Dazi riso, la Cambogia ha richiesto alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea di annullare il regolamento che ha reintrodotto i dazi sulle importazioni di riso. Ciocca: “Idea folle da respingere al mittente”.

Cambogia chiede annullamento dazi riso, Ciocca: “Idea folle”

“Va respinta al mittente, senza se e senza ma, la richiesta della Cambogia alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea per annullare il regolamento che ha reintrodotto i dazi sulle importazioni di riso. Una follia portata avanti da un Paese che attua politiche commerciali lesive per la nostra economia, che se ne infischia della salute dei cittadini e delle condizioni pazzesche a cui sono costretti i lavoratori”.

Lo ha dichiarato l’Europarlamentare pavese, della Lega, Angelo Ciocca.

“Dopo la nostra denuncia – ha commentato Ciocca –  la Commissione Europa ha aperto un indagine per togliere la Cambogia dall’esenzione dei dazi. Un risultato eccezionale per i nostri produttori di riso che ogni anno, con grande fatica e sacrifici, lavorano per fare arrivare sulle nostre tavole un prodotto di qualità”.

“Continueremo a batterci con tutte le forze – conclude Ciocca – affinché questa conquista non venga vanificata. Non permetteremo che Paesi come la Cambogia e Myanmar tornino ad invadere i nostri mercati con i loro prodotti scadenti, non sicuri, e ottenuti grazie allo sfruttamento di vite umane”.

Leggi anche:  Due binari lesionati in pochi giorni, Astuti: "Regioni convochi subito Rfi"

LEGGI ANCHE:

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE