Rubrica “Il governatore risponde”: per inviare le vostre domande al presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana scrivete a ilgovernatorerisponde@netweek.it.

La domanda di questa settimana

Caro presidente, in famiglia siamo in quattro, possediamo una sola auto (un diesel euro 3) e il mio è l’unico reddito. Visto che non abbiamo la possibilità di comprare nell’immediato una vettura nuova, la Regione non potrebbe venire incontro a chi si trova nella mia situazione? In attesa di una sua risposta, porgo cordiali saluti.
Giovanni – Milano

Il governatore risponde

Caro Giovanni, la Giunta regionale ha approvato lo scorso 30 ottobre con nuove disposizioni temporanee e deroghe inerenti la circolazione dei veicoli euro 3 diesel, che vanno a integrare il piano approvato nel luglio scorso. Si tratta di un perfezionamento della delibera, che permetterà di tenere conto di particolari situazioni evitando di penalizzare inutilmente i cittadini. Per quanto riguarda i diesel Euro 3 abbiamo previsto deroghe per: 
• i veicoli per il trasporto di persone appartenenti a soggetti con Isee inferiore a 14.000 euro (qualora non possessori di altro veicolo non soggetto a limitazioni); 
• i veicoli di proprietà per il trasporto di persone e condotti da persone che abbiano compiuto il 70° anno di età (qualora non possessori di altro veicolo non soggetto a limitazioni); 
• autoveicoli per trasporti specifici e per uso speciale come previsto dell’articolo 54 del Codice della Strada (autoveicoli per il soccorso stradale, autospazzaneve, autoambulanze eccetera…); 
• veicoli i cui proprietari siano in attesa di consegna di un nuovo veicolo non sottoposto alle limitazioni regionali alla circolazione vigenti e in grado di esibire idonea documentazione che attesti l’avvenuto acquisto da parte dell’intestatario del mezzo stesso; 
• veicoli appartenenti alle associazioni o società sportive iscritte a federazioni affiliate al Coni o altre federazioni riconosciute ufficialmente, o veicoli privati utilizzati da iscritti alle stesse con dichiarazione del presidente indicante luogo e orario della manifestazione sportiva nella quale l’iscritto è direttamente impegnato e quelli utilizzati da arbitri o direttori di gara o cronometristi con dichiarazione del presidente della rispettiva federazione indicante luogo e orario della manifestazione sportiva nella quale l’iscritto è direttamente impegnato. 
Le deroghe si applicano alla stagione invernale 2018/2019, con termine di applicazione al 31 marzo 2019, e hanno validità immediata. Poiché crediamo che più che i divieti possano gli incentivi, abbiamo attivato un bando dedicato ai veicoli da lavoro per i piccoli commercianti e gli artigiani, col quale vengono erogati contributi fino a 6mila euro, mentre cercheremo di trovare spazio nel bilancio del prossimo anno per finanziare incentivi anche per i veicoli privati. Stiamo inoltre valutando un chip, da installare sulle auto, che consenta di parametrare il chilometraggio consentito al singolo veicolo all’inquinamento emesso: chi inquina di più potrà fare meno chilometri. 
Tutte le informazioni in merito alle misure adottate per il miglioramento della qualità dell’aria, comprese le deroghe e i bandi, possono essere consultate sul sito www.regione.lombardia.it. 
Come può constatare stiamo facendo il possibile per garantire un miglioramento della qualità dell’aria cercando, allo stesso tempo, di creare i minori disagi possibili ai cittadini.