Diritto allo studio, Rizzoli: “Massima collaborazione tra Regione Lombardia e Università di Pavia”
L’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro ha incontrato ieri mattina, il Rettore dell’Ateneo Prof. Fabio Rugge e il presidente dell’Edisu (Ente per il diritto allo studio universitario) Prof. Paolo Benazzo.

Diritto allo studio, Rizzoli incontra Rugge

L’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro Melania Rizzoli ha incontrato ieri, martedì 4 dicembre, negli uffici di Regione Lombardia, il Rettore dell’Università di Pavia Prof. Fabio Rugge e il presidente dell’Edisu (Ente per il diritto allo studio universitario)Prof. Paolo Benazzo.

“Ho sempre incontrato con spirito di collaborazione – ha dichiarato l’assessore Rizzoli – i massimi dirigenti dell’ateneo pavese per affrontare il delicato tema delle risorse per il diritto allo studio”.

Nel corso dell’incontro l’assessore ha ribadito la necessità di andare oltre i vecchi criteri di riparto per distribuire in maniera più equa e corrispondente all’attuale situazione degli atenei lombardi i contributi per il diritto allo studio.

Una nuova convenzione

Infatti, proprio in queste settimane Regione Lombardia sta lavorando assieme a tutte le Università lombarde alla definizione della nuova convenzione con cui vengono assegnate le risorse per il diritto allo studio ai singoli atenei.

“Stiamo facendo – ha sottolineato l’assessore Rizzoli – un lavoro che come da tradizione Regione Lombardia intende sempre all’insegna della condivisone e della comune assunzione di responsabilità di tutti i soggetti coinvolti. Per questo motivo non siamo rimasti indifferenti alla richiesta d’incontro dell’Università di Pavia che ha voluto richiamare la nostra attenzione sulle peculiarità dei suoi collegi e dei collegi di merito, che rappresentano sicuramente un’eccellenza”.

“Mi ha fatto piacere – ha dichiarato il Rettore Rugge – che ci sia stata ribadita la sensibilità da sempre dimostrata dal presidente Fontana e dall’assessore Rizzoli: è corretto che Regione Lombardia si preoccupi di equilibrio e riequilibrio nell’attribuzione agli Atenei di risorse pubbliche preziose”.

“Ci è stato confermato l’impegno di Regione Lombardia – ha aggiunto – a garantire nel tempo la sostenibilità del sistema dei collegi Edisu. Si sta lavorando alla definizione delle risorse e degli strumenti necessari a mantenere una tradizione di diritto alla studio che è un’eccellenza del Paese e cui Regione Lombardia contribuisce da anni”.

LEGGI ANCHE: Cinque professori dell’Università di Pavia nella lista dei migliori scienziati al mondo 

Leggi anche:  Operazione scuole sicure, al setaccio autobus e luoghi di aggregazione

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE