Sabato 8 giugno 2019 allo Stadio Parisi di Voghera si disputerà la prima edizione della “Partita del Sorriso”. In campo, la selezione femminile del Comune di Voghera e del territorio, la nazionale di calcio Miss Mamma Italiana, i BINDUN (con testimonial Beppe Bergomi) e la Giorgi Vini & Friends.

La prima edizione della “Partita del Sorriso” a Voghera

Sabato 8 giugno 2019 alle 20 allo stadio Parisi si disputa la prima edizione della “Partita del Sorriso”. Un quadrangolare di calcio al quale parteciperanno la selezione femminile del Comune di Voghera e del territorio (parteciperà anche l’assessore Simona Virgilio) che affronterà in due tempi da quindici minuti la nazionale di calcio Miss Mamma Italiana composta dalla vogherese Marisa Mulazzi (Miss Mamma Solare Gold 2018) e da altre Miss Mamma provenienti da tutta Italia.

LEGGI ANCHE: Finale Nazionale “Miss Mamma Italiana Gold 2018”, in gara anche una mamma di Voghera

Subito dopo toccherà ai BINDUN, con il testimonial Campione del Mondo Beppe Bergomi, affrontare Giorgi Vini & Friends che vedrà tra le proprie fila il tecnico professionista che ha allenato diverse squadre di serie A e B Giuseppe Sannino, personaggi dello spettacolo e vecchie glorie del Voghera calcio.

Scopo benefico

Una doppia partita a scopo benefico, patrocinata dagli assessorati alla Famiglia e allo Sport, il cui incasso sarà devoluto alle associazioni Controvento e alla Casa Famiglia BINDUN.

Leggi anche:  Calcio: Legnano sempre più su

L’associazione Controvento nasce a Villa Meardi a Voghera come struttura specializzata nella cura di bambini e ragazzi autistici fino ai 18 anni. L’iniziativa è stata comunicata dal sindaco Carlo Barbieri insieme all’assessore Simona Virgilio, dall’organizzatrice Marisa Mulazzi e da Lallo Tanzi che presenterà la serata con il cabarettista Beppe Altissimi. Alle 20 aprirà la nottata di solidarietà e sport il coro Gavina di Voghera.

“Questa iniziativa punta a sensibilizzare sul problema dell’autismo sostenendo il progetto dell’associazione Controvento. Un evento importante in cui uomini e donne si trovano a giocare sullo stesso campo per una giusta partita. Spero che diventi un appuntamento fisso negli anni», commenta Mulazzi.

“Sosteniamo questa iniziativa lodevole che mette in campo molti personaggi per raccogliere fondi a favore di una realtà importante nel nostro territorio che cura bambini e ragazzi con disturbi nello spettro autistico. Un evento che nasce dalla volontà di integrazione di questi ragazzi”, commentano il sindaco Barbieri e l’assessore Virgilio.

LEGGI ANCHE: Nuovo autovelox fisso a Voghera, da luglio attenzione alle multe

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE