Continua l’affissione notturna di striscioni nella Bassa da parte di Forza Nuova. Dopo Cremona, oggi è successo nel Pavese, a Villanterio. 

Forza Nuova contro l’insegnamento dell’italiano agli stranieri

“Forza Nuova, da sempre schierata in difesa del popolo italiano, si fa portavoce del malcontento dei cittadini di Villanterio per l’ennesima iniziativa che distrae risorse pubbliche per dirottarle verso gli immigrati.
Il Comune di Villanterio, in collaborazione con l’istituto scolastico, terrà un corso gratuito di italiano dedicato agli stranieri. Eppure, ricordiamo bene come il Sindaco e la Giunta, all’arrivo dei primi sedicenti profughi alla frazione Bolognola, sostenessero di essere preoccupati da un così massiccio afflusso di stranieri, dicendosi pronti, per quanto in loro potere, a fare le dovute verifiche ed a rendere la vita complicata ai privati che avevano ottenuto la concessione per aprire un centro di accoglienza in un vecchio hotel dismesso. Questo improvviso cambio di rotta – come se, calmatesi le acque, fossero tutti diventati più buoni, più saggi, più lungimiranti – pochi mesi prima delle elezioni, suona alquanto sospetto.”
Così il gruppo estremista di destra rivendica l’affissione notturna, spiegandone le ragioni.

“Atto discriminatorio contro gli italiani”

“Questo ennesimo atto discriminatorio nei confronti degli italiani, che vede le istituzioni italiane sempre pronte quando si tratta di aiutare gli invasori, è inaccettabile. Le istituzioni dovrebbero assistere e guidare la crescita del proprio popolo e non distruggere la sua identità tollerando, quando non apertamente incoraggiando, l’immigrazione di massa. Noi di Forza Nuova ci opponiamo a questo progetto e siamo pronti a scendere in piazza al fianco dei cittadini di Villanterio per bloccare questo ennesimo sfregio ai danni della comunità locale.”
Ha concluso il comunicato ufficiale.