On. Angelo Ciocca a Strasburgo espone un cartello per dire fine ai finanziamenti europei alla Turchia.

On. Angelo Ciocca: “Fine ai finanziamenti europei alla Turchia”

“La Lega chiede a gran voce che vengano interrotti definitivamente i finanziamenti comunitari per l’adesione della Turchia all’UE. Sono 15 i miliardi sottratti negli anni ai nostri cittadini ed elargiti ad un Paese, la Turchia, totalmente incompatibile con l’Europa”.

Così l’Onorevole Angelo Ciocca durante il suo intervento in Plenaria a Strasburgo, dove i deputati riuniti hanno discusso sulla possibile sospensione di tali finanziamenti.

“Non basta una sospensione – continua Ciocca -, occorre interrompere subito questi flussi finanziari. La Turchia supera gli 80 milioni di abitanti, il 98% dei quali di religione islamica e con una buona parte della popolazione simpatizzante per l’Isis”.

Impedire l’ingresso di questo Paese in Europa – conclude Ciocca – è un atto di protezione verso tutti i cittadini italiani ed europei, ma per l’ennesima volta da quest’aula non arriva la parola “fine” a tali finanziamenti, dimostrando di anteporre altri interessi al futuro ed alle tradizioni dei propri popoli”.

Leggi anche:  Amianto: Regione Lombardia delibera i criteri per i privati e stanzia 1 milione di euro

LEGGI ANCHE: In fase di sorpasso si schianta contro camion, grave motociclista

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE