Emergenza cinghiali: dopo i vari tavoli tecnici arrivano disposizioni di Regione Lombardia.

Cinghiali: quanti schianti in Lombardia?

Emergenza cinghiali

Su disposizioni dell’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi, Regione Lombardia emette due decreti, con validità sino al 31 luglio 2019, per il controllo del cinghiale. Uno sul territorio della collina di San Colombano (territori dei comuni di San Colombano al Lambro, Graffignana e Sant’Angelo Lodigiano) e l’altro con proroga dell’attuale piano di controllo sul territorio della Zona di Ripopolamento e Cattura di Maleo (Comuni di Maleo e Cornovecchio) ed estensione dello stesso piano ai comuni di Maccastorna, Castelnuovo Bocca d’Adda, Meleti e Caselle Landi.

Incidente mortale

L’emergenza si è fatta urgenza in seguito al tragico incidente, avvenuto poco tempo fa, sulla A1. Nel sinistro, provocato dall’improvviso attraversamento della carreggiata di un branco di cinghiali, ha perso la vita un giovane.

LEGGI ANCHE: TEEM, gli animali attraversano usando il “sottopasso” 

Le dichiarazioni di Rolfi

“Come previsto dalla normativa, i piani saranno attuati dalla polizia metropolitana e dalla polizia provinciale di Lodi.”