Dal Ministero delle Infrastrutture l’impegno concreto a stanziare un milione e mezzo di euro per il progetto di fattibilità economica per il rifacimento del Ponte della Becca.

Ponte della Becca: si termini lo studio di fattibilità

“La Regione termini al più presto lo studio di fattibilità economica per il Ponte della Becca per il quale sono già stati stanziati 800 mila euro”.

A chiederlo, a seguito dell’incontro che si è tenuto oggi al Ponte della Becca con il sottosegretario al ministero delle Infrastrutture, Salvatore Margiotta, il senatore Alan Ferrari, il presidente della Provincia di Pavia, Vittorio Poma e alcuni sindaci del territorio, è il consigliere regionale del Pd, Giuseppe Villani che spiega:

“Da parte del ministero delle Infrastrutture c’è stato l’impegno concreto a stanziare un milione e mezzo di euro per il progetto di fattibilità economica per il rifacimento del ponte che dovrà seguire lo studio di fattibilità già finanziato dalla Regione ma non concluso. Ad Anas invece, che ha già messo il ponte della Becca tra le priorità in quanto infrastruttura essenziale per il territorio, spetterà stilare il progetto esecutivo e avviare i lavori”.

“Nell’incontro- continua Villani- è emersa la necessità di un maggiore coordinamento tra Ministero delle Infrastrutture,  Regione, Provincia, Anas e enti locali, per avviare il quale sarà convocato al più presto un incontro comune”.

Leggi anche:  Spandimento fanghi: "Una pratica che non può non essere sottoposta a controlli e regole"

Centrale importanza per il territorio

“Da parte mia – conclude Villani – continuerò a seguire passo passo l’andamento del progetto,  consapevole della sua centrale importanza per il territorio.  A breve presenterò un ordine del giorno al Bilancio, che sarà discusso a dicembre in consiglio, per sollecitare la Regione a terminare al più presto lo studio di  fattibilità e lavorare in maniera coordinata e costante con gli altri enti interessati”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE