Gian Marco Centinaio, ex vicesindaco di Pavia oggi Ministro delle Politiche Agricole e del Turismo è il più tatuato del Governo. Ma con parecchi distinguo…

Croce celtica sulla spalla

Ben cinque i tatuaggi del politico lombardo: un ragno, un cardo, una palla da biliardo col numero 8 (quella nera che va in buca per ultima a carambola), la S di Senato e… una croce celtica.

“Non la croce del Movimento Sociale o dei gruppi di estrema destra, ma quella tutta elaborata, che si usa in Irlanda e in Scozia. Si capisce perfettamente, solo chi è in malafede potrebbe dire il contrario”.

Un giorno da Pecora

Tutto ciò è emerso durante un’intervista a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1. Ospite di Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, l’ex numero due nel Municipio pavese ha anche confidato d’esser dimagrito 23 chili camminando di buon mattino per il centro di Roma e sciolto il mistero sul suo soprannome in Parlamento, Winnny The Pooh:

“I miei colleghi al Senato, siccome io adoro il miele e ne mangio tanto, hanno iniziato a chiamarmi così”.

 

LEGGI ANCHE:

Leggi anche:  Evadono dai domiciliari e vanno a spasso per Pavia: arrestati

Negozi chiusi la domenica: il ministro pavese Centinaio si mette “di traverso”

Rivedere le stelle degli alberghi la lotta del Ministro Centinaio, pavese doc

Elezione diretta delle Province: la ripropongono i ministri lombardi della Lega

Nuovo Governo Conte: i ministri del Nord

 

daniele.pirola@netweek.it