Ciocca, protesta al Parlamento Ue: “Venga Macron al Parlamento Europeo, io torno in Italia. L’Europa spalleggia gli islamisti, svegliatevi”.

Ciocca, protesta al Parlamento Ue

“Quanto successo a Strasburgo è inaccettabile e non possiamo fare finta di niente davanti ad un’Europa e ad un governo – quello francese – incapace di proteggere i cittadini. Coloro che hanno fatto dell’accoglienza indiscriminata il proprio credo politico dovrebbero interrogarsi sulle proprie responsabilità”.

Così l’Europarlamentare pavese della Lega Angelo Ciocca che per protesta, verso l’atto terroristico a Strasburgo ha abbandonato i lavori parlamentari.

“Dopo aver portato due rose bianche sul luogo dell’attacco ed aver recitato una preghiera per le vittime innocenti – continua Ciocca – indosserò per protesta un gilet giallo e lascerò il Parlamento europeo per tornare in Italia. Non possiamo continuare i lavori d’aula come se niente fosse”.

Ciocca, protesta al Parlamento Ue: “L’Europa spalleggia gli islamisti, svegliatevi” VIDEO

“Venga qui Macron– incalza Ciocca – a spiegare come sia possibile che un criminale già segnalato e schedato dalle forze dell’ordine francesi e tedesche e con oltre venti condanne alle spalle, possa muoversi ed agire indisturbato nel cuore dell’Europa, togliendo la vita a cittadini innocenti”.

Leggi anche:  Due binari lesionati in pochi giorni, Astuti: "Regioni convochi subito Rfi"

Anche ad ottobre

Nell’ottobre scorso Ciocca, al termine della conferenza stampa con cui la Commissione europea aveva annunciato la bocciatura della manovra in Italia,  si era tolto una scarpa e l’aveva usata per imbrattare gli appunti che Pierre Moscovici aveva lasciato sul tavolo. “Ho calpestato la montagna di bugie che Moscovici ha scritto contro il nostro Paese. L’Italia merita rispetto”. QUI IL VIDEO DELLA PROTESTA DI OTTOBRE

LEGGI ANCHE: Controllo straordinario del territorio: un arresto e tre denunce

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE