Giro d’Italia 2018 al via oggi da Gerusalemme. La tappa numero 18 attraverserà la Lomellina.

Giro d’Italia 2018

Oggi è il grande giorno del Giro d’Italia, arrivato quest’anno all’edizione numero 101: si parte da Gerusalemme, con i primi tre giorni in Israele. Lunedì giornata di riposo, quindi la Corsa Rosa approderà in Italia martedì 8 maggio con partenza da Catania, per poi risalire lo stivale. E’ la tredicesima volta che la Corsa inizia fuori dai confini nazionali, la prima da una sede extraeuropea. L’arrivo sarà a Roma, fatto che non succede dal 2009.

Il Giro in Lomellina

Per quanto riguarda il nostro territorio l’attenzione è massima per giovedì 24 maggio: la diciottesima tappa vedrà la partenza da Abbiategrasso per poi arrivare a Prato Nevoso. La carovana transiterà dunque dalla Lomellina: dopo l’avvio dal Castello Visconteo il gruppo passerà da Vigevano, Mortara, Castello d’Agogna e Candia Lomellina, per poi abbandonare la provincia pavese ed entrare in quella d’Alessandria, con l’ingresso a Casale Monferrato. Si tratta ovviamente di una tappa di pianura, con una secca salita finale. A decidere la frazione saranno gli ultimi quindici chilometri: tutti in salita, con pendenze costanti intorno al 7%.

Leggi anche:  Amedeo Bonfanti recordman in Italia, ha corso 100 IronMan

I big in gara

Chi sono i big che si daranno battaglia e che potremo ammirare sulle strade della Lomellina? Impossibile non partire da Tom Dumoulin, il trionfatore dell’edizione 2017. E poi ovviamente Chris Froome: il britannico torna al Giro d’Italia dopo otto anni, con l’obiettivo dichiarato di vincerlo. I tifosi italiani prenderanno parte invece per Fabio Aru: terzo nel 2014, secondo nel 2015, il sardo cerca l’affermazione. Ecco poi il francese Thibaut Pinot (quarto nel 2017), il colombiano Esteban Chaves (secondo nel 2016) e il suo connazionale Miguel Angel Lopez. Non ci sarà invece Vincenzo Nibali, l’ultimo italiano ad aggiudicarsi il Giro d’Italia nell’edizione 2016.