Michele Milanesi: l’intervista su Hey Dj Radio e l’incontro a Milano con il pilota di Moto GP, Andrea Iannone.

Race Factory

È successo lunedì 6 Maggio 2019, in diretta sulla nota stazione radiofonica di Hey Dj Radio, in onda una nuova puntata dedicata al motor sport.

Protagonista e ospite in studio il pilota da corsa Michele Milanesi 41 che, intervistato da Checco, supera con successo le domande pungenti del presentatore e racconta attraverso un’intervista inedita come sta lavorando negli attuali test ufficiali sulle macchine da corsa americane e svela al suo pubblico come ha vissuto la serata da Imbarcadero di cui era ospite.

LEGGI ANCHE: Michele Milanesi e Naipo special guest da Imbarcadero, esplosivi 

Campionato

In ottica campionato ci spostiamo nel Veneto dove tra poche settimane si correranno i round 5/6.
Dal team rental Hey Dj 41 RT ci si aspetta un grande risultato, Milanesi arriva da tre gare consecutive nelle quali è scattato sempre dalla prima fila per poi capitalizzare solamente in un’occasione tra queste il podio, che è poi arrivato sul circuito di Como.
Nella scorsa edizione sul tracciato Veneto Michele era riuscito a salire sul podio dopo aver piegato l’attuale compagno di squadra Davide Rigo, quest’ultimo ha già rilasciato attraverso diverse interviste ufficiali la propria intenzione di voler restituire indietro a Milanesi quanto successo l’anno scorso, ovviamente mantenendo ben solidi i valori di rispetto all’interno della scuderia condivisa.

Leggi anche:  Campionati Italiani di Polizia Locale di nuoto: 2 ori a Vigevano

 

Michele incontra Iannone

Proprio in questi giorni Michele e il suo staff sono stati invitati a Milano per incontrare uno dei riferimenti più grandi per il pilota Pavese, stiamo parlando del pilota di Moto GP, Andrea Iannone.
Nel corso di queste ore trascorse insieme al pilota dell’Aprilia è stato possibile conoscere da vicino quello che avviene dietro alle gare nell’ambito professionale di un pilota, basato sull’immagine sportiva che i vari mass media e social trasmettono quasi quotidianamente, dalle piattaforme Nazionali in cui vediamo sempre più spesso Milanesi, alle più grandi vetrine mondiali che riguardano appunto piloti del calibro di Iannone.
Nel corso di questo confronto è stato molto interessante scoprire che molti dei punti trattati dallo stesso pilota della Moto GP si rispecchino perfettamente con il lavoro che stanno svolgendo attraverso la struttura che lavora con MM41, dando così conferme e suggerimenti di crescita per amplificare i risultati a cui tutto lo staff, di cui Vieri Lombardi e Luca Calogero, riferimenti di vertice più vicini a Michele, vi stanno già lavorando molto bene.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE