Dopo la bocciatura della manovra del Governo Gialloverde l’Eurodeputato Ciocca passa ai “fatti”.

Ue boccia la manovra

La Commissione europea ha bocciato la manovra italiana. A insorgere a Strasburgo è Angelo Ciocca. L’eurodeputato leghista nato a Pavia, al termine della lettura del testo da parte di Pierre Moscovici, con cui la Ue ha annunciato il ‘no’ alla manovra italiana, si è sfilato la scarpa passando ripetutamente la suola sopra le carte, al fine di imbrattare i documenti.

“L’Italia merita rispetto”

“Ho calpestato la montagna di bugie che Moscovici ha scritto contro il nostro Paese. L’Italia merita rispetto e questi #EuroImbecilli lo devono capire” ha successivamento scritto Ciocca sui social network, postando il video dell’accadimento. Il pavese ha scelto – ovviamente – per il gesto eclatante una calzatura rigorosamente “made in Italy”. Non è nuovo a proteste plateali l’eurodeputato leghista, l’ultima – in ordine cronologico – è stata l’incursione al San Matteo nella stanza in cui era ricoverato un albanese 26enne rimasto ferito a Casteggio in seguito a un colpo di arma da fuoco dopo aver tentato un’intrusione nella proprietà di Antonio Bonfiglio, un autotrasportatore che si è difeso sparando. Il leghista ha sventolato un cartello che recitava “Ecco quanto ci è costato il tuo crimine”.

Leggi anche:  Nuova rotatoria: "Appropriazione indebita", la denuncia di "Voi con noi per Dorno"

La reazione di Moscovici

“Un provocatore e un fascista, per parlare chiaro. Si vede il germe di una violenza simbolica inammissibile” con queste parole il commissario Ue agli Affari economici, Pierre Moscovici, ha liquidato la faccenda.

LEGGI ANCHE: Caldo anomalo nella giornata odierna