’impasto ottenuto a questo punto dovrà risultare sodo e liscio. Lasciarlo riposare una mezz’ora e quindi scaldare olio o strutto in una padella finché non saranno ben caldi. Quando la temperatura sarà quella giusta iniziare a friggere i tortelli prendendo la pasta con un cucchiaino e facendola scivolare in padella. In questa fase la pasta nell’olio caldo si gonfierà e bisognerà lasciare lo spazio per rigirare i tortelli e farli dorare sopra e sotto. Una volta cotti toglierli dall’olio e adagiarli delicatamente su carta assorbente da cucina. Una bella spolverata di zucchero a velo e… buon appetito!

Continua la lettura di Ricetta per i tortelli dolci, una delizia da provare su Giornale di Pavia.

]]>
Un regalo per la casa è sempre apprezzato dagli sposi https://giornaledipavia.it/casa/un-regalo-per-la-casa-sposi/ Fri, 10 Aug 2018 06:00:36 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8205 Un regalo per la casa è per sempre. O per lo meno è sempre apprezzato. Spesso il matrimonio coincide con l’ingresso della coppia in una nuova casa: a meno che i due innamorati non abbiano già sperimentato un periodo di convivenza nella stessa abitazione, sarà dunque necessario rimboccarsi le maniche e arredare il nuovo nido […]

Continua la lettura di Un regalo per la casa è sempre apprezzato dagli sposi su Giornale di Pavia.

]]>
Un regalo per la casa è per sempre. O per lo meno è sempre apprezzato. Spesso il matrimonio coincide con l’ingresso della coppia in una nuova casa: a meno che i due innamorati non abbiano già sperimentato un periodo di convivenza nella stessa abitazione, sarà dunque necessario rimboccarsi le maniche e arredare il nuovo nido d’amore. In questa operazione costosa, a volte anche in termine di energie psicologiche, non c’è niente di meglio che farsi aiutare da amici e parenti. Pronti a farsi in quattro pur di trovare un regalo azzeccato per il vostro matrimonio. Accanto a pensieri davvero utili, come possono essere accessori per la casa o elementi di arredamento, potrebbe anche far piacere ricevere regali simbolici, con un significato che va oltre quello materiale.

Un regalo per la casa, qualche spunto

È il caso per esempio di una bella foto da mettere in mostra (scattata con gli sposi o particolarmente significativa per la coppia), di un souvenir che può funzionare da soprammobile alla moda e altre idee come i dvd di una collana di film o di una serie televisiva particolarmente amati, una trilogia di successo, libri che arricchiscono la libreria e appendiabiti con forme particolari di cui magari si è discusso una sera a cena. Ci sono poi i grandi classici, sempre ben accetti, e fra i quali spiccano lavatrice, frigorifero, televisione, forno a microonde, spremiagrumi e bilancia da cucina, spaziando fra differenti portafogli di prezzo. Avanti forte poi con la macchina del caffè, una moka, un servizio di tazze con teiera, piatti, bicchieri, posate, un robot aspiratutto e tantissimo altro.

Attenzione al rischio doppioni

Insomma la casa si pone come un mondo infinito di possibilità di regalo. Il tutto è però da valutare con estrema attenzione perché il rischio doppioni è dietro l’angolo. Proprio per questo motivo la lista nozze diventa fondamentale ma soprattutto è importante conoscere davvero bene gli sposi. Capire le loro esigenze, i loro gusti e comportarsi di conseguenza, cercando di agire prevedendo ciò che potrebbe piacere ai novelli compagni di una vita. Potrebbe essere dunque opportuno sondare il terreno con i parenti più stretti, cercare di scovare quello che manca o quello che «vorrei ma non posso». Perché un regalo apprezzato per la casa è un regalo che sicuramente rimarrà nella memoria e tutti i giorni sotto gli occhi dei novelli sposi. Ed ogni volta che andrete a trovarli ammirerete il lampo di genio che vi ha portato a scegliere per loro quel regalo. E sicuramente ne sarete orgogliosi.

Continua la lettura di Un regalo per la casa è sempre apprezzato dagli sposi su Giornale di Pavia.

]]>
Lamborghini Espada e Islero, mezzo secolo e un tour dedicato https://giornaledipavia.it/motori/lamborghini-espada-islero-tour/ Fri, 10 Aug 2018 06:00:18 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8193 Lamborghini Espada e Islero, mezzo secolo e non sentirli. I due modelli festeggiano quest’anno il cinquantesimo anniversario. In occasione di questa importante ricorrenza il Lamborghini Polo Storico, il dipartimento dedicato alle vetture d’epoca della Casa, ha completato il restauro dell’Espada e dell’Islero di proprietà del Museo aziendale e annuncia un tour, dedicato a questi due […]

Continua la lettura di Lamborghini Espada e Islero, mezzo secolo e un tour dedicato su Giornale di Pavia.

]]>
Lamborghini Espada e Islero, mezzo secolo e non sentirli. I due modelli festeggiano quest’anno il cinquantesimo anniversario. In occasione di questa importante ricorrenza il Lamborghini Polo Storico, il dipartimento dedicato alle vetture d’epoca della Casa, ha completato il restauro dell’Espada e dell’Islero di proprietà del Museo aziendale e annuncia un tour, dedicato a questi due modelli, in programma dal 7 al 10 settembre 2018 in Italia.

Lamborghini Espada, la prima quattro posti di serie

L’Espada è il primo modello di serie a quattro posti della storia di Lamborghini. E una delle vetture storiche prodotte nel maggior numero di esemplari, con 1.226 vetture realizzate nel corso dei 10 anni di produzione. La linea particolare dell’Espada, bassissima (poco meno di 1,20 metri di altezza), ma malgrado questo estremamente spaziosa, è frutto di un disegno di Marcello Gandini per la Carrozzeria Bertone. L’Espada è stata prodotta in 3 serie, la Serie I (fino al Gennaio del 1970) in 176 unità, la Serie II (fino al 1972) in 578 unità e la finale Serie III (fino al 1978) in 472 unità. Adotta, posizionato in modo longitudinale anteriore, il motore V12 di 4.0 litri con doppio albero a camme in testa da 325-350 CV, a seconda della serie e della specifica, alimentato da 6 carburatori Weber che le permette di raggiungere una velocità massima di circa 245 km/h.

Lamborghini Islero, in origine era Jslero

L’Islero, formalmente nata come Jslero, è stata prodotta dal 1968 al 1970 in due versioni: Islero e per il 1969, Islero S. Questo modello nasce dalla base della 400 GT. Rivista per ospitare pneumatici e carreggiate maggiorate, completata da un disegno della carrozzeria realizzato da Mario Marazzi della Carrozzeria Marazzi. Adotta, posizionato in modo longitudinale anteriore, il motore V12 di 4.0 litri (3.929 cc) con doppio albero a camme in testa per bancata da 320 CV (350 CV sulla S). Alimentato da 6 carburatori Weber doppio corpo che le permette di raggiungere una velocità massima di circa 250 Km/h (260 Km/h sulla S). E’ un modello molto raro, prodotto in sole 225 unità, 155 come Islero e 70 come Islero S.

Perugia, Orvieto, Assisi, il Chianti…

Le celebrazioni per i 50 anni della Lamborghini Espada e Islero culmineranno con il raduno in Umbria dal 7 all’11 settembre. Organizzato dal Polo Storico Lamborghini. Il programma, che permetterà ai collezionisti di guidare le loro vetture per 650 chilometri su alcune delle strade più belle e scenografiche d’Italia, vede la città di Perugia essere il centro delle attività dei primi giorni. Da lì le vetture partiranno per la visita a Orvieto e al suo Duomo. E poi ai musei, tra cui quello del cioccolato, e alle più importanti aziende vitivinicole locali.

Via fino a Sant’Agata Bolognese

Domenica il raduno visiterà Assisi e si sposterà in Toscana, dove si fermerà per la notte nella zona del Chianti. Lunedì il convoglio attraverserà gli appennini, passerà per il Mugello. E percorrerà le mitiche strade del Passo della Futa e del Passo della Raticosa, per arrivare a Sant’Agata Bolognese, sede di Automobili Lamborghini. Qui i partecipanti potranno visitare la fabbrica delle supersportive moderne, il nuovo stabilimento del Super SUV Urus e la sede del Polo Storico.

Continua la lettura di Lamborghini Espada e Islero, mezzo secolo e un tour dedicato su Giornale di Pavia.

]]>
Dieci consigli per gli affitti, la guida pratica https://giornaledipavia.it/casa/dieci-consigli-per-gli-affitti-la-guida-pratica/ Fri, 10 Aug 2018 06:00:17 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8208 Esistono dieci consigli per gli affitti. Per aiutarci in questo difficile compito, facendoci risparmiare tempo. E dandoci una mano nel tentativo di guadagnare di più. Andiamo a vedere di cosa stiamo parlando. Dieci consigli per gli affitti 1 Buona presentazione dell’immobile sin dalle foto dell’annuncio La propria casa pulita e luminosa lascerà una buona impressione […]

Continua la lettura di Dieci consigli per gli affitti, la guida pratica su Giornale di Pavia.

]]>
Esistono dieci consigli per gli affitti. Per aiutarci in questo difficile compito, facendoci risparmiare tempo. E dandoci una mano nel tentativo di guadagnare di più. Andiamo a vedere di cosa stiamo parlando.

Dieci consigli per gli affitti

1 Buona presentazione dell’immobile sin dalle foto dell’annuncio
La propria casa pulita e luminosa lascerà una buona impressione all’inquilino.

2 La pulizia della casa è una “conditio sine qua non”
Una bella pulita a casa prima di aprire le porte alle visite degli interessati è doverosa.

3 Se l’arredamento non è un valore aggiunto, meno è meglio
Meglio mantenersi neutrali se non si dispone di un arredamento spettacolare!

4 Home Staging, l’arte di difendere il canone e velocizzare l’affitto
L’Home Staging (preparare la casa alla visita) permette di affittare presto e bene.

5 La corretta valutazione del canone è la base di un affitto veloce
Un canone di affitto equo rispetto al valore dell’immobile (e di quelli simili disponibili) ti porterà presto persone concretamente interessate a finalizzare la trattativa.

Per non farsi mancare niente

6 Disponibilità al confronto per non perdere l’inquilino
Si deve essere disponibili a trattare per concludere al meglio l’accordo.

7 La casa è un investimento, serve razionalità nella trattativa
Stabilendo il canone ricorda che la legge della domanda e dell’offerta hanno sempre la meglio.

8 Calcola il rapporto tra costi e benefici dell’attesa
Affitta al giusto prezzo, aspettare sperando di ottenere un canone più alto è causa di perdite.

9 Considera i «costi nascosti» della tua seconda casa
Vale davvero la pena accelerare i tempi di locazione rinunciando a qualcosina, piuttosto che tenere l’immobile sfitto per un lungo periodo.

10 Un agente immobiliare sa fare l’agente immobiliare meglio di te
Rivolgersi ad un’agenzia e concederle un incarico in esclusiva farà sì che l’agente immobiliare dia la massima priorità al tuo immobile.

Continua la lettura di Dieci consigli per gli affitti, la guida pratica su Giornale di Pavia.

]]>
Tortelli amari di Castel Goffredo, la ricetta https://giornaledipavia.it/cucina/tortelli-amari-castel-goffredo-ricetta/ Fri, 10 Aug 2018 06:00:02 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8200 Pochi ingredienti, tutti genuini, ecco le indicazioni per chi vuol farseli da sé. Tutto sui tortelli amari di Castel Goffredo. Ecco dunque gli ingredienti per il ripieno. Erbette, Formaggio grattugiato, Pane grattugiato, Erba Amara, Uova, Salvia, Cipolla, Aglio, Sale, Noce moscata. Tortelli amari, la preparazione del ripieno Cuocere le erbette e macinarle nel macinacarne con […]

Continua la lettura di Tortelli amari di Castel Goffredo, la ricetta su Giornale di Pavia.

]]>
Pochi ingredienti, tutti genuini, ecco le indicazioni per chi vuol farseli da sé. Tutto sui tortelli amari di Castel Goffredo. Ecco dunque gli ingredienti per il ripieno. Erbette, Formaggio grattugiato, Pane grattugiato, Erba Amara, Uova, Salvia, Cipolla, Aglio, Sale, Noce moscata.

Tortelli amari, la preparazione del ripieno

Cuocere le erbette e macinarle nel macinacarne con media grandezza. Soffriggere nel burro salvia, cipolla, aglio. Aggiungere tutto alle erbette macinate ed unire uova, formaggio, pane grattugiato, salvia cipolla e aglio macinati, noce moscata, sale e uova. Amalgamare il tutto e in ultimo aggiungere q. b. di erba amara, macinata cruda.

Per la pasta

Preparare la sfoglia di pasta all’uovo tagliata a quadratini di 5 cm., farcire con 8 gr. di ripieno e piegare a triangolo con pinzatura al centro. Cuocere in acqua salata e servire con una spolverata di buon formaggio grattugiato ed un cucchiaio di burro fuso e salvia croccante.

Continua la lettura di Tortelli amari di Castel Goffredo, la ricetta su Giornale di Pavia.

]]>
Nuove Audi TT e TTS, si celebrano vent’anni dal debutto https://giornaledipavia.it/motori/nuove-audi-tt-e-tts/ Fri, 10 Aug 2018 06:00:00 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8197 Vent’anni dopo il debutto della prima TT, la terza generazione della sportiva dei quattro anelli è pronta al restyling. Arrivano le nuove Audi TT e TTS. Il leggendario modello Audi può contare su linee scolpite e un carattere marcatamente dinamico, motori potenti e una dotazione di serie mai così completa. In occasione del ventesimo compleanno, […]

Continua la lettura di Nuove Audi TT e TTS, si celebrano vent’anni dal debutto su Giornale di Pavia.

]]>
Vent’anni dopo il debutto della prima TT, la terza generazione della sportiva dei quattro anelli è pronta al restyling. Arrivano le nuove Audi TT e TTS. Il leggendario modello Audi può contare su linee scolpite e un carattere marcatamente dinamico, motori potenti e una dotazione di serie mai così completa. In occasione del ventesimo compleanno, Audi lancia sul mercato una versione speciale in edizione limitata a 999 esemplari, ispirata alla concept del 1995. Il 1998 ha visto l’inizio della produzione di serie della prima generazione di Audi TT. Già tre anni prima, Audi aveva presentato il concept della vettura in versione Coupé, in occasione del Salone di Francoforte, e in configurazione Roadster, al Motor Show di Tokyo. Dopo il lancio sul mercato, TT Coupé è immediatamente divenuta il riferimento della categoria.

Nuove Audi TT e TTS, linee ancora più scolpite

Per celebrare il 20° anniversario della prima Audi TT, la Casa di Ingolstadt punta i riflettori sul carattere sportivo del nuovo modello, disegnando per nuova TT linee ancora più scolpite, aumentando le prestazioni e ampliando la dotazione di serie. Oltre all’Audi virtual cockpit, la versione di accesso alla gamma può ora contare di serie sul sistema di controllo della dinamica di marcia Audi drive select, sui sensori luci e pioggia, sulle calotte degli specchietti retrovisori esterni riscaldabili e sul volante multifunzione plus che consente il pieno controllo del sistema d’infotainment e dei comandi vocali. Sono previsti di serie la porta USB illuminata e il Bluetooth per la connessione wireless dei device portatili. Il frontale è caratterizzato dalla calandra tridimensionale, forte dell’iconica griglia single frame, mentre sin dalla versione d’ingresso le ampie prese d’aria laterali sottolineano l’impronta a terra della vettura.

E il pacchetto S line exterior

Anche nella zona posteriore marcate linee orizzontali mettono in risalto l’ampiezza di nuova Audi TT. Da tradizione, lo sportello del serbatoio non prevede alcun coperchio: il conducente può inserire la pistola direttamente nel manicotto, come per le vetture da competizione. A richiesta sono disponibili i proiettori a LED o con tecnologia a LED Matrix. Mentre gli indicatori di direzione dinamici costituiscono un dettaglio estetico degno di nota. La versione TT S line competition sottolinea ulteriormente la personalità della vettura, basandosi sul pacchetto S line exterior. Il pacchetto S line exterior, disponibile a richiesta, accentua il carattere sportivo di Audi TT. E include lo splitter anteriore, le prese d’aria verticali e la griglia del radiatore in nero Titanio, i listelli sottoporta con inserti dedicati, l’estrattore ampliato e gli sfoghi per l’aria in corrispondenza dei passaruota.

I motori delle nuove Audi TT e TTS

Per nuova TT, Audi ha sviluppato due motori a benzina a iniezione diretta ancora più performanti. Grazie ai 197 CV appannaggio del 40 TFSI, nuova motorizzazione d’ingresso alla gamma, e ai 245 CV erogati dal 45 TFSI, entrambi i propulsori possono contare su di una potenza superiore rispetto alla generazione precedente. Il 2.0 TFSI da 306 CV di nuova TTS porta in dote uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi per TTS Coupé e in 4,8 secondi per TTS Roadster. Tempi migliori di un decimo rispetto al modello precedente. Tutti i propulsori sono dotati di filtro antiparticolato.

Cambio a sei marce

Nuova Audi TT adotta un cambio manuale a sei marce oppure una trasmissione a doppia frizione a sette rapporti. Mentre TTS prevede di serie il cambio S tronic. Grazie alla spaziatura corta delle marce inferiori, entrambe le trasmissioni favoriscono le prestazioni in accelerazione. Mentre il rapporto di trasmissione lungo della marcia più alta riduce il regime motore a tutto vantaggio dei consumi. Raggiungeranno le concessionarie italiane entro la fine del 2018.

Continua la lettura di Nuove Audi TT e TTS, si celebrano vent’anni dal debutto su Giornale di Pavia.

]]>
Pavia d’Estate: Giorgio Conte https://giornaledipavia.it/cultura-e-turismo/pavia-destate-giorgio-conte/ https://giornaledipavia.it/cultura-e-turismo/pavia-destate-giorgio-conte/#respond Thu, 09 Aug 2018 15:10:24 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8182 Pavia d’Estate: Giorgio Conte “Sconfinando” e un ricco repertorio d’autore. Pavia D’Estate: Giorgio Conte Giorgio Conte porta sul palco di Pavia d’Estate il suo ultimo album “Sconfinando” insieme a brani del suo ricco repertorio d’autore (che ha scritto per Mina, Ornella Vanoni, Clan Celentano, Loretta Goggi, Baccini, Leali, Equipe 84) e chansonnier internazionale, nell’ambito di […]

Continua la lettura di Pavia d’Estate: Giorgio Conte su Giornale di Pavia.

]]>
Pavia d’Estate: Giorgio Conte “Sconfinando” e un ricco repertorio d’autore.

Pavia D’Estate: Giorgio Conte

Giorgio Conte porta sul palco di Pavia d’Estate il suo ultimo album “Sconfinando” insieme a brani del suo ricco repertorio d’autore (che ha scritto per Mina, Ornella Vanoni, Clan Celentano, Loretta Goggi, Baccini, Leali, Equipe 84) e chansonnier internazionale, nell’ambito di un tour che lo ha già visto in scena, con successo di pubblico e stampa, tra le tante località, a Roma, Milano, Parma, Albenga per “Ottobre De André” ed in Germania, Belgio, Lussemburgo e Francia.

Appuntamento domenica 12 agosto

Domenica 12 agosto, alle 21.30, in piazza del Carmine, sarà accompagnato al piano dal Maestro Alessandro Nidi, che ha curato la produzione artistica dell’album, e da Alberto Parone (batteria e basso vocale) e Bati Bertolio (fisarmonica e vibrandoneon).

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Pavia d’Estate: Giorgio Conte su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cultura-e-turismo/pavia-destate-giorgio-conte/feed/ 0
Operazione notti sicure, Polizia di Stato e Polizia locale insieme sul territorio https://giornaledipavia.it/cronaca/operazione-notti-sicure-polizia-di-stato-e-polizia-locale-insieme-sul-territorio/ https://giornaledipavia.it/cronaca/operazione-notti-sicure-polizia-di-stato-e-polizia-locale-insieme-sul-territorio/#respond Thu, 09 Aug 2018 14:06:06 +0000 https://giornaledipavia.it/?p=8178 Operazione notti sicure: Polizia di Stato e Polizia Locale hanno controllato in sinergia il territorio. Operazione notti sicure Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato di Pavia e la Polizia Locale hanno agito in sinergia specificatamente nel controllo dei luoghi prospicienti alle stazioni di treni e autobus della città, nell’ambito di un’operazione di prevenzione e […]

Continua la lettura di Operazione notti sicure, Polizia di Stato e Polizia locale insieme sul territorio su Giornale di Pavia.

]]>
Operazione notti sicure: Polizia di Stato e Polizia Locale hanno controllato in sinergia il territorio.

Operazione notti sicure

Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato di Pavia e la Polizia Locale hanno agito in sinergia specificatamente nel controllo dei luoghi prospicienti alle stazioni di treni e autobus della città, nell’ambito di un’operazione di prevenzione e controllo del territorio mirata a garantire, in particolare la sicurezza nelle stazioni ferroviarie e di autolinee e nelle strade del capoluogo durante le ore notturne.
Nel corso dell’operazione, iniziata nella serata di ieri, 8 agosto, sono stati identificati una decina di persone, alcune risultate con precedenti di polizia.
Sono in corso valutazioni da parte della Polizia Locale per eventuali provvedimenti di allontanamento a loro carico.

Lite sul piazzale della stazione

Nel corso della nottata, l’operazione di prevenzione e controllo del territorio è proseguita con una denuncia da parte della Polizia di Stato di Pavia di un cittadino nigeriano, classe 1980, per inottemperanza alla legge sull’immigrazione.

Nella tarda nottata, la Sala Operativa della Questura ha allertato la Squadra Volante che era in corso una lite animata nel piazzale davanti alla stazione di Pavia. Sul posto è intervenuta velocemente una pattuglia che ha individuato un gruppo di persone che discutevano con toni alterati davanti all’ingresso della stazione, creando disturbo alla quiete e turbando i viaggiatori diretti ai treni.

Gli agenti, dopo aver ristabilito l’ordine ed aver accertato che la causa del litigio era dovuta a pretesi “diritti” di occupazione degli spazi, hanno proceduto ad identificare tutti i presenti, molti dei quali senza fissa dimora.

Due soggetti del gruppo eterogeneo, di varie nazionalità (Gambia, Niger, Marocco, Italia Sierra Leone e Tunisia), erano sprovvisti di documenti d’identità.
Pertanto, gli agenti hanno accompagnato i due presso gli uffici della Questura per i successivi controlli e per sottoporli all’identificazione, tramite la procedura SPAID, che prevede la rilevazione delle impronte digitali ed il confronto con la banca dati.

Il primo è risultato cittadino del Marocco, classe 1984, per il quale era stato emesso un ordine di rintraccio per un provvedimento del Tribunale di Pavia, che gli è stato notificato nell’immediato e poi congedato. Il secondo, è risultato inottemperante ad un recente provvedimento di espulsione della Questura di Milano. Pertanto è stato denunciato e posto a carico dell’Ufficio Immigrazione per i successivi provvedimenti del caso.

Arrestato spacciatore

Sempre nella nottata di ieri, nel corso di un’operazione congiunta della squadra Mobile e dell’RPCL di Milano per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, è stato arrestato un uomo, residente nel centro storico della città, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso dell’operazione di pattugliamento del territorio cittadino, gli agenti hanno proceduto al controllo delle principali vie cittadine, e in particolare, in viale Partigiani dove è stata fermata una vettura con a bordo due uomini.

Gli agenti, insospettiti dall’atteggiamento “nervoso” dei due, hanno proceduto alla perquisizione personale e dell’autovettura, in seguito alla quale uno dei due è stato trovato in possesso di uno strumento utilizzato per tritare sostanza stupefacente del tipo marjuana, con residui verosimilmente della stessa materia.
Lo stesso è risultato anche in possesso di un pacchetto di sigarette contenente esclusivamente la somma in contante di euro 1.265, suddivisa in banconote di vario taglio.

L’altro soggetto è risultato in possesso di tre chiavi, che le immediate indagini hanno consentito di appurare essere di un appartamento situato in pieno centro storico della città.
Tempestivamente, convergevano sul luogo identificato gli uomini dell’RPCL e della Squadra Mobile ed effettuavano una immediata perquisizione nell’appartamento.

All’interno di un armadio, è stato rinvenuto un chilo di sostanza stupefacente di tipo hashish e marjuana, oltre a strumenti utilizzati per il confezionamento, finalizzato allo spaccio di tali sostanze.

Pertanto, il titolare dell’appartamento, acclarata la responsabilità in merito, è stato arrestato e deferito alla locale Autorità Giudiziaria per i provvedimenti del caso.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Operazione notti sicure, Polizia di Stato e Polizia locale insieme sul territorio su Giornale di Pavia.

]]>
https://giornaledipavia.it/cronaca/operazione-notti-sicure-polizia-di-stato-e-polizia-locale-insieme-sul-territorio/feed/ 0